jump to navigation

Il merito di Grillo: dice che la crisi italiana è dovuta a Stato e Politica. Il suo dramma: chiede più Stato e più politica per risolverla! 26 maggio 2011

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Italiani, liberalismo, partiti, Politici.
Tags: , ,
1 comment so far

Questo a ben vedere è il dramma di moltissimi italiani:

non capiscono che il male dell’Italia è il troppo Stato e la troppa Politica, perciò protestano per chiedere proprio allo Stato ed alla Politica di intervenire per risolvere i loro problemi.

Gli italiani si comportano come schiavi che si rivoltano contro lo Stato padrone per chiedere più soldi o un lavoro, invece di ribellarsi per chiedere più libertà.

rivolta degli schiavi che chiedono al padrone soldi...

(altro…)

Annunci

Una gravissima dimenticanza, un’inspiegabile omissione. 3 giugno 2008

Posted by denpulsante in Blog, Giornali, internet, Italiani, Politici, Uncategorized.
Tags: , , , , ,
71 comments

In ogni luogo di internet si discute di net neutrality, il tema più scottante degli ultimi due anni.

Il problema si riassume così: la neutralità della rete consiste nel fatto che ogni punto della rete è raggiungibile in egual modo e questo garantisce agli utenti la libertà di scelta , nonchè la libertà di espressione.

Se venisse violata la neutralità della rete lo scenario più inquietante a cui potremmo assistere nei prossimi anni sarebbe quello di un internet molto simile alla televisione, dove il contenuto è scelto dai provider, dove il sito di una grossa azienda avrebbe un canale televisivo ad altissima definizione, mentre io con il mio sitarello sconosciuto avrei dei problemi persino a caricare un’immagine. La scenario più inquietante è quello della morte di internet così come la intendiamo oggi.

(altro…)

Grillo antidemocratico? 4 gennaio 2008

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, partiti, Politici.
Tags: , , ,
7 comments

Il post “la fine della democrazia” crea seri dubbi sulla solidità delle convinzioni democratiche di Grillo.

Beppe cita Charles Bukowski: “La differenza tra la democrazia e la dittatura è che nella prima ti fanno votare poi ti danno ordini, mentre nella seconda non ti fanno perdere tempo a votare.” (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: