jump to navigation

Se Berlusconi non elimina le province entro 6 mesi è finito 18 maggio 2011

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Berlusconi, Giornali, Giustizia, Italiani, liberalismo, partiti, Politici.
Tags: , ,
5 comments

I Milanesi lo hanno detto chiaramente: o Berlusconi fa finalmente qualcosa di serio, oppure sarà valutato solo sulle cose poco serie che sta facendo…

Tagliare le province: un imperativo assoluto!

Berlusconi ha un’ultima possibilità per fare una vera rivoluzione liberale: tagliare la spesa pubblica e diminuire le tasse. Se non lo farà concretamente, meriterà di sparire dalla scena politica.

E’ intollerabile che un sedicente liberale (Berlusconi) lasci ad un populista (Beppe Grillo) la bandiera della lotta agli sprechi nella spesa pubblica. (altro…)

Annunci

Lucida sintesi di Grillo sul governo Prodi, tranne che per il proprio contributo al crollo 27 gennaio 2008

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Berlusconi, Prodi.
Tags: , , , ,
48 comments

Scrive oggi Grillo: “La priorità del governo Prodi doveva essere la legge elettorale, andava cambiata nei primi 100 giorni insieme alla legge sul conflitto di interessi, e poi si doveva tornare subito al voto popolare. Non macerarsi in Senato con il ceppaloide. Fassino in un comizio, prima delle elezioni, disse che la priorità era il lavoro, il lavoro, il lavoro… e non il conflitto di interessi. Si è visto quale lavoro hanno creato. Sottopagato e mortale.
Oggi questa banda di deficienti, e non è un insulto, consegna il Paese al baratro berlusconiano. Per noi sarà dura, per loro è finita.”

Però Grillo dimentica che, sparando continue bordate su Mastella, l’anello debole della catena che teneva in piedi Prodi, ha dato personalmete un contributo importante alla riconsegna dell’Italia al Cavaliere. Come dicevo ieri, e come ho scritto molte volte in precedenza, Berlusconi in questi 20 mesi non ha avuto alleato più prezioso di Beppe Grillo.

Quello che forse non capisce Grillo, è che Berlusconi sarà sempre sostanzialmente immune agli attacchi di Grillo, per il semplice fatto che contro Prodi, Grillo è una voce fuori dal coro, mentre contro Berlusconi al governo, Grillo sarà solo una voce un po’ stonata dentro il solito vecchio coro della Sinistra e di Repubblica. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: