jump to navigation

Per una politica di parte 2 novembre 2013

Posted by fabrizio1964 in Beppe Grillo, Italiani, Politici.
add a comment

Il risultato delle urne del febbraio scorso ha obbligato le due forze politiche protagoniste negli ultimi venti anni del bipolarismo italiano a governare insieme.

Le aspettative per un azione di governo forte, capace di incidere sulla crisi sono andate deluse a causa di un andamento al ribasso figlio del compromesso tipico delle nostre latitudini. La realtà è che per far ripartire il Paese bisognerebbe avere il coraggio di fare una sana politica di parte che un governo di coalizione come quello presieduto dall’on. Letta non potrà mai portare avanti! (altro…)

Annunci

Stipendi pubblici iniqui e pensioni inique: due mostri che divorano l’Italia e se stessi 2 novembre 2013

Posted by antibeppegrillo in economia, Italiani.
add a comment

pubblico impiego e pensioni massacrando l'Italia che produce, finiranno per mangiare se stessi

pubblico impiego e pensioni dissanguando l’Italia che produce il loro nutrimento, mangiano se stessi.

Gran parte del bilancio pubblico italiano è formato da stipendi pubblici e pensioni: si tratta di 700 miliardi di EURO l’anno.

Per capire la dimensione di questi mostri basta considerare che:

  • gli interessi sul debito che ci sembra ingestibile sono meno di 80 miliardi annui
  • l’IMU di cui parliamo da anni sono 8 miliardi annui
  • La TAV che scatena enormi passioni in tutto costa 6 miliardi in tutto.

Una volta compresa la dimensione di queste due voci di bilancio, passiamo a vedere perché sono inique in Italia:

  • la media degli stipendi pubblici italiani è del 30% più alta rispetto alla media degli stipendi privati; E’ EVIDENTEMENTE INIQUO che guadagni di più chi ha posti di lavoro più sicuri e quasi sempre meno faticosi;
  • le pensioni Italiane sono  INIQUE PERCHE’ molto superiori ai contributi versati dai pensionati rivalutati con l’inflazione. In pratica gli attuali pensionati percepiscono molto più di quanto hanno versato.

Questi due mostri stanno mandando fallita l’Italia. Quando questo sarà successo la capacità dei lavoratori di sfamare questi mostri saranno molto minori rispetto a quanto non siano oggi. (altro…)

Aumentando le tasse è calato il gettito fiscale… e voi Tonni Statalisti, aumentate ancora le tasse! 7 ottobre 2013

Posted by antibeppegrillo in economia, Italiani, liberalismo, Politici.
2 comments

Cari Tonni Statalisti, avevamo provato a spiegarvelo. Se voi aumentate le tasse e create terrorismo fiscale, fate crollare l’Economia. In questo modo voi che

  • siete lo Stato,
  • o vivete con i soldi dello Stato
  • o, peggio, non prendete nulla ma sperare di vivere con i soldi dello Stato, perciò siete più tonni dei tonni di stato

prendete meno soldi di prima.

La cosa è puntualmente avvenuta. Nonostante la valanga di tasse da voi introdotta, oggi il Sole 24 Ore ci dice che:

pensano di risolvere i problemi aumentando le tasse

pensano di risolvere i problemi aumentando le tasse

E voi Tonni Statalisti, oggi che fate: AUMENTATE ANCORA LE TASSE!!!!

Ma quando lo capirete che dovete RIDURRE LA SPESA PUBBLICA????

(altro…)

bisogna abolire i processi: a che servono se i testimoni contrari alle tesi dell’accusa temono conseguenze personali? 25 giugno 2013

Posted by deminvest in Beppe Grillo, Giustizia, Italiani.
Tags: , , ,
2 comments

Quando s’intimoriscono i testimoni si distrugge la giustizia.

Come sarebbe un processo contro di me in cui tutti i testimoni non allineati alla tesi dell’accusa sapessero di finire indagati per falsa testimonianza?

imputati indifesi con testimoni intimoriti

imputati indifesi con testimoni intimoriti

L’odio della magistratura politicizzata contro questo leader piuttosto incapace del centrodestra li sta portando a distruggere i fondamenti della Giustizia e le basi del processo penale.
Con i testimoni intimoriti non si fa un processo giusto.
Senza processo giusto non esiste giustizia.

(altro…)

Il problema dell’Italia è che lo Stato spende troppo 31 maggio 2013

Posted by deminvest in economia, Italiani.
5 comments

Il problema che sta affondando l’Italia è molto semplice: lo Stato spende più soldi di quanto i cittadini siano in grado di fornirgli.

Abbiamo un problema di spesa pubblica, non un problema di entrate

Abbiamo un problema di spesa pubblica, non un problema di entrate

I soldi che lo Stato vuole spendere, semplicemente non esistono.

Anche se tutti gli Italiani fossero tutti schiavi dello Stato, non potrebbero fornirgli più soldi. Per il semplice motivo che gli schiavi sono meno produttivi dei liberi.

Esiste un’unica soluzione: lo Stato deve spendere molto meno, riducendo le due principali voci di spesa: pubblico impiego e pensioni.

(altro…)

Il problema dell’Italia sono gli elettori di sinistra, non i politici di sinistra (Grillo incluso) 22 aprile 2013

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, economia, Giustizia, Italiani, liberalismo, Politici.
add a comment

Il problema dell’Italia non sono i politici di sinistra, ma gli elettori di sinistra.

Il problema si chiama “Realtà”. E’ una “Realtà” nuova, complessa, dura ed incomprensibile a chi usa categorie mentali di mezzo secolo fa.

L’idea ottocentesca del Capitale da combattere diventa inattuabile, quando Capitale si è già accordato con soddisfazione con il lavoratore polacco o indonesiano.  Non si pretende che l’elettore di sinistra accetti il fatto che questa soddisfazione sia reciproca. Può continuare a ritenere che il lavoratore del paese in via di sviluppo sia sfruttato orribilmente dal Capitale.

Però l’elettore di sinistra deve almeno capire che non si combatte un nemico in fuga. Così non si fa altro che aumentare le perdite da ambo i lati ed accelerare la fuga.

(altro…)

Grillo: buttati 325 Milioni, risparmiati 7. Numeri e NON parole 7 marzo 2013

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, economia, Giornali, Italiani.
Tags: , , ,
4 comments

Partiamo dall’ultima immagine fatta girare da Grillini su Facebook:

risparmiarne 7 per buttarne 325

risparmiarne 7 per buttarne 325

Facciamo un po’ di conti:

Bravi Grillini! 

(altro…)

Italia ingovernabile: servono elezioni a Giugno con Renzi candidato 1 marzo 2013

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Berlusconi, economia, Italiani, Monti, partiti, Politici, Renzi.
Tags: , , , , ,
2 comments

Sinistra, Centrodestra e Grillo possono solo uccidersi. Come nella legenda Polpo Murena ed Aragosta devono rimanere immobili perché ciascuno di loro può mangiare uno degli altri due ed essere mangiato dall’altro.

I tre grandi schieramenti presenti in Parlamento sono semplicemente incompatibili. Qualsiasi accordo tra loro rappresenterebbe un abbraccio mortale:

  • Un governissimo PD – PDL sarebbe un suicidio per il PD perché:
    • durerebbe poco
    • sarebbe incompatibile con l’addestramento degli elettori di Sinistra all’odio contro Berlusconi
    • lascerebbe a Beppe Grillo la palma dell’unica vera opposizione italiana in un momento storico in cui gli Italiani affrontano grandi sofferenze; (altro…)

Perdono perché sono settari ed intimamente antidemocratici 25 febbraio 2013

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Italiani, partiti, Politici.
10 comments

Avevano un giovane candidato, Matteo Renzi, amato dagli Italiani, capace di vincere e governare. Però la loro principale preoccupazione era NON FAR VOTARE troppi Italiani alle Primarie.

Renzi Bersani

Renzi Bersani

Loro dovevano imporre agli Italiani uno che obbediva a Brehznev.

Per cambiare resterà solo Grillo. Che disastro! 3 dicembre 2012

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Berlusconi, Italiani, Monti, partiti, Politici.
4 comments

Monti è riuscito a dimostrare che AL PEGGIO NON C’E’ MAI LIMITE.

Bersani si appresta a fornire un’ulteriore conferma.

Al peggio non c'è mai limite

Al peggio non c’è mai limite

I poveri Italiani negli ultimi 15 anni hanno sempre e giustamente votato per mandare a casa chi aveva governato male.

Il loro problema è che contro chi aveva governato male, si presentava sempre quello che aveva governato male al turno precedente.

Oggi Bersani conferma il trend.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: