jump to navigation

4 ragioni per cui la Procura di Milano è più brava di Wikileaks 20 gennaio 2011

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Berlusconi, Giornali, Giustizia, internet.
Tags: , , ,
14 comments

Assange: un dilettante nel far uscire notizie riservate

Perchè Assange di Wikileaks non  è nessuno al confronto dei PM di Milano:

  1. Dal punto di vista dello spettacolo non c’è confronto:
    • Wikileaks ha pubblicato solo 220 noiosi cablogrammi di varie ambasciate,
    • invece la procura di Milano ha pubblicato ben 389 pagine di succose conversazioni private molte delle quali a sfondo sessuale.
  2. Dal punto di vista dell’affidabilità non ci sono confronti:
    • Molte informazioni pubblicate da Assange sono state smentite (es. D’Alema ha smentito di aver detto all’Ambasciatore Americano che la magistratura è la minaccia più grave alla Democrazia italiana).
    • La Procura di Milano invece ha tutti i nastri registrati. Nessuno degli sputtanati ha possibilità di smentire. (altro…)

Basta fango su aziende ed imprenditori! Amazon apre in Italia… dall’Inghilterra 23 novembre 2010

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, economia, Giustizia, internet, Italiani, partiti, Politici, Precari, Precariato, Sindacati.
8 comments

La notizia potrebbe sembrare buona: Amazon apre in Italia.

Poi però scopriamo che in Italia Amazon vende solo.

Per colpa di tasse esagerate, populismo e demagogia, l’Italia è diventato un paese talmente ostico per aziende ed imprenditori da scoraggiare anche i colossi dall’investire un Euro o assumere un dipendente nel nostro paese.

Ecco cosa ci dice Piacentini di Amazon:

“E abbiamo 400mila cd, 40mila dvd, 40mila prodotti elettronici. Saranno gestiti dalla nostra logistica europea. E consegnati ai clienti italiani con corrieri privati.”

Conferma il Sole 24 Ore:

“non ci sono grandi assunzioni, da parte di Amazon, in Italia: tutto sarà gestito da altri paesi europei.”

Domandiamoci perché Amazon vuole vendere in Italia… ma vuole farlo dall’estero…

Io posso fare qualche ipotesi:

  1. Vuoi vedere che in Italia le tasse sulle aziende sono troppo alte? (altro…)

Un Sogno Leghista di Roberto Saviano 18 novembre 2010

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, Blog, commenti, internet, Politici.
Tags: ,
6 comments

Oggi 22/11/2010, mi pento della stupidità di questo mio Post e ringrazio Michael per avermelo fatto notare. Lascio il Post pubblicato per onestà intellettuale, sperando che nessuno lo usi contro di me tra 10 anni, come io ho fatto con un racconto un po’ paradossale di Saviano. Comincio con le mie scuse verso Michael e gli altri lettori.

Ok, sono d’accordo con te Michael.

Ho sbagliato. Il racconto scritto da Saviano quando aveva 24 anni non ha nessuna attinenza con quello che oggi dice Saviano e non ne mina in alcun modo l’autorevolezza

Mi scuso con i lettori per questo Post stupido. Ho commesso uno dei peggiori errori logici: La “fallacia ad hominem”, che consiste nel contestare un argomento cercando di colpire il suo autore, invece di confutarne la validità delle argomentazioni.

Vi prego di perdonare la mia perdita di capacità logiche, che spero sia temporanea.

Ecco cosa scriveva nel 2003 l’imparziale Saviano che oggi si erge a giudice del Processo Del Popolo in onda su RAI 3:

Un sogno leghista

di Roberto Saviano

“Spara, spara!”
“Ma a chi cazzo sparo, è notte, qui è tutto nero.”
“Appunto: spara dove vedi nero, più nero è, più spara! Muoviti che scappano, muoviti che li perdiamo, spara.”

E io inizio a sparare con un mitra installato a prua della nave. Sparo ai gommoni, alle zattere, ai ragazzini che cadono in acqua, sparo alle arrugginite navi, agli scafi sfasciati, alle famiglie maghrebine, agli uomini nigeriani.
“Sì, sparali tutti, dài, fai sparare anche un po’ a me.”
Lascio spazio al mio superiore, inizia a far schizzare l’acqua di colpi.
“Via mangiatori di lavoro, prostitute che guadagnano sui nostri piaceri, spacciatori, usurpatori di case, profanatori di chiese, orinatori di crocifissi, morite, cani!”

Mi guardo in uno specchio della nave, ho la divisa dell’Armata Padanadella Repubblica del Nord, l’APRN. Sono un sottufficiale. “Agli ordini,” devo rispondere.
“A lavorare, padano – mi dice il superiore – non fare il meridionale, spara, spara, o non avrai più lavoro.”
Riprendo il mitra, inizio a sparare ai superstiti, quelli che si sono aggrappati agli pneumatici di salvataggio.
“Spara ai pneumatici così li fai morire affogati, imparano la prossima volta a venire a rubarci il lavoro e il nostro benessere! Ladri!”

(altro…)

Beppe Grillo segretario del Partito Democratico. E’ un’idea seria? 15 luglio 2009

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, Berlusconi, internet, Italiani, Liste Civiche, partiti, Politici, Veltroni.
Tags: , , , ,
16 comments

Inizialmente l’idea di Grillo segretario del PD mi pareva folle. Mi domandavo:

“Ma come può candidarsi con il PD lo stesso Beppe Grillo, che, dal giorno della nascita del PD sputa fiele sul partito che chiama spregiativamente PD meno L ed accusa di molteplici malefatte?”

Però ci sto ripensando… Questo sondaggio sul Sole24Ore è illuminante, nonostante i miei molteplici infruttuosi tentativi di truccarlo a sfavore di Grillo.

In effetti, in un paese civile perché governabile, il dibattito interno ai partiti deve essere aspro, ma democratico. Grillo candidato alla segreteria porterebbe all’interno dei DS con grande forza temi importanti cari a Beppe come:

  1. Il costo della politica
  2. La moralità dei politici
  3. Il rinnovamento della classe politica
  4. La difesa dei deboli veri, ovvero i giovani lavoratori esclusi da categorie, corporazioni e sindacati.
  5. I temi ambientali

Tutto ciò sarebbe importantissimo per l’opposizione e per l’Italia.

(altro…)

Splendido video sul Riscaldamento Globale che Grillo dovrebbe vedere per imparare a valutare il dibattito scientifico 4 dicembre 2008

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Bufale di Grillo, Ecologia, economia, Inglese, internet.
Tags: ,
20 comments

Se Beppe Grillo vedesse questo video, forse imparerebbe a valutare l’importanza del dibattito scientifico e la smetterebbe di credere sempre all’ultimo scienziato controcorrente che si sveglia la mattina con tesi assurde, tipo l’utilità della ridicola biowashball.

Risposta a Nadia, 10 luglio 2008

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, Biagi, economia, internet, Italiani, partiti, Politici, Precari, Precariato, Prodi, Sindacati.
Tags: , , , , , , , ,
92 comments

Beppe Grillo a Porto Cervo il 30 Giugno

Beppe Grillo a Porto Cervo il 30 Giugno 2008

Cara Nadia,

Beppe ha pubblicato la tua richiesta di aiuto, ma non ti ha risposto.

Grillo ha blaterato soliti slogan sul lodo Alfano e sulla banda dei quattro, che non c’entrano molto con i nostri problemi di giovani genitori; poi ha detto: “Forza Nadia, vincerai tu, vinceremo noi!”. Invece quello che succederà e che lui andrà avanti con la sua vita di multimilionario (in Euro), mentre noi ogni giorno dovremo lottare per i nostri figli in un paese comandato da anziani egoisti. Anziani egoisti che preferiscono farsi pagare da noi la pensione cinque anni prima dei loro coetanei Europei, piuttosto che destinare risorse a quegli asili che consentirebbero a noi di lavorare per pagare le loro stesse pensioni!

Purtroppo Nadia, l’Italia è un pase di anziani, comandato da anziani, che destina risorse soprattutto agli anziani.

Nadia, i nostri bambini non votano, perciò gli asili sono l’ultima delle priorità dei politici. Per colpa di uno stato elefantiaco ed avido, per colpa di una classe politica populista che deve elargire denaro pubblico a chi fa parte dei gruppi d’interesse formati milioni di amici di amici, in Italia c’è una pressione fiscale enorme che blocca ogni sviluppo.

Nadia, la coperta è corta. Hanno deciso che chi deve rimanere al freddo sono i più piccoli. Qundo il governo Prodi, unico nel mondo occidentale, ha deciso di abbassare l’età pensionabile ad disotto di tutti gli altri paesi Europei, l’Antigrillo ha gridato di dolore rilevando che in Italia ci sono gli sgravi fiscali per figli a carico più bassi d’Europa. Invece il populista Grillo non ha fiatato. Altrimenti avrebbe scontentato qualche anziano Grillino che riteneva suo diritto andare in pensione 5 anni prima dei suoi coetanei europei. Il populista Grillo vuole accontentare tutti. Tanto a parole cosa costa?

Da dove vengono le risorse? A Grillo non importa.

Gli stipendi sono bassi? Grillo dice: “Alziamoli!” Da dove prendiamo i soldi? Non è un problema di Grillo!

(altro…)

Il ridicolo vittimismo del comico Grillo 27 giugno 2008

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, Blog, economia, Giornali, internet, Politici, Pregiudicato.
Tags: , , , , , ,
44 comments

Grillo che fa la vittima è veramente stucchevole. Dopo aver attaccato con insulti spesso volgari e soprannomi offensivi scienziati di fama internazionale come Veronesi, presidenti del Consiglio, almeno un presidente della Repubblica, ministri, grandi giornalisti come Scalfari, oggi Beppe Grillo si lamenta di essere stato chiamato: “Grasso, ricco, becero, ignorante, populista, qualunquista, ma anche fascista o costola dell’estrema sinistra”.

A me questi epiteti paiono ben poca cosa rispetto a quelli lanciati da Grillo contro chi non è d’accordo con lui. Basta una rapida pettura del Blog di Grillo per trovare:

  1. attacchi personali,
  2. insulti pesantissimi,
  3. soprannomi ingiuriosi.

Beppe si lagna degli innumerevoli processi per calunnia cui è sottoposto. Se nel suo Blog passasse dal facile insulto al più difficile ragionamento, forse Grillo di questi processi ne avrebbe di meno.

Per non parlare delle odierne lamentazioni perché a suo dire Beppe Grillo ci rimette economicamente per portare avanti le sue battaglie.

Peccato che il Corriere della Sera abbia pubblicato le denunce dei redditi di Beppe Grillo nell’articolo intitolato “Da quando ha il Blog entrante raddoppiate”. Articolo che Grillo non ha nemmeno cercato di smentire o confutare. Più facile insultare i giornalisti del Corriere nel V-DAY che confutare i dati da questi riportati.

La stampa tradizionale, internet e il Grillo-pensiero – 1/4 15 giugno 2008

Posted by denpulsante in Beppe Grillo, Blog, Giornali, internet.
Tags: , , ,
56 comments

Secondo il Grillo-pensiero:

  1. La stampa tradizionale è controllata dai potenti (banche, politici, industrie, ecc..).
  2. Quindi tutte le informazioni che provengono dalla stampa tradizionale sono da considerare inattendibili.
  3. La gente che si informa su internet riceve informazioni affidabili perchè non subisce la stampa tradizionale.
  4. Internet siamo noi e una volta che tutti useranno internet il mondo sarà libero e democratico.

Questo è il primo di 4 post in cui vi invito a discutere di questi pilastri del Grillo-pensiero.

(altro…)

Una gravissima dimenticanza, un’inspiegabile omissione. 3 giugno 2008

Posted by denpulsante in Blog, Giornali, internet, Italiani, Politici, Uncategorized.
Tags: , , , , ,
71 comments

In ogni luogo di internet si discute di net neutrality, il tema più scottante degli ultimi due anni.

Il problema si riassume così: la neutralità della rete consiste nel fatto che ogni punto della rete è raggiungibile in egual modo e questo garantisce agli utenti la libertà di scelta , nonchè la libertà di espressione.

Se venisse violata la neutralità della rete lo scenario più inquietante a cui potremmo assistere nei prossimi anni sarebbe quello di un internet molto simile alla televisione, dove il contenuto è scelto dai provider, dove il sito di una grossa azienda avrebbe un canale televisivo ad altissima definizione, mentre io con il mio sitarello sconosciuto avrei dei problemi persino a caricare un’immagine. La scenario più inquietante è quello della morte di internet così come la intendiamo oggi.

(altro…)

Ancora con questa storia della legge elettorale incostituzionale? 25 maggio 2008

Posted by denpulsante in antipolitica, Beppe Grillo, internet, Politici, Uncategorized.
Tags: , , ,
18 comments

In un passaggio del post del 24 Maggio di BG intitolato “comunicato politico numero dodici” leggiamo: “La legge elettorale porcata [è un] Delirio. Le elezioni politiche incostituzionali [sono un] Delirio“.

Io non so quale costituzione abbia sul comodino BG, io ne ho una in cui c’è scritto che a giudicare l’incostituzionalità delle leggi è la Corte costituzionale e non Beppe Grillo.

La Corte costituzionale ha espresso perplessità riguardo la legge elettorale (chi non l’ha fatto?), ma non ha certo dichiarato l’illegittimità incostituzionale della legge. La legge elettorale non è incostituzionale, è brutta forte, ma legittima.

E inoltre vogliamo dirla tutta? E diciamola

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: