jump to navigation

ILVA – magistrati scoprono che le fabbriche inquinano: 5000 famiglie sul lastrico 27 novembre 2012

Posted by antibeppegrillo in Ecologia, economia, Giustizia.
trackback

Incredibile: le fabbriche inquinano! Non l’avrei mai immaginato.

I Magistrati scoprono che le fabbriche inquinano

I Magistrati scoprono che le fabbriche inquinano

Alcuni periti, dopo profondi studi,  hanno scoperto che nella città industriale di Taranto, alcune malattie legate all’inquinamento hanno un’incidenza tra il 15% ed il 30%  più alta che in aperta campagna.

Bella scoperta! Nelle città industriali c’è più inquinamento che in campagna. L’aria è meno buona e l’inquinamento fa male alla salute.

Ci volevano i periti geni del tribunale per capire questa ovvietà?

La giudice non poteva andare lei a vivere in campagna invece di spedirci 5000 famiglie di operai che dovranno cercarsi qualche occupazione da braccianti agricoli.

Scritto questo, farò la fine di Sallusti?

Fonti:  http://bari.repubblica.it/cronaca/2012/08/12/news/tumori_taranto-40843428/

Annunci

Commenti»

1. Francesco - 27 novembre 2012

Ma che schifo di pubblicazione è questa? Non si può scrivere in questo modo, senza sapere probabilmente che dietro il lavoro dei magistrati c’è una perizia, mesi e mesi di indagini e tanti morti.
Scandalosa pubblicazione!

2. antibeppegrillo - 27 novembre 2012

Francesco, il brillante lavoro dei magistrati ha portato a distruggere il lavoro di migliaia di persone per anni ed anni di lavoro. Credi che un’acciaieria che da lavoro a 5000 persone si costruisca un qualche mesetto?

Alla fine dell’articolo ci sono le fonti. Il risultato del brillante lavoro consiste nel fatto che, a causa dell’inquinamento prodotto dalle fabbriche, aumentano la malattie derivanti da inquinamento del 15% – 30% rispetto alle zone di campagna dove l’aria è pura.

A me pare un’ovvietà.

Cerca su Google:

risk for health living in industrial area

troverai decine di studi i quali ti dicono che vivere in aree industriali comporta rischi per la salute.

Solo in Italia però si fanno chiudere le industrie per questo motivo.

Chi sceglie di vivere in città sa che in città l’aria è più inquinata che in campagna e sa anche che questo può comportare rischi per la salute. Cosa devono fare i magistrati, farci chiudere tutte le città e tornare al Medioevo???

E se nessuno può più produrre, il loro stipendio chi lo paga?

3. bionda84 - 28 novembre 2012

Ho letto l’articolo un po’ velocemente, lo ammetto. Ma lo stesso mi è venuto un dubbio, cito: “Taranto capitale dei tumori. Lo dice anche il ministero. E’ maggiore del 15% l’incidenza dei tumori nell’area del sito dell’Ilva di Taranto, con un picco del 30% in più per quelli al polmone.” C’è un punto alla fine. Al che mi chiedo, Maggiore del 15% RISPETTO A DOVE!?!? RISPETTO A COSA!?!? Il dubbio che tu abbia perfettamente ragione è forte. Lo so anch’io che a Marghera si respira peggio che a Pera di Fassa…

4. antibeppegrillo - 28 novembre 2012

Ormai nessuno ha più il coraggio di criticare i magistrati, anche quando pretendono di dire agli Italiani che devono vivere in un mondo bucolico, agreste e deindustrializzato.

Oggi non ci potevo credere quando ho letto Oscar Giannino che arrivava a dire che dobbiamo insegnare come si fanno le industrie siderurgiche e carbonidfere a tedeschi e polacchi:

” E bisogna insieme riuscire a far diventare questo grande investimento di salute e sicurezza una priorità europea, un modello che valga anche per Germania e Polonia che continuano come noi ad avere impianti siderurgici o a carbone nei centri abitati.”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: