jump to navigation

Se Berlusconi non elimina le province entro 6 mesi è finito 18 maggio 2011

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Berlusconi, Giornali, Giustizia, Italiani, liberalismo, partiti, Politici.
Tags: , ,
trackback

I Milanesi lo hanno detto chiaramente: o Berlusconi fa finalmente qualcosa di serio, oppure sarà valutato solo sulle cose poco serie che sta facendo…

Tagliare le province: un imperativo assoluto!

Berlusconi ha un’ultima possibilità per fare una vera rivoluzione liberale: tagliare la spesa pubblica e diminuire le tasse. Se non lo farà concretamente, meriterà di sparire dalla scena politica.

E’ intollerabile che un sedicente liberale (Berlusconi) lasci ad un populista (Beppe Grillo) la bandiera della lotta agli sprechi nella spesa pubblica.

Berlusconi una cosa concreta può e deve farla: Abolire le Province. L’ha promesso in campagna elettorale ed ora deve mantenere. Altrimenti sarà cacciato via con ignominia, non dai magistrati, ma dagli elettori.

Annunci

Commenti»

1. louis - 18 maggio 2011

Ma lui e’ gia’ finito da anni!!!!
Ricordate che di promesse non ne ha mantenute!!!!!
E, non ultimo, non e’ vero che e’ il miglior primo ministro degli ultimi 150 anni, bensi’ il peggiore in assoluto.

2. Ragno - 19 maggio 2011

Tra una scopata e l’altra dovrebbe riuscire a cancellarle

3. Antibeppegrillo - 19 maggio 2011

@louis

E’ evidente che non ha mantenuto le sue promesse, nonostante questo è riuscito a farsi votare per 15 anni.

La novità è che oggi gli elettori di Berlusconi hanno smesso di credere a queste promesse.

Perciò scrivo che, o Berlusconi comincia a fare qualcosa di concreto, cominciando dall’eliminazione le province, oppure la sua carriera politica finisce in 6 mesi.

@ragno,

se riesce ad eliminare le province di giorno e fare le orgettine di sera, diventa il mio secondo mito e gli apro un Blog anticavaliere.wordpress.com !

4. Giovanni - 21 maggio 2011

Io credo che alle promesse di Berlusconi gli italiani non credan più da diversi anni. L’han votato tre volte perché “male minore”, ora però si sono stufati, e hanno diverse ragioni.

5. Marco - 29 luglio 2011

“E’ intollerabile che un sedicente liberale (Berlusconi) lasci ad un populista (Beppe Grillo) la bandiera della lotta agli sprechi nella spesa pubblica.”
………………..
Cioè….. Berlusconi non è un populista quindi?…………………..
AHAHAHAHAHAHAHAHAH
No, dai, sii serio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: