jump to navigation

Commenti»

1. Ennio - 5 febbraio 2010

La gente ci fa caso grazie al cielo..
Sinceramente devo ricredermi sugli italiani..
Il fenomeno Grillo ormai non fa piu’ notizia e dopo il boom iniziale sta lentamente scemando (ricordo nel suo blog che si arrivava ai 4000 commenti al giorno, ormai si arriva difficilmente ai 600…). Ormai è rimasto lo zoccolo duro, quello che rimarrà ad adorarlo e che lo manterrà comprando DVD e libri.
In fondo ho sempre creduto che fosse quello l’obbiettivo di Grillo..
Sincermente all’inizio gli ho creduto… voleva cambiare l’Italia ed effettivamente era partito bene.
Poi il repentino cambio di rotta verso un radical-comunismo-no global adatto ad attirare coloro che ormai si trovano senza una guida e vedono nella triade Grillo-Travaglio-Di Pietro la loro ultima speranza.
Spero di non sbagliarmi, comunque sia sono curioso di vedere alle prossime regionali come andranno le liste civiche.

P.S.
Anche se scrivo poco ti leggo sempre
Forza antigrillo^^

2. antibeppegrillo - 5 febbraio 2010

Ennio,

anche Alexa da il Blog di Grillo in forte calo:
http://www.alexa.com/siteinfo/beppegrillo.it?p=tgraph&r=home_home
E’ stato superato nettamente superato da giornali come La Stampa, che prima Grillo batteva.

Non so se sono contento di questo calo di Grillo. Beppe ha portato alcuni temi interessanti nel dibattito.

Grillo sta perdendo di originalità, ma in effetti l’avevo previsto:

https://antigrillo.wordpress.com/2008/01/27/grillo-si-pente-di-aver-affondato-prodi-spianando-la-strada-a-berlusconi/

Contro il governo Prodi, le critiche di Grillo, giustizialiste, da Sinistra erano originali.

Contro Berlusconi, Beppe è solo una voce nel coro.

3. Peppi - 15 febbraio 2010

Chi ha detto che il duo Grillo/Travaglio sono fessi? Vi sbagliate amici. Perche? Perche questi due hanno trovato la gallina dalle uova d’oro: la falsa informazione…per gente di buon palato (sic!) I due sono stati intelligentissimi nel cogliere un certo stato d’animo di pochi per approfittare della loro ingenuita’. Infatti fanno soldi a palate con la vendita di libri, gadget ed altro. Fateci caso: hanno trasformato il loro Blog in un negozio commerciale. Non vendono solo bufale ma tutto quello sopra elencato. E li chiamate fessi? Io li chiamerei opportunisti!

dino - 3 marzo 2010

nella mia ottica di approccio scientifico ad ogni discussione, vorrei sapere se mi puoi fare qualche esempio di falsa informazione data dal blog di grillo. per mia curiosità personale, mi sapresti dare anche qualche esempio di falsa informazione data dai giornali o telegiornali ?
grazie.

antibeppegrillo - 3 marzo 2010

Falsa informazione di Grillo facilmente sulla cessione di terra del Madagascar:
https://antigrillo.wordpress.com/2008/11/27/il-menu-odierno-di-grillo-bufale-africane/

Invenzione di Grillo su una multa di 350.000 EURO al giorno inventata da Grillo:
https://antigrillo.wordpress.com/?s=multa+rete&searchbutton=go!

dino - 4 marzo 2010

per quanto riguarda il Madagascar mi sembra che Grillo abbia ragione, forse non nei minimi dettagli ma anche il sito del Times (http://www.time.com/time/world/article/0,8599,1861145,00.html) parla di cessione per 99 un costo che è una frazione di quello usuale, di quasi la metà della superficie coltivabile; grillo ha comunque dato un’informazione sufficientemente accurata e soprattutto utile.
a proposito della multa europea per rete4, anche “la stampa” la pensa come grillo (http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=197&ID_articolo=601&ID_sezione=404&sezione=In%20diretta%20da%20Bruxelles).

se grillo ha sbagliato mi sembra in “buonissima” compagnia, e non mi sembra si possa rimproverargli nulla.
e visto il peso delle fonti, mi sembra più probabile che tu abbia preso un abbaglio in entrambe i casi.

antibeppegrillo - 4 marzo 2010

Dino,

dovresti leggere con più attenzione l’articolo del Times:
1) 99 non è il prezzo della terra, ma il numero di anni durante i quali la Daewoo ha preso in affitto la terra
2) il prezzo di 12$ per acro pagato per la terra coltivabile in Madagascar è una frazione del prezzo della terra in Corea. Il che mi pare ovvio visto che la Corea è un paese ricco ma piccolo.

Grillo ha mentito nella sostanza dicendo che la terra è stata presa gratis.

Se Grillo non fosse un bugiardo avrebbe dovuto:

1) evitare di scrivere “Il tutto gratis”
2) se per caso Grillo avesse avuto dubbi sul fatto che la terra fosse stata comprata a prezzo inferiore a quello di mercato, allora Grillo avrebbe dovuto scrivere a che prezzo era stata comprata ($12) e poi indicare quale era il prezzo di mercato. Il bugiardo invece dice GRATIS e fa prima.
Se veramente vuoi usare un “metodo scientifico” dovrai convenire che Grillo mente ed il suo post sul Madagascar è solo un falso.

antibeppegrillo - 4 marzo 2010

sulla multa l’articolo bugiardo di Grillo è precedente a quello della STAMPA, che probabilmente lo ha ripreso.

Questo non depone affatto positivamente sulla professionalità del giornalista che usa la spazzatura del Blog di Grillo senza nemmeno verificare.

Rimane il fatto che la multa era inventata, che è passato il Gennaio 2009, che le frequenze di Rete 4 non sono andate ad Europa 7, che nessuna multa è stata pagata, che la sentenza, da me linkata non menzionava la multa da Grillo inventata e che Grillo mentiva.

4. antibeppegrillo - 18 febbraio 2010

Peppi, in effetti Grillo e Travaglio possono essere accusati più o meno di qualsiasi cosa, ma di sicuro sono due gran furbi!

5. miss hentai - 18 febbraio 2010

ma tenetevi pure ben stretti i vari berlusconi-bertolaso-letta-ghedini-alfano e chi più ne ha più ne metta. premettendo che me ne fotto di grillo e degli antigrillo, perchè a mio parere scrivono e straparlano per il loro mero piacere personale, a tutto il resto della baracca dico che a breve, quando nn ci saranno rimasti neppure gli occhi per piangere, allora, FiNALMENTE anche gli italioti [la maggioranza] prenderanno coscienza della situazione ed erigeranno barricate e ghigliottine come ai vecchi buoni tempi della rivoluzione francese. l’italia, grazie agli italioti privi di cultura, carattere, dignità, ideale di libertà, amor patrio, è diventata un troiaio fra i cui liquami sguazzano spassandosela allegramente i satrapi della politica e le loro mignotte mercenarie. contenti voi…
P.S.: se ciascun italiota possedesse un miliardesimo della cultura di Marco Travaglio e della sua trascinante dialettica, saremmo già da un pezzo un paese civile!

6. antibeppegrillo - 24 febbraio 2010

Miss Hentai,

quelli come te e Grillo che sperano in una specie di catastrofe catartica che farebbe rinascere una specie di civiltà etica dalle ceneri, trascurano il semplice fatto che al peggio non c’è limite.

Se l’italia crollasse come l’Argentina, tu non potresti andare tranquilla in strada perché facendolo avresti buone possibilità di essere vittima di un sequestro lampo.

Ma dal livello dell’Argentina si sempre può scendere a quello dell’Afghanistan Talebano, dove vigeva la legge Coranica, dove alle bambine era proibito andare a scuole, alle donne era proibito uscire senza burka e gli uomini potevano essere fustigati a morte negli stadi per semplici violazione della sharia.

Dall’Afghanistan talebano si può sempre scendere al livello del Sudan,
dove andando a dormire ogni sera dovresti considerare la concreta possibilità che qualche gruppo di paramilitari armati di machete entrino in tutte le case del tuo quartiere per uccidere gli uomini a colpi di machete e violentare le donne.

Ma forse anche dal livello del Sudan si può scendere.

C’è sempre il livello della Corea del Nord, un paese di persone tenute schiave livello di vita medioevale, spiate da un pazzo sanguinario e dal suo partito con l’ unico obiettivo di costruire bombe atomiche ed armare un esercito numerosissimo.

Scommetto che nostri “rivoluzionari chiacchieroni” se ne starebbero zitti buoni e paurosi sotto uno stato repressivo come la Nord Corea!

7. miss hentai - 25 febbraio 2010

Egregio Antigrillo,
ma sono assolutamente ANTiGRiLLiANA anch’io, e tu questo non l’hai considerato affatto. Non ho mai creduto nei santoni, specie in quelli che usano e abusano dei mezzi mediatici e dell’ignoranza della gente per loro uso e consumo. Considerato che in questo Belpaese non si muove foglia che le ‘ndrine nn vogliano, nel nostro piccolo nn ci stiamo facendo mancare nulla: una piccola argentina – un piccolo afghanistan – un piccolo sudan, uno via l’altro. Esimio Antigrillo, noi siamo già in quel vortice di “peggio senza limite” e non è una mia previsione catastrofica, un mio pensiero da fantascienza di periferia; è la realtà del quotidiano, nn serve nemmeno leggere i giornali nazional-governativi, basta semplicemente guardarsi intorno. Un milione di posti di lavoro in MENO, in un Paese già a scarso reddito, scarsa economia, scarsa istruzione, scarsissima educazione civica, non è forse uguale a una bomba atomica? Questo nostro signorotto brianzolo non è forse l’equivalente del satrapo nordcoreano? Non costruisce bombe nucleari [non le costruisce?] è più intento, infatti, a far costituire lodi [lodo mondadori e lodo alfano] per sè che gli garantiscano immunità [leggasi rimanere imbelle]e pace. Oh, sì certo, lui, coi suoi “simpatici” siparietti, è molto più ilare di Kim Jong Secondo, specie quando si bea di se stesso scarabocchiando mutande femminili [sic!] durante il summit europeo a Bruxelles, o quando a Caceres mostra divertito i “cornini” non già come gesto scaramantico, ma per allietare gli astanti, o quando ancora, al vertice ialo-tedesco a Trieste – attempato boyscout – fa “cucù” alla Merkel da dietro il pennone porta bandiera… Un ometto che, da bravo bottegaio, vive e opera nel delirio di gestire l’Italia come fosse una sua azienda. Bene, io nn faccio parte del suo terziario; io, mentalmente apolide e ob torto collo cittadina di questa Nazione, rifiuto e contesto questo stato che inneggia all’ignoranza, alle mafie, al nepotismo e al puttanesimo più becero. Non sono qui per convincere nessuno nè per convincermi di alcunchè; se per te questo è l’equivalente di “rivoluzionario chiacchierone”, ebbene, lo sono!

8. antibeppegrillo - 25 febbraio 2010

Cara miss Hentai,

mi scuso per averti ingiustamente categorizzato. Scusami Miss!

Anche io sono insoddisfatto di come l’Italia è stata governata negli ultimi anni. Per quanto riguarda invece il catastrofismo, il complottismo e la drammatizzazione, sono totalmente in disaccordo. Penso che questi atteggiamenti siano pericolosi per la Democrazia (CERTO CHE ESISTE IN ITALIA! NO, IN ITALIA NON COMANDA LA NDRANGETA!).
Il catastrofismo non deve trasfigurare la realtà. La popolazione Italiana vive molto meglio di gran parte dell’umanità. Questo non grazie a noi, ma grazie a chi prima di noi ha lottato per la nostra libertà (CHI NEGA DI AVERE QUESTA LIBERTA’ FORSE NON LA MERITA), chi ha costruito con il suo lavoro e le sue invenzioni il nostro benessere (CHI LO NEGA FORSE MERITA DI PROVARE ATTRAVERSARE IL DESERTO LIBICO NELLE MANI DEI TRAFFICANTI PER VENIRE QUI).

Prima di disprezzare il nostro paese e giudicare i nostri concittadini, ci dobbiamo domandare:

“che cosa ho fatto io per meritare di stare infinitamente meglio di un povero Nigeriano che non ha accesso a istruzione, cibo, acqua pulita, medicine, sicurezza, diritti?”

La mia risposta personale è: “POCO o NULLA!”.

Perciò devo ringraziare chi ha costruito questo per me, devo amare e rispettare l’Italia e fare del mio meglio per contribuire al miglioramento o almeno al mantenimento delle molte cose belle e buone che abbiamo in Italia.

9. miss hentai - 26 febbraio 2010

La nascita è l’unica circostanza che mi fa credere nella fatalità del caso. Chi viene al mondo in Nigeria, o in Sierra Leone, o in Senegal, o in Kenia, rispetto a me, a noi del mondo considerato “civile”, è sicuramente figlio di un dio minore. “In Italia si vive meglio che in gran parte del mondo”, affermi; opinabile! Certo se ci paragoniamo – come tenore di vita – alle tribù dell’Amazzonia centrale, agli abitanti dei villaggi sperduti dell’Annapurna o del Gange, o dell’Africa più nera, sì, convengo con te che qui in Italia si viva decisamente meglio [salvo voler entrare nello specifico di Favara, o di Giampilieri, o di Sarno e potrei citare ancora dozzine e dozzine di situazioni di quel genere]. Ora spostiamo il paragone: vogliamo confrontarci invece con i civilissimi Paesi Scandinavi? Con le civilissime Francia, Germania, Inghilterra e persino Spagna? Facciamolo, dopotutto apparteniamo all’Europa, sia geograficamente che socialmente. La differenza è tristemente abissale, su TUTTO, e non serve che scenda a centellinarne le enormi dissomiglianze che ben conosciamo, rubando spazio inutilmente alla tua rubrica. Onore e gloria a chi ha lottato ed è morto per garantire a noi la LiBERTA’, questa libertà che di giorno in giorno diventa sempre più precaria, sempre più dileggiata, sempre più compromessa e barattata. Chi ha costruito questo per noi non siede oggi sugli scranni del potere abusato gestito dai soliti noti. Manchiamo di etica, esimio Antigrillo, e scarseggiando di questa la libertà perde di peso, di significato, diventando libertinaggio. Al nostro Paese, in meno di 150 anni, si son sfarinate le fondamenta e non a colpi di machete come per gli alberi in Amazzonia o come le teste saltate in Iraq; il complesso di elementi etici che disciplina una società considerata civile, è stato smembrato dalla classe politica dirigente, dalla manchevolezza dolosa dei sistemi educativi, dalla debolezza nebulosa delle istituzioni, dalla carenza di stima e di stile. Questo in quasi 50 anni di democrazia cristiana; il “berlusconesimo” ha poi dato l’affondo totale stravolgendo le regole dell’etica di uno Stao degno di questo nome. Sai per cosa non mi garba maggiormente Grillo? Perchè lui, SCiENTEMENTE, alimenta l’illusione che una legge possa sopperire alla meschinità umana. Senza etica non ci sono leggi che tengano, perchè NESSUNO si sente in dovere di rispettarle. Tutto questo tu lo chiami ancora Libertà? Beh, io NO e baserebbe davvero poco, invece, salvaguardare quel Valore, quel capitale intangibile che garantisce tangibilmente il nosro vivere sereni; basterebbe CAMBiARE TOTALMENTE l’attuale gotha politico, un atto di buona volontà, di RETTiTUDiNE e l’uso della nostra ottima Costituzione da parte di chi governa il Paese, per evitare di diventare presto o tardi come la Nigeria, o come la Corea del Nord, o come il Bangladesh.

10. antibeppegrillo - 26 febbraio 2010

Miss Hentai,

il primo modo per difendere Libertà e Democrazia è riconoscere di averle. Chi vuole distruggere questi valori fondamentali comincia sempre l’opera di demolizione mettendo in dubbio la loro stessa esistenza.

Hitler accusava la lobby Ebraica di detenere il potere reale in Germania. Hitler ha potuto prendere il potere perché è riuscito a far credere che Democrazia e Libertà fossero solo la facciata di un reale governo della lobby Ebraica.

Se la Democrazia non esisteva, allora il popolo tedesco non perdeva nulla passando da schiavo della lobby ebraica a schiavo di Hitler. Anzi passava da un padrone segreto, sconosciuto e diverso, ad uno riconoscibile, affascinante e più simile.

Se i tedeschi avessero riconosciuto, pur nel dramma della crisi economica e della iper inflazione, il valore della loro instabile Repubblica di Weimar, Hitler non avrebbe potuto renderli schiavi.

Mussolini invece sosteneva che il sistema parlamentare italiano fosse una facciata e che il potere vero fosse in una casta plutarchica massonica che comandava tramite un’aula “sorda e grigia”.

Attenzione a sostenere che in Italia comanda la mafia tramite una classe politica corrotta o che il Parlamento sia una casta di delinquenti da abbattere.

La storia ci dice che quando crollano i Parlamenti trionfano i dittatori. Lo abbiamo visto accadere in Cile, in Germania, in Cecoslovacchia ed anche in Italia. Una volta che la libertà è persa, non è facile dalle mani di dittatori specializzati nel terrorizzare, controllare ed uccidere.

Perciò ritengo che la nostra imperfettissima Repubblica parlamentare vada prima di tutto difesa e poi migliorata e riformata. Ti auguro di non dover mai sperimentare l’alternativa nata da qualche azione antiparlamentare, che sarebbe molto molto peggio di quello che abbiamo oggi.

11. Giulio - 24 marzo 2010

Grazie ragazzi, finalmente si cominciano ad aprire gli occhi su questo squallido personaggio e sulla sua pletora di avidi venditori di gadget…

12. miss hentai - 24 marzo 2010

@11. Giulio – marzo 24, 2010

ti riferisci a mr. nessuno e la sua accolita di mercenari, ovviamente. perchè all’adunata grottesca del 20 marzo u.s. erano gli unici a vendere cappellini e magliette; per qualunque altro che rivestisse il suo ruolo, rispettandosi e riconoscendosi tale, sarebbe stato davvero indecoroso e avvilente assembrare la piazza per fare l’imbonitore di se stesso; del resto, uno che ha la scelleratezza di affermare che è in grado di sconfiggere persino il cancro [sic!] nn lascia spazio ad altre considerazioni. auspico che molti riescano FiNALMENTE ad aprire gli occhi, le orecchie, ma soprattutto la MENTE e riconoscere il serio dal tragicomico. per inciso, è lontano anni luce anche dalla figura retorica del dittatore. mr. nessuno è solo un piccolo satrapo isterico, afflitto da mille fobie, paure e profonda insicurezza di sè; per compiacere il suo delirio di onnipotenza confonde il ruolo di cittadini di questa Nazione in quello di suoi servi. mah, che grande tristezza!

13. Giulio - 29 marzo 2010

@ Miss Hentai

Carissima, mi riferisco a quel Porco qualunquista di Grillo e all’accozzaglia di scalzacane come Travaglio, Peter Gomez, Flores D’arcais etc etc che si arricchiscono alle spalle dei loro poveri seguaci vendendogli i loro stupidi libri, dvd e giornaletti.

14. miss hentai - 30 marzo 2010

@13. Giulio – marzo 29, 2010

grillo mi fa schifo e questo l’ho già scritto ampiamente in un altro mio post. per il resto, mai come in questo momento mi DiSGUSTA essere cittadina italiana. questa è ancora terra di barbari incolti, lo dice a chiare lettere l’esito elettorale. a questo punto, hai ragione tu, evidentemente sulla ragione ha prevalso il saluto romano. è solo una questione di tempo, quando verrà a mancare anche il pane, ci si scannerà gli uni con gli altri e nn avremo più nemmeno la possibilità di dircelo qui.
che orrore!

15. Giulio - 30 marzo 2010

@14. Miss Hentai

Il tuo disprezzo per Grillo ti fa onore.

E’ davvero troppo comodo dire che gli elettori di PDL e Lega sono tutti degli incolti, xenofobi, analfabeti e chi più ne ha più ne metta…

A me fa orrore che nel 2010 alcune persone continuino a parlare di fascismo e comunismo che ormai trovano posto solo nei libri di storia.

Fossi in te rifletterei sul fatto che molti di coloro che 5 anni fa votavano rifondazione comunista, ora votano lega nord. Delle due una, o sono cambiati i tempi o quelli che prima votando bertinotti erano intelligenti, sono di colpo diventati tutti incolti e barbari come dici tu.

16. miss hentai - 30 marzo 2010

@ 15. Giulio – marzo 30, 2010

no, Giulio, ma devi convenire che l’italiano medio nn si intende affatto di politica, nn ne ha gli ideali, se ne fotte di avere una coscienza politica capace di giusto discernimento. le grandi colpe io le imputo proprio a questa opposizione tiepida, quando nn totalmente assente. un’opposizione che ha delegato i suoi compiti al primo facinoroso capocomico che di tutto si interessa, tranne che di quello che a voce va predicando, bah! una sinistra che presenta nel Lazio una candidata come la bonino e ora piagnucola perchè ha vinto la polverini. se potessi, ma ahimè nn posso, scapperei da questa corte dei miracoli, dove vince la legge del più forte, l’ignoranza galoppante, il nn rispetto dei valori, la chiesa omertosa e pedofila; dove ancora è irrisolto il problema di peppone e don camillo, dove nel 2010, una massa di pecoreccia intelligenza fa ancora i viaggi della speranza a predappio… è poco, ma mi consola solo il fatto che la mia mente è libera e lo sarà per sempre. buonanotte🙂

17. L’assurdo paradosso della Democrazia « Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità - 30 marzo 2010

[…] L’assurdo paradosso della Democrazia marzo 30, 2010 Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo. trackback Ha ragione Miss Hentai:  “no, Giulio, ma devi convenire che l’italiano medio non si intende affatto di politica, non …discernimento“. […]

18. Vittorio - 6 giugno 2010

ciao grillo… ti ricordi di me?😀 ho combattuto e dibattuto duramente sul tuo blog un po’ di tempo fa… costringendoti anche a rimangiare alcuni articoli😉

A titolo di cronaca, è una vita che non vado più sul sito di Grillo, deluso da alcuni articoli da me giudicati non veritieri (ricorderete la balla di BioWash Ball o qualcosa del genere) Ma attento a non generalizzare: Grillo e Travaglio non sono la stessa persona.

Mentre Grillo scrive su un blog, Travaglio è un giornalista serio, e sfido chiunque a darmi una sola notizia detta da lui che sia falsa. Anche perchè viene tenuto sotto un fuoco costante i tribunali, ed è molto attento a misurare tutte le sue parole.

Non fate di tutta l’erba un fascio: Travaglio e Grillo non sono la stessa persona.

19. Vittorio - 6 giugno 2010

E tanto per concludere: Travaglio non ha mai evitato il confronto. Benché il suo punto forte siano i monologhi (niente più che articoli recitati, ovvio, per un giornalista), ha combattuto e dibattuto in diversi programma di approfondimento, realizzando anche delle ottime vittorie

20. Antigrillo - 7 giugno 2010

Come quella con Nicola Porro, da cui è scappato piangendo perchè papà Santoro non lo salvava dal lupo cattivo?

21. Antigrillo - 7 giugno 2010

Caro Vittorio,

mi ricordo bene di te… in effetti mi hai massacrato più volte ed anche in questo caso la tua obiezione è molto bene fondata.

Marco Travaglio non è Grillo. Ciò in positivo ed in negativo. Travaglio non ha la forza trascinante di Beppe Grillo. A differenza di Grillo, che è simpatico, Travaglio è profondamente antipatico.

Però Travaglio è molto ben documentato ed evita le bufale alla Grillo. Anche Travaglio evita il dialogo per quanto gli sia possibile. Le poche volte che lo ho visto dialogare, in realtà non rispondeva alle obizioni dell’interlocutore, ma rispondeva con brevi monologhi, spesso ripetuti e poco attinenti con obiezione dell’interlocutore.

Quello che manca completamente in Travaglio è il “dialogo” con se stesso. Se Travaglio, nel suo attento lavoro di rierca, trova delle fonti contrarie alla sua tesi, lui semplicemente le omette, invece inserirle all’interno dei suoi monologhi per dimostrare che sono meno importanti dei fatti a favore.

22. Vittorio - 9 giugno 2010

Travaglio vs Facci (dal quarto minuto in poi)

piuttosto incarognito anche in quest’altro video, dove non c’è la minima traccia di monologo ma semplicemente discute

contro Formigoni. Risposta ad un suo mologo e controrisposta. Non ha sviato o detto altre cose: ha semplicemente sostenuto che la sua tesi era vera.

Particolarmente efficace contro le tesi di Castelli, eccolo qua

Se continui a dire che Travaglio evita lo scontro verbale, ti posso sommergere con decine di questi video ^^ e non dire che le sue risposte erano poco attinenti perchè è lampante il contrario…

23. Vittorio - 9 giugno 2010

Per quanto riguarda il fatto che lui omette le fonti contrarie alle sue tesi…beh, ti faccio osservare che Travaglio è un giornalista giudiziario! la cosa sarebbe impossibile!

Mi spiego: la maggior parte degli articoli di Travaglio si propongono di mettere in luce condanne, imputazioni, e comportamenti oscuri dei politici. Sono cose che o sono avvenute, o non sono avvenute. non ci sono mezze misure, sfumature, tesi contrarie. Sono prove e imputazioni e condanne scritte nero su bianco.
Non può dire “quest’uomo è stato condannato ma nell’altro processo è stato assolto” perchè la cosa non avrebbe senso. Nel primo processo, è stato condannato e basta, la notizia consiste in quello.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: