jump to navigation

Beppe Grillo inconcludente ed egoista. Il suo silenzio sui Referendum lo dimostra 17 giugno 2009

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo.
Tags:
trackback

Un gruppo di persone serie sta cercando di cambiare qualcosa nel nostro paese. Essendo persone serie stanno utilizzando uno strumentom serio: Il referendum. Con un referendum è nata la Repubbica italiana. Grazie ai referendum abbiamo introdotto il Divorzio, che il Vaticano non voleva ed abbiamo seppellito la Prima Repubblica ed il Pentapartito.

Oggi Grillo invece di parlare ai Grillini del Referendum, scrive un intero stupido post sul modo in cui ha esultato la Brambilla. Grillo tace sui Referendum perché è un populista ed un populista pretende di essere l’unico a fare qualcosa per il cambiamento.

Grillo parla solo delle sue idiote raccolte di firme, come se 350.000 firme potessero servire a qualcosa per spingere un Parlamento votato da decine di milioni di Italiani a fare le leggi che vuole Beppe Grillo.

Il referendum sarà votato da milioni di persone. I 350.000 seguaci del guru Grillo potrebbero aiutare a raggiungere il quorum, per cambiare la legge elettorale porcata oggi in vigore.

Ma Grillo tace… magari temendo che qualcuno dei sui seguaci possa accorgersi dalla serietà dello strumento referandario e capire l’inutilità delle stupide raccolte di firme di Grillo.

Annunci

Commenti»

1. ilaria - 17 giugno 2009

in effetti sul silenzio assoluto, da parte di tutti, sui quesiti dei referendum sono perplessa anche io…
forse perchè una conseguenza di una vittoria dei sì sembra essere l’effettiva entrata in funzione delle soglie di sbarramento (4% alla camera, e 8 al senato, mi sembra), e quindi i danneggiati sarebbero in troppi (grillini e non solo)?
sinceramente non riesco a vedere altri motivi, ma il silenzio (tanto quello di grillo quanto quello della stampa) è decisamente assordante…

antibeppegrillo - 18 giugno 2009

Ilaria, credo che finiremo per votare solo tu ed io 😦

2. gianluca spaltro - 17 giugno 2009

ma avete notato che il post sui detenuti di guantanamo è completamente sbagliato?? Questo è il commento che ho scritto: “Beppe, due svarioni in due giorni da te non me li aspettavo! Ma li leggi i giornali?? Dalla BBC: “Besides Italy, several EU member states have voiced willingness to accept ex-Guantanamo detainees, including France, the Irish Republic, Portugal and Spain.
The UK HAS ALREADY TAKEN IN 14 FORMER INMATES. Several have also been accepted by Belgium, France, Sweden and Albania, which is not in the EU. (http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/8102267.stm). Capito??Non solo inghilterra, belgio, francia e svezia già ce li hanno, ma ci sono altre nazioni che vogliono accogliere i detenuti, come la spagna, il portogallo, l’irlanda!! Ho letto l’articolo proprio ieri e quando ho letto il tuo post sono rimasto esterrefatto! Tu sei contro a prescindere, ecco la verità. E soprattutto fai della cattiva informazione, cosa che rimproveri alla stampa. Che delusione.”

ovviamente lui, paladino della libertà, l’ha cancellato. E pensare che fino all’altroieri ero anche un suo simpatizzante!

3. Grillo, bugiardo, antidemocratico e censore. « Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità - 18 giugno 2009

[…] Grillo o qualcuno dei suoi antidemocratici aiutanti si accorge della critica e… scrive gianluca spaltro: ” ovviamente lui, paladino della libertà, l’ha cancellato. E pensare che fino […]

4. Domenico - 20 giugno 2009

Non voglio entrare nel merito della questione, però signori la posizione di Beppe Grillo nella questione del Referendum è nota…basta guardare i blog a lui correlati.
Lui è per il SI netto e schietto, non è una novità che, come il ministro Calderoli, definiscano l’attuale legge elettorale una porcata.

Con questo sia chiaro non voglio prendere nessuna posizione, però da autodidatta, mi piace ricercare informazioni a destra e manca per avere una visione completa del panorama nazionale.
Del resto in Italia oramai è risaputo che Grillo da molto fastidio e quindi oscurato/censurato.
I politici si muovono solo per proprio interesse e guardate bene, non ne salvo uno.
I mass media si muovono come più gli conviene.
Quindi se non finiremo come in Iran, le uniche informazioni dirette le troviamo solo su internet.

5. Ti confondi - 21 giugno 2009

questa cosa della droga qua continua da un pezzo
a milano è da un po’ che fiocca ormai cortina d’ampezzo
mi sono detto marra dacci un taglio con il taglio
vorrei un corpo di ballo e una ha un corpo da sballo
ora che hai una macchina e del fumo sopra il palco
ricorda che prima avevi fumo in macchina soltanto
e se in tasca hai quel certo articolo
rischi quel certo articolo
sveglio con un after in bocca
le afte in bocca come se ieri ci fosse stata nafta nella brocca
come che ieri non ho portato a casa quella gnocca
non stavo in piedi come il governo senza cosa nostra

guardo la classifica ma come
un paese per vecchi il contrario del film Dei Coen
per questo quando vado io a suonare
mi guardano come fosse natale ed io fossi babbo natale
si sorprendono che scrivo il testo
che abbia un senso che non mento per l’abbigliamento
e per come fotto il tempo zio

6. adriano - 13 giugno 2011

A me non pare che Beppe Grillo dica cose sbagliate. Lui sostiene che i politici di destra e di sinistra pensano solo ai propri interessi e che, affinché si riesca a cambiare qualcosa, è necessario cambiare modo di percepire e pensare la politica. La soluzione, che io condivido pienamente, è quella di mandare a quel paese i politici e di iniziare ad essere noi a gestire le nostre cose attraverso la creazione di programmi comuni discussi nel web e con dei controlli efficaci sui cittadini candidati ed eletti per perseguirli. Non capisco perché uno che dice queste cose debba essere tacciato di populismo o di qualunquismo. Se ci sono persone qualunquiste e populiste sono i Bersani, i Berlusconi e le persone come Bossi o Casini. Alla fine tutti questi hanno sempre discusso di questioni politiche veramente importanti: come la casa a Montecarlo del cognato di Fini, le baldrache di Berlusconi, i suoi processi. Nel frattempo in Italia c’è un tasso di disoccupazione estremamente elevato, gli ospedali funzionano di merda (prima di essere visitato al pronto soccorso con il codice verde ci vogliono dalle 7 alle 10 ore, a Nuoro e al Sant’Orsola di Bologna), le bollette dell’acqua sono carissime, le pensioni sono basse, il contratto a tempo indeterminato è solo un miraggio; i processi durano 20 anni e più). Purtroppo però la politica di quelli che noi chiamiamo politici non si preoccupa di tutte queste cose.

7. adriano - 13 giugno 2011

La verità è che Beppe da fastidio ai nostalgici dei partiti e alle persone che non hanno più la forza, il coraggio e l’intelligenza per capire che l’unica soluzione è quella dettata da Beppe Grillo, ossia gestire da noi le nostre cose. I partiti cambiamo sempre il loro volto, come per i burattini, ma alla fine i burattianaii sono sempre gli stessi. Basta vedere cosa è cambiato con Vendola Pisapia e con persone come Renzi. All’inizo sembrano diversi ma nel momento in cui agiscono mostrano il loro vero volto: antidemocratico, sprezzante e altezzoso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: