jump to navigation

Bellissimo video del New York Times su Beppe Grillo 13 maggio 2008

Posted by antibeppegrillo in Uncategorized.
trackback

Uno dei più prestigiosi quotidiani del mondo, ha oggi pubblicato un bel video in cui viene raccontato, a dire il vero senza molto senso critico, Beppe Grillo:

Ecco il Video del New York Times

I commenti al video seguiranno… come è giusto… tra i commenti a questo Post.

Grazie a Frank per aver trovato per primo il video e… Buona visione a tutti!

P.S.

Oggi l’Antigrillo ha anticipato il Grillo, che, possiamo scommetterci, parlerà più tardi del video nel suo Post di oggi!

Annunci

Commenti»

1. denpulsante - 13 maggio 2008

ahi, ahi, ahi…. granchio colossale!!!!

Il video è piuttosto vecchietto:
http://www.nytimes.com/2007/12/13/world/europe/13italy.html?_r=1&oref=slogin

2. antibeppegrillo - 13 maggio 2008

Che figura da pollo!

Meno male che non esiste un ANTIantigrillo a castigarmi!

3. Max72 - 13 maggio 2008

Complimenti a denpulsante, nonostante tutto mi sento veramente, scusate tutti il termine ma non ne conosco altri che siano così efficaci, incazzato, perchè quello che non valutiamo mai è come veniamo visti dagli altri… mi sono rotto le scatole dei continui luoghi comuni sugli italiani: Mafiosi, corrotti, pizza mandolino e calcio, senza voglia di fare, coperti da montagne di rifiuti incapaci di creare un qualsiasi progetto di sviluppo. Mancava solamente che gli americani pensassero che uno dei paesi più belli e colti del mondo fossero alla mercee di un comico ( a proposito loro ci hanno fatto un film su una storia del genere “L’uomo dell’anno”). Bene siamo riusciti a fare anche questo…l’ennesima figura da pizza e mandolino…

4. antibeppegrillo - 13 maggio 2008

Max,

quando la stampa estera parla dell’Italia lo fa sempre in maniera semplicistica e utilizza spesso sterotipi.

D’altra parte hai mai visto un reportage italiano sulla Romania o sull’Ucraina?

Concentrati di luoghi comuni e descrizioni approsimative di realtà complesse.

5. Feonte90 - 13 maggio 2008

Bravi bravi americani…………finchè lo pensano e ci credono (solo loro), non fanno male a nessuno; bisogna però lodare l’immensa bravura di chi ha fatto questo video…..sembra uno spot, infatti si crederebbe che grillo abbia più di metà degli italiani con se, che sia il prossimo salvatore della patria (come tra l’ltro si definva mussolini); ma si sveglino!

6. antibeppegrillo - 13 maggio 2008

Feonte, in effetti sembra uno spot perfetto. Riesce a cogliere ottimamente gli aspetti positivi dell’attività di Beppe Grillo, senza però indagare minimamente su quelli meno positivi.

7. Oscar - 14 maggio 2008

@antigrillo
a nessuno è venuto il dubbio che gli anglosassoni essendo un popolo del fare sorvolino sui dettagli e badino più alla sostanza di quello che sta portando avanti il sigonr Grillo?
siete sicuri che il giornalista del new york times sia così superficiale?
l’esempio dei nostri giornalisti che fanno reportage su romania francamente lo vedo leggermente qualunquista, al contrario ti posso dire che ho visto una puntata su Report dedicata all’argomento veramente ottima…
non potrebbe essere successa la stessa cosa?

per ultimo volevo sapere, hai avuto tempo di riflettere sulle proposte dei giorni scorsi…. i partecipanti al blog sembrano interessati e tu?

8. Nicola - 14 maggio 2008

Scusate se vado OT, ma ho saputo che “Il Riformista” questa mattina ha pubblicato un articolo sui consumi energetici della famiglia Grillo.
Temo che la lettura sia riservata solo agli abbonati, poichè cliccando sul link viene visualizzato solo il cappello introduttivo dell’articolo.
Se qualcuno disponesse di maggiori dettagli farebbe cosa gradita a riportarli in questa sede.
Comunque, dalle indiscrezioni sarebbe trapelato che, nonostante il celeberrimo contratto stipulato con l’Enel dove il nostro oratore si impegnava a vendere l’energia prodotta in eccesso, egli consumi un quantitativo di energia pari a quello di dodici famiglie.
Ecco invece cosa dichiarava nel 2001:
«Abbiamo un contatore che gira al contrario, è una cosa stupenda! Ci mettiamo lì davanti, con tutta la famiglia, a guardarlo, come si fa con la tv. È un’esperienza che tutti dovrebbero fare, almeno una volta nella vita».

9. antibeppegrillo - 14 maggio 2008

@ Nicola

trovi un articolo vecchio articolo del Giornale su:

https://antigrillo.wordpress.com/energie-rinnovabili/#comment-2475

Non so se il Riformista ha ripreso da quello, o ha trovato nuovi dati. Se riesco a passare in edicola lo compro, poi ti faccio sapere.

10. antibeppegrillo - 14 maggio 2008

@ Oscar

ed io… non ho mai negato la mia pigrizia…

11. denpulsante - 14 maggio 2008

Mi chiedo se i lettori di Grillo leggano davvero quello che scrive Grillo.

Oggi Grillo fa un post inusuale: commenta un fatto di cronaca riguarda un arresto per cocaina.

L’80% degli utenti nei commenti parla di tutt’altro.

:-)))

(è solo una battuta…. non penso che non abbiano letto il post…)

12. Nicola - 14 maggio 2008

@antibeppegrillo
Grazie per il link, ma lo avevo già visto.
A quanto ho capito, invece, l’articolo de “Il Riformista” sembra contenere ulteriori dettagli sulla vicenda della bolletta astronomica di Grillo, anche se ammetto che si tratta di indiscrezioni ventilate da voci di corridoio, seppur insistenti.
Io invece mi permetteri di segnalarvi il link ad un articolo che ho trovato decisamente spassoso!

http://www.mentecritica.net/una-colletta-per-salvare-beppe-grillo-dalla-criminalita-organizzata/mente-critica/mc/3884/

Comunque questa sera passo anch’io dall’edicola e, sempre che riesca a reperire una copia del quotidiano, non mancherò di riportare il pezzo, a costo di trascriverlo di mio pugno! 🙂
Personate l’ulteriore OT.

13. denpulsante - 14 maggio 2008

Sto godendo!!!!!

Premessa: cosa penso di Travaglio: buon giornalista che si occupa di vicende giudiziarie, pessimo analista della situazione italiana.

Detto questo, ecco cosa c’era sul blog di Daniele Luttazzi, noto antigrillino:

“Greatest hits
A grande richiesta, da Satyricon, 2001:
Siamo passati da De Gasperi a Berlusconi, da Togliatti a Rutelli. Se questa è l’evoluzione politica, per il 2008 credo voteremo per delle piante.
Comunque Rutelli non è senza speranza. Se hanno ricavato penicillina dalla muffa, qualcosa da lui ricaveranno.”

@Sig. Luttazzi: vabbè, Daniè, pure tu copi un casino, ma grazie della dritta.

14. Oscar - 14 maggio 2008

@antigrillo

un pò comoda come scusa, non credi sia il caso di porvi rimedio?
dai su coraggio, se vuoi puoi riuscire nell’intento…

15. denpulsante - 14 maggio 2008

@Oscar – Maggio 14, 2008
no,no, confermo… l’antigrillo è pigro. E’ sicuramente orgoglioso che nel suo blog si facciano proposte.

16. denpulsante - 14 maggio 2008

🙂

17. andrea - 14 maggio 2008

Quello che vedo io è che l’articolo evidenziava come ci fosse un movimento “populista” in corso in Italia. Questo concetto, che a noi è estraneo, come talvolta pare essere estranea (perchè male interpretata) la stessa concezione di libertà di pensiero, è in realtà un fenomeno abbastanza diffuso nei paesi anglosassoni ed in maniera più ampia in tutti i paesi democratici. Non voglio apparire come difensore di Beppe Grillo, non lo sono, anzi sotto molti punti di vista sono in perfetta contrapposizione con quanto dice. Tuttavia credo che il signor Grillo abbia il diritto, proprio perchè residente in un paese con libertà di pensiero, di esprimere la sua opinione e di trascinare nella sua corrente di pensiero quante più persone possibili. Dove è il pericolo in questo? Credo che avere diversi punti di vista a disposizione sia il primo passo per farsi un pensiero critico, senza dover essere daccordo necessariamente con chi urla più forte. Noto con curiosità che in ogni caso, anche in questo sito viene riconosciuta la forza “di richiamo” del nome del comico genovese. Il semplice fatto che dal nome di questo blog si richiami il comico, sono sicuro che vi ha generato un bel numero di accessi. Anche qui in fondo Grillo ha dimostrato di riuscire a creare un indotto di pensiero non indifferente. Ben venga la critica, ben venga l’elemento che la genera. ciao a tutti.

18. denpulsante - 14 maggio 2008

@andrea – Maggio 14, 2008
>Ben venga la critica, ben venga l’elemento che la genera

Ben detto.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: