jump to navigation

Ma Grillo è un moralista? 7 maggio 2008

Posted by antibeppegrillo in Uncategorized.
trackback

Beppe Grillo è un moralista?

Oggi Grillo scrive un post meraviglioso su Eugenio Scalfari. Mi sono sbellicato dalle risate. La citazione di Scalfari Montanelli riguardo a Scalfari a conclusione del Post però mi ha fatto pensare:

““Conosco molti furfanti che non fanno i moralisti, ma non conosco nessun moralista che non sia un furfante. Senza, per carità, allusione a Scalfari. Solo come promemoria”.

A questo punto una domanda, con tutto ciò che essa comporta, sorge spontanea. Ma Grillo è un moralista? E il suo amico Di Pietro?

Annunci

Commenti»

1. Daniele - 7 maggio 2008

la citazione è di montanelli, non di scalfari

2. antibeppegrillo - 7 maggio 2008

Hai ragione… ora correggo

3. Ennio - 7 maggio 2008

E’ sempre la solita storia… il bue che dice cornuto all’asino…

4. PIRRO - 7 maggio 2008

ma grillo è anche un moralista?

5. Anomalia Italiana - 7 maggio 2008

Ho pensato la stessa cosa 🙂

Un classico: il bue che da del cornuto all’asino …

Mettiamo il link al video:

http://it.youtube.com/watch?v=5KBNeT6Dr4Y

Grillo, mai carnefice, solo vittima … roba da matti !

Ups, dimeticavo, il commento del giorno:

immaginate se quello ch e’ accaduto a grillo con l’incidente stradale fosse accaduto a un politico.. ecco cosa direbbe grillo dal suo palchetto ai suoi adepti….

Belin…ma avete presente quel politico…belin quello vuole guidare l’italia e non e’ nemmeno capace di guidare un auto…belin quello…ve lo giuro…nessuno ne parla…ma quello ha ucciso tre persone….con quella belinata di jeep per allungarsi il pisello dove e’ andato…e’ andato sul ghiaccio…belin, mostrami sul video la strada col ghiaccio…ma come fa un uomo sano di mente a guidare sul ghiaccio con quella merda di jeep che consuma come tre astronavi….belin…e noi dovremo ascoltare uno come quello…..mavaffanculo…..te e la tua jeep

e i grillini in coro con sorriso da ebeti….vaffankulooooo

Guidoi prussia 07.05.08 11:29

http://www.beppegrillo.it/2008/05/parlamento_puli_2.html

6. Il Sofista - 7 maggio 2008
7. Il Sofista - 7 maggio 2008
8. Fabio A. - 7 maggio 2008

Ma Montanelli era un moralista?

9. Il Sofista - 7 maggio 2008

fate una visitina sul sito voglioscendere.ilcannocchiale.it e cercate l’articolo “Stato-Mediaset, copia e incolla” troverete una boccata d’aria pura per rivotare il meno peggio…

10. Il Sofista - 7 maggio 2008

@antigrillo

purtroppo ho postato due volte il collegamento a “Stato-Mediaset, copia e incolla” senza successo, se puoi pubblicarlo prima che qualcuno di accusi di censura mi faresti una cortesia… grazie

11. antibeppegrillo - 7 maggio 2008

@ Fabio,

Montanelli aveva tanti difetti, ma non quello di essere Moralista.

La sua penna era più attiva nell’evidenziare i limiti dell’azione politica e pubblica dei leader italiani, piuttosto che occuparsi della loro moralità personale.

Non altrettanto si può dire di Beppe Grillo, che in genere trova più facile attaccare gli avversari a livello personale che confutare le loro idee.

12. Nicola - 7 maggio 2008

“Razzismo, questo è un catechismo che, se non lo sappiamo, bisogna affrettarsi a impararlo e ad adottarlo. Non si sarà mai dei dominatori, se non avremo la coscienza esatta di una nostra fatale superiorità. Coi negri non si fraternizza. Non si può. Non si deve. Almeno finchè non si sia data loro una civiltà. […] non cediamo a sentimentalismi […] niente indulgenze, niente amorazzi. Si pensi che qui debbon venire famiglie, famiglie e famiglie nostre. Il bianco comandi. Ogni languore che possa intiepidirci di dentro non deve trapelare al di fuori”.

Con questa citazione vorrei riallacciare l’ultima sparata di Grillo alle perplessità che il nostro funambolico cocchiere “antigrillo” aveva giustamente esternato in occasione di un vecchio post. Effettivamente, si sta rafforzando in me l’idea che Grillo non abbia la minima idea di cosa siano stati i regimi totalitari, di cosa sia una democrazia.
Vogliamo scavare nel passato delle persone come ha fatto con Eugenio Scalfari?
Benissimo, eccovi allora servito su un piatto d’argento l’articolo pubblicato da Montanelli su “Civiltà Fascista”, squisitamente imparziale ed estraneo a qualsiasi logica di potere.
Essere giornalisti, anzi, essere giornalisti “liberi” negli anni della dittatura fascista non era affatto semplice e, soprattutto, come ha ricordato lo stesso Indro, “un uomo non può mettere sotto accusa un regime prima che imponga la sua dittatura”.
Adesso, per salvaguardare quel minimo di coerenza che gli è rimasta, Grillo dovrebbe riportare alla luce queste zone d’ombra della carriera di Montanelli, esattamente come ha fatto con Scalfari.
Beh, a dire il vero, se lo facesse non farebbe altro che aggravare la sua posizione più di quanto non abbia già fatto con l’attacco a Scalfari, perchè Montanelli ha raccontato con coraggio quasi un secolo di storia dell’Italia. Quel sovversivo del fondatore di “Repubblica”, invece, servo della politica e delle banche, con le sue inchieste sventò un colpo di stato, ma questi sono dettagli, non è informazione.
Grillo non accetta critiche, non accetta il confronto, adora i monologhi e le espressioni forti come “FUORI TUTTI”, o “PIAZZA PULITA”.
Bene, caro Beppe, lascia allora che sia io a citare il caro Indro:

“[…] faranno “piazza pulita”, lo hanno già annunciato. Come si fa? Come si fa a chiamarsi partito democratico un partito che annuncia “quando saremo al potere noi faremo piazza pulita”? Ma questo è un linguaggio del peggiore squadrismo, che loro non sanno cosa fu, ma io lo ricordo! Questo era il linguaggio con cui andarono al potere […]”

13. antibeppegrillo - 7 maggio 2008

@ Nicola,

la tua citazione di Montanelli è bellissima.

Vorrei tanto che Montanelli fosse ancora vivo per scriverci cosa pensa di questo “fenomeno Beppe Grillo”.

La tua citazione getta una luce dal passato sul presente e ci aiuta a vedere le cose più chiaramente grazie al pensiero del più grande giornalista italiano.

14. Il Sofista - 8 maggio 2008

@antigrillobeppegrillo

se vuoi una risposta dal suo erede naturale chiedi pure a Travaglio, la risposta potrebbe stupirti…. opssssss era presente al v2day…
nessuno di voi ha mai commentato la presenza costante di Travaglio nelle manifestazioni di Grillo, qualcuno può darmi una spiegazione?

15. antibeppegrillo - 8 maggio 2008

Non vedo nessuna affinità tra Travaglio e Montanelli.

1) Travaglio si occupa principalmente di cronaca giudiziaria, che a Montanelli non interessava particolarmente.

2) Travaglio scrive sull’Unità. Montanelli non scriveva su giornali di partito. Quando Montanelli si è reso conto che il Giornale rischiava di diventarlo, ha lasciato.

3) Montanelli aveva un busto di Stalin sulla scrivania. Quando gli chiedevano perché rispondeva che lo teneva per gratitudine: nessuno aveva ucciso più comunisti di Stalin!

4) Montanelli era un genio nell’arte della scrittura. Travaglio è solo uno che sa scrivere.

16. Fabio A. - 8 maggio 2008

@ antibeppegrillo

“La sua penna era più attiva nell’evidenziare i limiti dell’azione politica e pubblica dei leader italiani, piuttosto che occuparsi della loro moralità personale.”

Eppure, con quella frase, ha fatto in un sol colpo e causticamente il moralizzatore di tutti.

Grillo attacca le persone nella misura in cui si mostrano incompetenti e/o pregiudicate. Per te richiedere che non vi siano incompetenti e pregiudicati in parlamento è negativo, al di là di se sia o meno far da moralizzatore?

17. Ennio - 8 maggio 2008

@ antibeppegrillo

Hai dimenticato di dire che Travaglio scrive quello che la gente vuole sentire omettendo volutamente particolari qua e là o aggiungendone, Montanelli portava avanti idee proprie.

18. antibeppegrillo - 8 maggio 2008

@ Fabio

quando scrivi “incompetenti e/o pregiudicate” metti insieme due concetti totalmente disgiunti.

Per fortuna i pregiudicati in Parlamento sono pochi, anche grazie all’azione dissuasiva di Beppe Grillo.

Invece purtroppo la classe politica italiana è una casta in gran parte composta da di incompetenti, incapaci di governare la cosa pubblica.

Grillo fa benissimo ad informare il pubblico sulla gravità dei reati, spesso contro la cosa pubblica, commessi da parlamentari. Ma credo che si debba trattare di attacco politico contro chi ha candidato queste persone.

Ritengo invece profondamente sbagliata una legge che impedisca a tutti i pregiudicati di candidarsi a cariche pubbliche, perché questa legge contrasterebbe contro principi superiori:

1) La Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo prevede come diritti fondamentali di ogni essere umano i diritti politici attivi (votare) e passivi ( essere elegibile). Non si può privare a vita un essere umano di un diritto fondamente per reati lievi, tipo la resistenza a pubblico ufficiale. La legislazione italiana attuale prevede l’inderzione dai pubblici uffici per alcuni tipi di reati gravi, ma questa sanzione deve continuare ad essere comminata dal giudice naturale sulla base della gravità del reato commesso.

2) La separazione tra poteri Esecutivo, Legislativo e Giudiziario è la base di qualsiasi sistema democratico. E sbagliatissimo consentire ad uno di questi tre poteri di tenere sotto ricatto continuo gli altri due poteri. La nascita della democrazia in Inghilterra è stata resa possibile dall’immunità parlamentare. Prima che fosse introdotta, i monarchi inglesi trovano facilmente un giudice pronto a fare condannare a morte i parlamentari avversi agli interessi della corona.

3) Una volta scontata la pena, un cittadino ha pagato il suo debito verso la società. Una specie di “ergastolo dei diritti politici passivi”, anche per reati lievi, è incompatibile con il diritto fondamentale di pagare per i propri errori e ricominciare da capo.

19. Cecco - 8 maggio 2008

Vorrei tanto che Montanelli fosse ancora vivo per scriverci cosa pensa di questo “fenomeno Beppe Grillo”.

—————–
probabilmente prima avrebbe scritto odi a grillo e poi l’avrebbe pesantemente criticato….come fece con il duce

20. Cecco - 8 maggio 2008

se vuoi una risposta dal suo erede naturale chiedi pure a Travaglio, la risposta potrebbe stupirti…. opssssss era presente al v2day…
nessuno di voi ha mai commentato la presenza costante di Travaglio nelle manifestazioni di Grillo, qualcuno può darmi una spiegazione
—————-
quel travaglio che si batte per la libera informazione e che nel pubblicare il libro contenente i nomi dei condannati ha deciso lui stesso quali mettere e quali omettere a secondo del suo giudizio, anzichè lasciare che i lettori decidessero da soli?

21. Il Sofista - 8 maggio 2008

@Cecco

capisco tutto ma se riuscite a contestare anche Travaglio francamente preferisco abbandonare questo blog…
non vi sembra di essere un tantino prevuniti? tutto quello che si avvicina a Grillo ormai è da buttare, avete fatto la stessa cosa con berlusconi con il solo risultato di un gigantesco fallimento prima come governo e poi creando uno partito che non solo a perso le elezioni ma pure la credibilità….
non solo avete preso il peggio di Grillo, siete molto peggio e di gran lunga, non meritate altro che un informazione ridotta in questo stato ed il meno peggio per cui votate…
AUGURONI

22. Cecco - 8 maggio 2008

perchè usi il plurale? io sono una persona sola e parlo per me. la sua vicinanza con grillo o meno non mi interessa, ma ho smesso di considerarlo obiettivo dopo questa storia dei condannati. Non ti sta bene che lo consideri così? E poi cosa c’entrano le elezioni con berlusconi? non vedo il nesso…..soprattutto se non sai nemmeno se ho votato e cosa abbia votato.
ti rigiro quello che mi auguri visto che parti in quarta così senza un motivo….. e poi criticavi non mi ricordo chi di interpretare troppo il pensiero altrui….

ah già dimenticavo che predicare bene e razzolare male è ormai d’obbligo per grillino & co…..

23. Max72 - 8 maggio 2008

@Sofista
Ma sei sicuro che si butti via tutto quello che si avvicina a Grillo??? O è Grillo che si avvicina a tutto quello che è da buttare??? Io ho guardato e riguardato la puntata della settimana scorsa di annozero… era la prima volta che qualcuno contestava qualcosa a Travaglio… che fa enormi ricerche piene di contraddizioni…nonostante sia un ottimo scrittore (non giornalista come si definisce lui… per me i giornalisti non esprimono opinioni ma raccontano i fatti, e lui dei fatti che racconta ne omette sempre una parte…è uno scrittore e da bravo scrittore DEVE VENDERE LIBRI) dice solo le cose che gli possono permettere di vendere libri. Bene, a varie richieste o affermazioni di Sgarbi (che detesto ma che dice le cose che pensa) non è stato in grado di controbattere o confrontarsi… come Beppe Grillo è andato dritto per la sua strada con il solito MONOLOGO. Siccome scrive sui parlamentari indagati o condannati perchè quando Sgarbi gli ha chiesto se si comporterebbe così anche nei confronti di Grillo… lui ha risposto “Non è un politico”…e Sgarbi:”e se puntasse a diventare parlamentare???”… Travaglio “se diventasse parlamentare vedremo???” Ma come vedremo se scrivi che Maroni “per resistenza a pubblico ufficale” (resistenza avvenuta mentre lo menavano con manganelli) non merita di stare in parlamento allora non lo merita nemmeno Beppe Grillo (Attenzione non è un attacco a Grillo ma a Travaglio) Come sempre caro Marco Travaglio ti contraddici. Caro Sofista ti ritengo dai tuoi interventi una piacevole controparte verso cui confrontarsi, non cadere anche tu nella trappola del Vero o Falso secondo qualcun altro… Verifica le cose che dice e mettilo alla prova.
Con molta simpatia.

24. Ennio - 8 maggio 2008

Personalmente la mia opinione di Travaglio era tale prima del boom del grillopensiero.
Travaglio è un giornalista (ma romanziere sarebbe meglio) che dell’antiberlusconismo ha fatto la sua bandiera. Quell’antiberlusconismo che poi è passato di moda ed avvistato il cavallo dell’antipolitica ci è saltato su.
Nei suoi scritti trovi un 50% di verità (voglio esser buono) ed un mix di 25% di bugie e 25% di omissioni.
Ed ecco perchè si trova bene con Grillo, usano lo stesso “metodo di informazione”.
Ci sono tanto bravi giornalisti indipendenti, ma ovviamente nessuno legge qualcosa che puo’ far storcere il naso…
Ormai il giornalista affermato è colui che dice alla gente ciò che vuole sapere, è per questo che li trovi tutti in TV attirano masse di pecoroni che non vogliono essere informati… vogliono solamente che qualcuno dica cio’ che loro pensano o perlomeno argomenti che confermino i loro pensieri, perchè se trovano qualcuno che la pensa in modo diverso cambiano canale…

25. Nicola - 8 maggio 2008

@Sofista
> se vuoi una risposta dal suo erede naturale chiedi pure a
> Travaglio, la risposta potrebbe stupirti…. […]
Consegnare eredità in maniera così disinvolta è pericoloso e attribuirne la “naturalezza” lo è ancor di più. D’altro canto, per Grillo è diventata una pratica quotidiana proclamarsi portavoce indisturbato di coloro che non possono più smentirlo e non mi sorprende che questa cattiva usanza si sia ormai diffusa tra i suoi sostenitori. Non rimanerci male, perchè non è mia intenzione alimentare polemiche, ma trovo tutto ciò molto disdicevole. Perchè, vedi Sofista, cospargere di melassa i grandi maestri del giornalismo, come fa Grillo, arruolandoli tra i sostenitori della propria causa, non rappresenta altro che una seducente scorciatoia che conduce ad una mera strumentalizzazione.
Possiamo citarli, certo, riscoprirli, anche rivalutarli, perchè no, o più semplicemente constatare quanto i loro pezzi siano tutt’oggi di un’attualità incredibile. Guai, però, a modellare arbitrariamente queste figure.
Tempo fa, leggendo una delle innumerevoli becere uscite di Grillo, notai che aveva utilizzato come cappello al suo post il video di un’intervista a Terzani. Provai molta amarezza, trovai inaccettabile che una delle figure del giornalismo alle quali sono maggiormente legato venisse “usata” da un individuo privo di scrupoli con l’unico fine di portare acqua al proprio mulino. Avrei voluto che il vecchio Tiziano fosse lì, a rispondere per le rime con il suo fare accomodante e severo al tempo stesso. L’amarezza però duro poco. Ripensai ai suoi libri, me lo immaginavo in una capanna fatiscente della sua Cina a guardare i suoi grilli, o a sorridere alla vita mentre una pistola era puntata alla sua tempia, oppure ai suoi ultimi giorni nella umile dimora di Orsigna. Poi penso a Grillo, al suo marketing, alle sue ville, ai suoi milioni, e mi sento rasserenato.

26. Il Sofista - 9 maggio 2008

@Cecco
uso il plurale perchè qui persone di centro destra non se ne sono mai viste…se c’è qualcuno batta un colpo
la maggior parte di voi parla solo di cose che non vanno senza un minimo di pensiero costruttivo tipicamente sinistroide, per usare una frase che sicuramente avrete già sentito “siete solo chiacchiere e distintivo”…
il nesso con Berlusconi è che la sinistra ha fatto una campagna elettorale sull’odio per Berlusconi con i risultati che ti ho evidenziato ed è la stessa campagna che state adoperando anche con Grillo…
l’unica persona che ha fatto proposte è il sottoscritto (per informazioni chiedi a chi ha creato questo blog), l’ultima era quella di creare una pagina dedicata a quei pochi veri galatuomini appena entrati in parlamento, ma per seguire la linea di questo blog è gaduta nel vuoto…
ribadisco il concetto, chi è peggio, Grillo o chi sa solo criticare? visti i risultati della vs classe politica e quello che siete riusciti a combinare con la tanta odiata legge Gasparri usando il copia e incolla la risposta nasce sponstanea….
AUGURONI e sono veramente gli ultimi….

27. Cecco - 9 maggio 2008

ancora non vedo il nesso tra campagna sinistroide e critica a grillo, in quanto si evidenzia soltanto gli errori “informativi” di chi vuole fare informazione…mica si deve governare un intero paese….
visti i risultati di grillo auguroni perchè sembra combattiate contro i mulini a vento. 1000 proposte o manifestazioni e cambiamenti 0. Chi è meglio allora, chi critica o chi muove mari e monti per poi lasciare tutto come in corso?
la risposta nasce spontanea…auguri a te se credi che l’informazione pilotata non venga usata da travaglio o grillo….

28. antibeppegrillo - 9 maggio 2008

Caro sofista,

scusami per non aver risposto alla tua proposta di creare una pagina dedicata a quei pochi veri galantuomini appena entrati in Parlamento. Mi è sfuggita. Colpa mia e di mia moglie che, per il viaggio in Umbria durante il ponte del primo Maggio, ha preteso un agriturismo senza connessione Internet 🙂

La quoto così, se vuoi, possiamo discuterne adesso:

@antigrillo

AGGIUNGIAMO UNA PAGINA DEDICATA ALLE PERSONE DEGNE DI NOTA, PROVIAMO A CERCARE TRA I NUOVI ELETTI I GALANTUOMINI…
IMPARIAMO A COSTRUIRE PERCHE’ DA DISTRUGGERE ORMAI NON C’è RIMASTO NULLA

29. antibeppegrillo - 9 maggio 2008

Apprezzo molto il tuo approccio costruttivo. Distrugere è molto più facile che costruire. Questo vale per tutti in generale, ma soprattutto per me che ho aperto un Blog “Anti”.

Mi rendo conto chiaramente che distruggere il distruttore Grillo, non vuol dire affatto costruire qualcosa.

Entrando nello specifico della tua proposta, capisco il nobile intento di tirare fuori quello che c’è di buono nella politica italiana.

Volevo porti alcune domante per capire meglio la tua proposta:

1) su che basi possiamo dare ad un politico la “Patente di galantuomo”?

2) Chi siamo noi per giudicare sulla moralità di altri uomini e donne? Non ti sembra più nobile la figura di coloro che, sentite le parole di Gesù, posarono la prima pietra invece di scagliarla? Cerco di chiarire maglio il mio quesito con un esempio. Secondo te a Sircana, fotografato mentre chiedeva informazioni ad una prostituta, è un galantuomo? Secondo te D’Alema che dice “abbiamo una banca!” lo è?

3) Sei sicuro che essere “galantuomo” sia la cosa più importante? Ad esempio, io ritengo Padoa Schioppa un galantuomo. Probabilmente è onesto, ma non ha fatto certo una gran figura come ministro dell’Economia dei “Bamboccioni”.

4) Non hai paura che una simile sezione finisca per diventare un terreno di battaglia di chi dice che tizio è un galantuomo contro chi invece dice che è un bandito? Non pensi che una cosa del genere potrebbe essere controproducente per la reputazione di tizio, ottenendo l’effetto contrario all’obiettivo?

Rileggendo le mie domande mi rendo conto che più che domande sono critiche. Allora ne pongo un’altra a me stesso:
“Riuscirò mai a passare dal ruolo di distruttore a quello di costruttore?”

La prima risposta che mi viene in mente: “senza aiuto temo di no!”

Perciò… grazie Sofista 🙂

30. Il Sofista - 9 maggio 2008

@antigrillo

buon per te che riesci ad andare qualche giorno in vacanza, se si spende poco mandami l’indirizzo ahahahhaha….
per quanto riguarda i galantuomini personalmente farei una selezione naturale attraverso le conoscenze di ognuno, come sempre potranno sembrare discutibili ma resterebbero comunque propositive e darebbero ad ognuno di noi di conoscere meglio a chi permettiamo di governare questo paese…
es. Padoa Schioppa è un galantuomo? bene, si elencheranno i pro ed i contro…se ogni volta ci fermiamo su una frase detta fuori luogo forse è meglio che ognuno di noi si faccia un esamino di coscenza..

PS non puoi dare solo del distruttore a Grillo quando in più di un occasione hai condiviso le sue ragioni…

31. paolo libertini - 10 maggio 2008

HO POSTATO QUALCHE MESSAGGIO SUL BLOG DI GRILLO, NON VOLGARE, SEMPLICEMENTE DISSENTIVO DAL SUO POPULISMO E DAL SUO CULTO DELLA PERSONALITà, DALLA STRATEGIA DI IMBONIMENTO DELLE MASSE (VEDI GRILLINI PECORIZZATI), E OBIATTAVO CHE DOPO ESSERSI ARRICCHITO, PUNTA AL POTERE, NON POLITICO NEL SENSO STRETTO, MA POTERE DI IMBONIMENTO, DI PLAGIO. E I SUOI SEGUACI PRONTI A REEPRIMERE IL REPROBO ANTI GRILLIANO SEMBRANO LE CAMICE NERE DEL PENSIERO, LA STASI DELLA LIBERTà. E SOLO PER TALI OSSERVAZIONI I MIEI COMMENTI NON VENGONO MAI PUBBLICATI.. ALLA FACCIA DELLA LIBERA INFORMAZIONE

32. Den Pulsante - 10 maggio 2008

@ paolo libertini – Maggio 10, 2008

Ma tu l’hai mai visto un tuo commento pubblicato? Voglio dire, tu scrivi un commento, questo viene pubblicato per poi essere cancellato oppure non compare mai sul blog?

E toglimi un curiosità: l’avevi scritto tutto in maiuscolo come quest’ultimo messaggio?

Perchè in internet scrivere tutto in maiuscolo corrisponde a gridare e in molti blog, forum, ecc… i messaggi scritti completamente in maiscuolo vengono eliminati, perchè considerati segno di maleducazione…

Galateo in francese si dice “etiquette”, anche internet ha un suo galateo, che è la “netiquette”, un’insieme di regole che andrebbero seguite (non è obbligatorio però).

Ti consiglio di dare un’occhiata a questo link:
http://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette#Regole_e_principi_della_netiquette

Certo, poi magari il commento te l’hanno tolto loro, perchè si dice che tolgono spesso i commenti dal blog quando vanno contro il grillo pensiero (io stento a crederci…. ma così si dice)

33. Oscar - 10 maggio 2008

@paolo libertini

se per te “semplicemente dissentivo” corrisponde a “grillini pecorizzati” non mi sorprende che abbiano cancellato i tuoi interventi…
ci si lamenta in continuazione del modo di esprimersi di grillo e dei suoi vaffa e poi additate chi la pensa in un certo modo attribuendogli titoli nobiliari come “pecoroni”…. cos’è una lezione di stile? oppure voi potete e lui no?

sulle camice nere francamente prima dovresti farti un esamino di coscenza, se sei berlusconiano ed entri in un centro sociale dicendo che mangano è un eroe come pensi che ti accolgano?

34. Oscar - 10 maggio 2008

@paolo libertini

se scrivi “grillini pecorizzati” non stupirti perchè cancellano i tuoi interventi

prova ad entrare in un centro sociale da berlusconiano e parla di quell’eroe di mangano e vedrai la reazione delle camicie rosse…

un esamino di coscenza no!?

35. Den Pulsante - 10 maggio 2008

anche oscar ha ragione, il primo passo da fare per farsi ascoltare da qualcuno è imparare a rispettarlo. Nessuno vuole sentire lezioni da chi critica la sua intelligenza.

A prescindere dal fatto che il tuo commento non è stato pubblicato (o è stato tolto, non si è capito) ascolteresti mai uno che inizia un frase con: “stammi a sentire, imbecille…” ???

36. Lo spudorato “coraggio” di Beppe Grillo e la “fallacia ad hominem” « Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità - 11 maggio 2008

[…] già parlato delle offese ad uno dei più importanti oncologi italiani. Abbiamo persino applaudito la comicità di Beppe che ha risposto all’attacco di Scalfari con una raffica […]

37. ANTONIO - 12 maggio 2008

AH AH AH chi sarebbero i galantuomini…io i comizi di Berlusconi li ho ascoltati….ma non mi incantano…da lui sento le cose che sento anche al bar…e quello sarebbe uno statista….non fanno altro che portare i sentimenti più ignoranti, attraverso i sondaggi,nella campagna elettorale! io dovrei votare chi per primo…lui e non Beppe, ha demolito la faccia pubblica dei magistrati definendoli antropologicamente inferiori!voi qui che parlate di distruggere, del Grillo distruttivo più che costruttivo, o maralista e quindi un furfante …vi siete mai ricordati come ha fatto ad emergere un Berlusconi nel ’93?? denigrando tutta la politica i politicanti i parrucconi della politica ecc. ecc.incitando Di Pietro alora impegnato con tangentopoli!Non era cogliere anche lì gli umori delle persone esattamente come fa Grillo? che c’è di male se Grillo adesso svergogna qualche imprenditore come Tanzi o Tronchetto?che c’è di sbagliato se urla che nei CDA dei giornali ci sono sempre i soliti? se urla che quei giornali li paghiamo 2 VOLTE, una con le tasse, attraverso i finanziamenti pubblici, ed un’altra volta in edicola comprandolo!c’è qualcosa di falso signori miei??? Non sono populiste le sortite di Berlusconi? hanno vinto la campagna elettorale,nazionale e romana, grazie alla Reggiani morta!è sciacallaggio…ed i salari? ed i mutui, e le assicurazioni hce tutti paghiamo?davvero credete che il complitto di interessi sia una balla dei grillini? “mediolanum” banca ed assicurazione di chi è?davvero credete che adesso abbasserà le tasse ai commercianti?ed i commercianti hanno dato l’italia in mano al bagaglino per un centinaio di euro di tasse in meno?per i redditi sotto i 40.000, l’ici l’ha già tolta Prodi, è nero su bianco! ed allora?BERLUSCONI VI HA FATTO CREDERE CHE IO CHE MI LAMENTO PER I MIEI 800 EURO DA PRECARIO, LO FACCIO PER INVIDIA SOCIALE!NON è COSì PRIMA DI APPLAUDIRE AD UN COMIZIO CERCATE DI CONOSCERE LE PERSONE CHE SONO ACCANTO A VOI, E GIUDICATE CON LA VOSTRA TESTA, IO NON SONO UN INVIDIOSO, IO ODIO!ODIO PERCHè VEDO L’IMPRENDITORE PER IL QUALE PRODUCO MANDARE I SOLDI NEL LITTENGSTEIN(NON MI RICORDO COME SI SCRIVE) O IN SVIZZERA, MENTRRE IO PRENDO 800 EURO DA ANNI ORMAI!!!

38. ANTONIO - 12 maggio 2008

Non voto Berrlusconi per i rumeni giacchè i miei problemi sono altri , non i rumeni!
e l’informazione cosa fa??vi RICORDATE, VERO, che abbiamo seguito per MESI il processo al rumeno che ubriaco ha travolto ed ucciso 4 giovani con il suo furgone;E A FORRZA DI METTERLO IN EVIDENZA si è avvertita quasi la senzazione di un’emergenza, vero?in fatti fuori dal tribunale c’erano quelli di “Forza Nuova” che a braccia tese lo voleveno linciare a quel rumeno che, razza barbara, veniva ad imbarbarire il nostro territorio!mesi, mesi, mesi, sempre il processo a questo cazzo di rumeno….poi mezza volta di sfuggita, si è sentito di un “giovane”(se i TG non dicono la nazionalità è perchè è italiano,ma se prima si è parlato di rumeni in lungo ed in largo è facile che la gente,distratta perchè magari è a cena e sta parlottando, metta tutto sotto un unico conto; in fondo è questo modo subdolo di fare informazione che io ed i grillini, comunque ci vogliate chiamare, odiamo!per principio, perchè devo essere preso in giro così?),un “giovane”,dicevo, che ha travolto ubriaco e fatto anche lui delle persone giovani!(attenzione! anche Grillo ha fatto un incidente, a torto, dove hanno perso la vita delle persone;ma io non non voglio criminalizzare chi,per un colpo di testa stupido, provoca una tragedia!LA COSA CHE DOVREBBE SCANDALIZZARE è IL FATTO CHE SI USINO QUESTE COSE CON SCIENTIFICITA’,SOLO PER ORIENTARE LE MIE OPINIONI,ED ALLA FINE LI DEVO PURE PAGARE!)! poi ancora ho sentito di un “giovane” che vicino grosseto…o non ricordo,anche lui ubriaco che al volante si è reso responsabile di morti!e che ne è stato della strage di Fiumicino???CHE NE è STATO DELLA STRAGE DI FIUMICINO!!!GLI UNICI SOGGETTI NON ERANO “GIOVANI” O “ANZIANI” O CHESSO’ IO, MA ERANO: “le auto impazzite!!!!”scandaloso…ed ognuno di questi fatti, raccontati una, due o tre volte al massimo, mai un nome, mai una faccia, mai mai mai, e sempre dopo aver parlato parlato parlato di RUMENI,RUMENI,RUMENI…;”FORZA NUOVA” A MICA SEGUITO ANCHE I PROCESSI A QUESTI “GIOVANI” O “AUTO IMPAZZITE O MEGLIO SUV”??
ED I tg HANNO SEGUITO ANCHE QUEI PROCESSI??? NO SEMPRE SEMPRE QUELLO DEL rom UBRIACO….SEMPRE IL SOLITO!
questo il TG di Riotta e di Mazza! e poi mai un giorno senza parlare della spazzatura di Napoli, davvero, MAI UN GIORNO! Mazza del TG2 ha evocato persino la possibilità che qualche pazzo, mosso dall’odio sull’onda dei discorsi di Grillo, potesse sparare, mimando il gesto con la mano!MA DOV’ERA MAZZA QUANDO PARLAVA BOSSI DEI FUCILI DI PALLOTTOLE DI SOMMOSSE E DI SANGUE?????Io credo nella democrazia,GUAI SE TUTTI LA PENSASSERO COME ME! GUAI!!!!!!!, MA NON SOPPORTO LE COSE RACCONTATE A CONVENIENZA e la politica si è abituata a questo atteggiamento,anzi peggio grazie ai prrimi reponsabili, i giornalisti, hanno abiutuato noi, più che altro!!!infatti, per esempio è stato coniato il termine “politichese” o “trasformismo”;ci hano fatto sembrare simpatici “politici” come Mastella! giornalisti come Vespa, li ho sentiti io, nelle loro trasmissioni, da anni dicono che Andreotti è stato assolto,NON è VERO SE LEGGI LA SENTENZA C’è SCRITTO PRESCRITTO!!!!!!!SE IO NON SONO UN MAFIOSO PRETENDO DI ESSERE RAPPRESENTATO DA GENTE ONESTA!!!LO ESIGO!!!parlando di Berlusconi c’è un articolo de “la Padania” del ’98,dove un incazzato Bossi chiedeva al Cavaliere dove aveva avuto il denaro,miliardi, per comprare il terreno prima ed edificare poi, a Milano!cosa che ufficialmente nessuno sa!anche parenti miei dicono:”ma si sa se arrivi lì qualcosa devi aver fatto ma è normale!!!non no lo accetto, io non ne sarei capace!!!NON LO ACCETTO MI RIBOLLE IL SANGUE!!!A CHI AVETE CONSEGNATO L’ITALIA PER 30 DENARI DI TASSE???”

39. Cecco - 12 maggio 2008

per i redditi sotto i 40.000, l’ici l’ha già tolta Prodi, è nero su bianco! ed allora?
——————————–
non so l’ici, ma di sicuro ha aumentato l’aliquota per chi sta sotto i 25mila lordi (o forse 26) del 4%. Ti ha reso più povero e lo applaudi…beh bravo….il motivo della vittoria del centro destra non è il populismo, perchè se riascoltassi i discorsi di veltroni scopriresti che ha detto bene o male le stesse cose…ma ci sono circa 10 punti di differenza. è evidente che il motivo sta da un’altra parte.

se prendi 800euro da anni un motivo ci sarà. Conosco una marea di persone che dopo 2-3 anni da precario o anche 1 anno da stagista sono state assunte con contratto indeterminato (tra cui me stesso)….forse più che prendersela coi politici bisogna prendersela con le società poco serie su questo tema.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: