jump to navigation

Grillo infiamma la rete per difendere la nostra privacy. PS: come fare a scaricare le denunce dei redditi degli italiani pubblicate dal ministero delle finanze su Internet? 30 aprile 2008

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Blog, Politici, Prodi.
Tags: , , , , , , , , ,
trackback

Visco e Padoa Schioppa eccitano i voyerismo fiscale degli italiani

Il grande, grandissimo Grillo ritrova tutta la sua comicità. E’ riuscito a farmi ridere ed indignare allo stesso tempo mentre leggevo un brano del suo post sulla decisione di Visco e Padoa Schioppa di pubblicare su Internet la denuncia dei redditi 2005 dei contribuenti italiani:

“I rapimenti di persone saranno facilitati, il pizzo potrà essere proporzionato al reddito dichiarato. La criminalità organizzata non dovrà più indagare, presumere. Potrà andare a colpo sicuro collegandosi al sito dell’agenzia delle entrate.
I nullatenenti e gli evasori non avranno comunque nulla da temere. Chi paga le tasse sarà punito, chi ne paga molte potrà essere sequestrato, taglieggiato, rapinato.
Le rapine in villa si faranno finalmente in tutta Italia e non saranno concentrate nel Lombardo Veneto.
Gli odi familiari troveranno libere manifestazioni, chi non ha concesso un prestito in famiglia e ha un alto reddito sarà finalmente smascherato.”

Grillo è un grande. E’ come se con una webcam nel mio ufficio mi avesse visto mentre tentavo di accedere al sito dell’agenzia delle entrate per vedere finalmente quanto guadagna veramente mio fratello!

Della follia della premiata coppia Visco – Padoa Schioppa si sapeva già molto. Quello che mi sorprende è la reazione degli utenti Internet a questa pubblicazione avvenuta in spregio alla privacy: ho visto sondaggi sui siti di vari giornali. Metà dei lettori si è detta d’accordo con l’iniziativa dell’agenzia delle entrate.

Il Blogger Vortexmind è infuriato con Grillo perchè ritiene che l’iniziativa dell’agenzia delle entrate sia utile a combattere l’evasione fiscale e ragiona con molta logicità:

“Secondo me, la questione è un altra: la democrazia presuppone partecipazione e vigilanza da parte del cittadino, e non solo politica. In un paese civile, chi è testimone di un reato come minimo avverte le forze dell’ordine. Questo vale per un aggressione, una rapina, uno stupro. Ma vale anche per altri tipi di reato. Se il vostro vicino se ne va in giro in Porsche, ha una casa di otto piani, la villa in Sardegna e voi scoprite che dichiara 1000 euro all’anno, mi pare giusto e sacrosanto segnalarlo.”

Io però temo che se si aggiunge al voyeurismo (di cui anche io ho provato a rendermi colpevole nei confronti del reddito di mio fratello) pure la delazione (no, non avrei mai denunciato mio fratello), veramente la vita sociale si disgrega. Si finisce come nelle dittature dell’Est, dove i vicini ed i famigliari si denunciavano tra loro.

Qualcuno potrebbe domandarselo:

No non sono riuscito a scoprire quando guadagna il mio fratellone avvocato: prima il sito dell’agenzia delle entrate era inservibile per i troppi accessi, poi il Garante per la Privacy ha spento la “Colonna Infame” virtuale.

P.S.

Il segreto di Pulcinella non può più essere coperto. Ormai le denunce dei redditi sono facilmente reperibili su Internet:

chiunque può facilmente scaricare il programma Emule da http://www.emule.com e fare la ricerca “dichiarazione redditi Nomecittà” Es “Dichiarazione redditi Roma”. Si troveranno una serie di file contenenti le denunce dei redditi di tutti i cittadini che hanno presentato denuncia dei redditi nel 2005.

“Non fatelo” perchè “forse” è proibito scaricare le denunce dei redditi dei vicini. Visco, il Garante per la Privacy e la Magistratura ancora non si sono messi d’accordo!

Annunci

Commenti»

1. ALEX64TO - 30 aprile 2008

Come al solito in Italia ci si preoccupa solo di tutelare furbi e disonesti. I redditi di quelli che girano in Porsche ma dichiarano 3000 euro all’anno devono essere segreti per “rispettare la loro privacy”… Ma i poveri “fessi” lavoratori dipendenti che pagano fino all’ultimo centesimo chi li tutela? Nei paesi civili la gente se guadagna tanto se ne vanta (perché tanto ci paga comunque le tasse) da noi invece tutto segreto… Perché? P.S. che mi facciano il piacere quelli che tirano fuori la storia dei ladri e ricattatori. Ci siete o ci fate…? I rapinatori vedono se hai la villa a 3 piani e giri in Ferrari (quello che dovrebbe fare anche la Finanza…), non vanno certo a vedere la tua dichiarazione su Internet!!!

2. antibeppegrillo - 30 aprile 2008

Alex,

la ricchezza assume molte diverse forme.

La maggior parte delle persone ricche non girano in Ferrari o Porche.

Anche una persona normale può essere considerata benestante da un vicino o un parente che ha meno.

La domanda: “Quanto guadagni?” è una domanda che normalmente è considerata sgradevole.

Perché lo Stato deve dare al posto dei cittadini e pubblicamente la risposta ad una domanda cui gran parte dei cittadini non ama rispondere?

3. Flavius - 30 aprile 2008

Comunque anche Grillo è alla frutta, ho appena letto una miriade di commenti sul suo Blog tutti contro di lui, molti gli dicono che stavolta deve essere lui ad andare a fare in culo. E sono proprio d’accordo, stavolta ha toppato in pieno. Eh si, i rapinatori da ora in avanti andranno sul sito delle entrate per cercare le prossime vittime! Ma Grillo sei proprio fuori come un balcone! Ci manca che nelle prossime ore Grillo riceva la solidarietà di Dell’Utri, Berlusconi e Cuffaro e siamo a posto.

Per concludere voglio proprio vedere cosa succederà con tutte quelle firme che ha raccolto. Per me andrà tutto a farsi benedire.

4. gino - 1 maggio 2008

“corriere della sera dichiara guerra a beppe grillo leggete questo articolo

http://ciaksiscrive.blogspot.com/
e vi rendete conto di tante cose …
questo è tutto premeditato

un saluto”

5. PIRRO - 1 maggio 2008

@ 4. gino – Maggio 1, 2008

non ho capito la premeditazione

6. Ennio - 1 maggio 2008

Riporto un commento che racchiude il pensiero della maggior parte dei Grillini, si commenta da solo, Grillo questo è il tuo popolo! Ascoltalo!!!

MI DISPIACE BEPPE MA STAVOLTA NON SONO D’ACCORDO CON TE.
E’ GIUSTO CHE LE COSE VENGANO SMASCHERATE E CHE LA GENTE SAPPIA CHI E’MILIARDARIO E CHI NO.
OVVIAMENTE, PER UNA LOGICA CHIMICA DEL COSMO, CHI HA TROPPO DEVE CEDERE A CHI HA POCO, ALTRIMENTI CHI HA POCO FA DA SE E SI PIGLIA LE COSE DA SOLO, RUBANDO, SE SERVE.

A GIUDICARE DALL’INDECENTE MONTAGNA DI SOLDI CHE POCHI INTASCANO, E’ LOGICO CHE SIA DIFFUSA LA RAPINA.
IO NON LA CONDANNO.
IL DESTINO DI CHI E’EGOISTA ED HA TROPPO E’INEVITABILMENTE QUELLO DI VIVERE NEL PERICOLO DI PERDERE CIO’CHE AVIDAMENTE ACCUMULA.

SIAMO IN TANTI SUL PIANETA, NON L’AVEVI CAPITO?

SPERO CHE I POVERI VI RUBINO BUONA PARTE DEL VOSTRO ORO, RAZZA DI VIZIATI SCHIAVISTI MILIARDARI CHE NON SIETE ALTRO!

MAGARI TORNERETE AD ESSERE UOMINI ANZICHE’RESTARE MAIALI SGRUFOLANTI EGOISTI.

7. Nicola - 1 maggio 2008

Ragazzi, che assist…
Il caro Beppe si è scagliato un pò contro tutte le caste, da quella dei politici, all’editoria, dimenticandone una fondamentale, ovvero quella dei ricchi. Il suo blog, in tutto questo tempo, ha riflesso un’immagine parziale della società, spesso eccessivamente alterata, venendo meno a quella visione di insieme che è il cardine di una società fondata sul bene comune. L’ultimo post del Rag. Grillo è incredibile e non tanto sul piano dei contenuti, a mio avviso molto discutibili, ma sull’impatto che ha avuto all’interno della sua comunità, dalla quale arrivano le prime avvisaglie di disgregazione. La reazione di gran parte degli utenti è per Grillo un pugno alla bocca dello stomaco, “Anni per costruire, Attimi per distruggere”, si recita all’interno di una celebre pellicola. Le redini di questo cavallo imbizzarrito, rappresentato dalla cerchia dei suoi adepti, si sono sfilacciate e l’animale, in senso metaforico, è sempre più ingovernabile. Stavolta è stato incauto, forse per l’eccessivo affidamento che faceva sul suo potere di persuasione, o forse, ancora più semplicemente, perchè sottovalutava l’intelligenza di coloro che lo avevano sempre spalleggiato.
Chissà, forse i suoi sostenitori si sono posti le domande che si è posto il sottoscritto e delle quali provo a fare una sintesi.
Era forse legittimo sbandierare in rete e in televisione i proventi di Valentino Rossi a seguito della sua pur inqualificabile vicenda dell’evasione fiscale? E sui famigerati conti degli italiani in Liechtenstein? Quale è il metro utilizzato da Grillo sulla legittimità della divulgazione di informazioni sul reddito individuale?
Grillo prende a modello tutti i paesi europei, esclusa ovviamente l’Italia, ma forse egli non è al corrente in paesi quali la Danimarca, la Finlandia e il regno unito questa pratica si è consolidata da tempo.
Ma non era forse lui a rivendicare il ruolo fondamentale della rete, soprattutto per ciò che concerne l’informazione?
Ma vi prego, non biasimatelo, dopotutto è anche lui, oltre a comune mortale, un italiano.

8. Bruno - 1 maggio 2008

Grillo ha il suo posto nella società: fare il comico.
Che poi una cerchia di suoi fans lo abbia considerato un politico, forse perchè invasati dall’immagine carismatica, questo è un altro discorso.

Agli italiani dubito che serva un politico-comico, come anche è stato evidenziato in modo palese dalle elezioni (la lista Grillo ha preso appena sopra il 2 percentuale).

Per il mero sondaggio, io sono d’accordo con la pubblicazione delle dichiarazioni, perchè è giusto che finalmente vengano fuori nomi e cognomi di tutte quelle categorie che dichiarano meno di un pensionato con la minima.
L’Italia è un paese che va finalmente governato con progetti e idee a lungo termine, non portato avanti con azioni speculative “di mese in mese” rinnovate.

9. Covino Gianluca - 1 maggio 2008

Questo è il classico esempio di idsinformazione e manipolazione della notizia.
Che Grillo guadgnasse milioni di euro era da sempre a conoscenza di tutti, lo è sempre stato, la violazione della legge sulla privacy, fatta da Visco mettendo online i dati sensibili di tutti i contribuenti(e non solo di Grillo) è la cosa grave.
Questa manipolazione mediatica è atta solo a denigrare l’operato di Grillo cercando di spostare l’opinione pubblica su dettagli futili come la dichiarazione dei redditi della stesso.

Grillo è un comico e uomo di spettacolo, ha un blog, produce dvd dei suoi spettacoli e scrive libri sugli stessi. E’ ovvio che produce ricchezza, ma offre un servizio al cittadino, cosa che invece non posso dire dei politici italiani, indistintamente da destra a sinistra.

Facci, di nome Filippo, mediocre giornalista che scrive su Grazia, periodico di grande fama e cultura, ha dichiarato che , NOI, popolo dei “Grillini”, siamo il peggio della società, che invidiosa del successo altrui, addita la classe politica e l’informazione che gode el potere “meritatamente” guadagnato.

Grillo i suoi 4 milioni se li è guadagnati onestamente facendo spettacoli e pubblicizzando il suo blog, offrendo tra l’altro un servizio, gratuito, a tutti i cittatini. Questo è il successo, questa è la capacità altrui, della quale il popolo dei “Grillini” è pienamente a favore.

10. Covino Gianluca - 1 maggio 2008

Quoto: “la lista Grillo ha preso appena sopra il 2 percentuale).”

Ma quale lista grillo?
Siete tutti rincoglioniti forse? Chi sono sti pagliacci che si sono appriopati del nome di grillo? quelli di no euro, e Grillo li ha querelati vincendo, e i pagliacci cos’hanno fatto, hanno trovato un’omonimo.

Invece di ammuccare a tutto quello che vi dice Vespa, o vi proprina Mentana, o gli schiavi leccaculo del potere, farste bene ad informarvi

11. mattei - 1 maggio 2008

Allora tutti quelli che hanno postato devono dichiarare qui spontaneamente il reddito del 2005 e che stipendio hanno. Cosi per trasparenza.

Non ci conosciamo, ma questa è trasparenza e democrazia sana.

Io propongo di stamparvi anche una maglietta con scritto vostro reddito e stipendio e andare a salutare gli spacciatori/ladri extracomunitari e i clan mafiosi. Portatela sempre, anche quando la mafia vi fa visita nel vostro negozio a chiedere il pizzo. Se chiedono troppo contrattate, mostrate la maglietta – fieri come faceva Calderoli in tv.

12. Giosby - 1 maggio 2008

Ragazzi, finiamola con ste cazzate !

Il grillino DOC è sempre esistito: cambia nome negli anni ma è il solito estremista di sempre.

… “Gli estremisti non si definiscono come tali. Spesso sfruttano per i loro fini le conquiste dell’ordine democratico-liberale, contro cui si oppongono, quali la libertà d’opinione, di stampa, di religione e di riunione nonché la protezione giuridica. Essenziale è l’opposizione ai valori fondamentali e all’ordine democratici e non la posizione politica periferica del fenomeno estremista. Le opinioni dissidenti sono inevitabili in ogni tipo di società. Esse tuttavia diventano estremiste nel momento in cui qualcuno, da una posizione marginale, da solo o insieme ad altri, pretende di parlare per un notevole numero di persone o per tutti e di conseguenza tenta di imporre alla maggioranza, anche con la violenza, le sue posizioni spesso unilaterali” …

Tratto in parte dal Rapporto sull’estremismo del 25 agosto 2004
Dipartimento federale svizzero di giustizia e polizia

Capito?

Destra o sinistra non importa: chi ha frequentato sia il blog che il Meetup di Grillo sa bene cosa cerca l’adepto-standard, tutto fuorché il pretesto, l’ordine democratico.

Va detto che il santone genovese non ha lavato nessun cervello, poiché detti cervelli già ben presenti in ogni società. Lui ha solo capito che il dissenso è un mega business e di conseguenza ha agito in questo senso.

La logica per adescare l’anti-democratico è semplice: guardare il mondo a testa in giù.

Esattamente come prima di lui altri hanno praticato con successo:

… Di che ti lamenti Infaustino? Guarda me, costretto a fare un leasing da 500 mila euro per il mio Icarus, con il quale cavalcare le onde del mare per rilassarmi un po’ dopo le aspre battaglie per l’operaio … Tu vesti Ferrè, io sono costretto ad acquistare cinese, hai capito? Dai, ti invito sull’Icarus, ce famo du’ spaghi alla Marx con ajo, ojo e peperoncino …

Dino Risi: “Ha capito cosa rende e se la sta inventando. Ha intuito che dire le cose da bar è un’attività redditizia. Niente di meglio per gli italiani, che aspettano sempre il capopopolo di turno. Ha fatto un po’, con maggior successo, quello che hanno tentato Celentano e tanti altri. Anche Umberto Bossi, se vogliamo. Ma state tutti attenti: Grillo non è pazzo, fa il pazzo”.

E Filippo Facci, pubblicando la storia del guru, ha dimostrato punto per punto e fatto per fatto l’incoerenza – il mondo osservato a testa in giù – tra il dire e il fare di un soggetto che predica l’acqua agli adepti mentre poi si sciroppa il vinazzo.

Che beffa per il grillino DOC ! Ed ecco perché tutti sti commenti pieni d’astio, perché sta scoprendo l’unica verità, quella di essere stato un vero allocco che si è bevuto a cervello spento – ANCORA UNA VOLTA (vedi sopra scafo Icarus) – non una ma tutte le panzane che IL SANTONE DI TURNO gli ha rifilato 🙂

http://www.macchianera.net/cgi-bin/mt/mt.cgi?__mode=view&_type=comment&id=834710&blog_id=1&_return=list_comments

13. claudiocordova - 1 maggio 2008

Condivido il tuo pensiero.
Potrai leggere il mio, a riguardo, su [SPAM]

14. PIRRO - 1 maggio 2008

credo che il comune cittadino non ha nulla da nascondere

la pubblicazione ha fatto paura a chi a qualcosa da nascondere
tipo i gioiellieri che poverini guadagnano solo 15000 euro l’anno

sinceramente non capisco perchè grillo si è indignato così tanto….
…me puzza

15. Il Sofista - 1 maggio 2008

@antigrillo

AGGIUNGIAMO UNA PAGINA DEDICATA ALLE PERSONE DEGNE DI NOTA, PROVIAMO A CERCARE TRA I NUOVI ELETTI I GALANTUOMINI…
IMPARIAMO A COSTRUIRE PERCHE’ DA DISTRUGGERE ORMAI NON C’è RIMASTO NULLA

16. Silvano Z. - 1 maggio 2008

Non capisco alcuni passaggi nel post di beppe:

“I rapimenti di persone saranno facilitati, il pizzo potrà essere proporzionato al reddito dichiarato. La criminalità organizzata non dovrà più indagare, presumere. Potrà andare a colpo sicuro collegandosi al sito dell’agenzia delle entrate.”

Eh già, se uno abita in una villona e ha dei macchinoni, il delinquente non ci arrivava a capire che tale personaggio è ricco.

“I nullatenenti e gli evasori non avranno comunque nulla da temere. Chi paga le tasse sarà punito, chi ne paga molte potrà essere sequestrato, taglieggiato, rapinato.”

Chi paga le tasse è onesto, tutto qui. Gli evasori invece, potrebbero aver vita difficile con questo sistema.
Poi vabbè, cit ain caso gli odi famigliari e altre cagate… per concludere:

“Nei prossimi giorni cercherò di capire chi è l’ispiratore di questa schifezza. È giusto che tutti lo vengano a sapere e che risponda delle eventuali conseguenze.”

Che succede grillo? Qualcosa da nascondere? Che tu guadagni tanto si sa, che te lo meriti non lo so, ma se hai dichiarato quello che effettivamente guadagni, che c’è di male? Se sei onesto non hai nulla da temere e vai tranquillo che se ti dovevano rapire, lo facevano già prima della pubblicazione dei tui redditi nel sito. D’altronde chi era convinto che tu guadagnassi 1500euro al mese?
LA differenza sta nel fatto che ora con il sito, tutto possono vedere se paghi le tasse oppure no 🙂 Chiamasi libera informazione.. quella che tu tanto vuoi.
Ps: se anche i grillini ti hanno dato contro… vuol dire che non sai più che pesci pigliare.

17. grillosologrillo - 2 maggio 2008
18. Max72 - 2 maggio 2008

Sono in parte d’accordo con la protesta di Grillo… nel senso che in un paese “democratico” si dovrebbe sapere tutto di tutti…(questa è ipocrisia), l’Italia non è un paese “democratico” (non democratico in senso politico ma in senso civico). Il fatto che il sito dell’agenzia dell’entrate sia stato invaso da “guardoni” dimostra che l’iniziativa era sbagliata. Un esempio quanti di voi sarebbero andati a vedere quanto guadagna il collega d’ufficio per poter magari ritrattare le condizioni del vostro contratto??? Quanti clienti di commercialisti, avvocati o liberi professionisti sarebbero andati a vedere quanto guadagna il professionista per magari non pagargli la fattura o posticipare il pagamento (Non siate ipocriti sono cose che si fanno). Ma a chi giova sapere quanto guadagnamo tutti noi??? Io me lo sono chiesto e mi è venuta una risposta banale….MARKETING… Giova a, dico a caso, Mercedes, Bmw, Audi…per crearsi un data base di potenziali clienti per campagne mirate, giova ai promotori finanziari (faccio parte di questi), per andare a trovare clienti a colpo sicuro, giova all’impresa edile che sa quanto può spendere il suo cliente…ecc.ecc. Per quanto riguarda l’evasione fiscale…NON SERVE A NULLA, chi non dichiara ma gira in Ferrari sa che il vicino non lo denuncerà mai… esiste il n. 117 della guardia di finanza, quanti di voi lo hanno mai usato per denunciare qualcuno che vi ha chiesto un pagamento in nero???

19. Max72 - 2 maggio 2008

@Covino Gianluca
Scusa, ma guarda che alle amministrative sono state presentate diverse liste di Grillini tutte appoggiate da Grillo e come dice lui “certificate”… di queste si parlava… e su uno dei meetup di Grillini i risultati erano i seguenti:
Comune di Bitonto, Lista Amici di Beppe Grillo Bitonto, 291 voti su 35.659 (0,81%)
Comune di Cepagatti, Lista Grillo il Grillo sulla Torre, 158 voti su 6957 (2,27%)
Comune di Fiumicino, Lista Uniti per il Decentramento, 1234 voti su 38.098 (3,23%)
Comune di Forio d’Ischia, Lista Civica Amici di Grillo per Forio, 311 voti su 10.287 (3,02%)
Comune di Formia, Lista Civica Cittadini di Formia Amici di Beppe Grillo, 323 voti su 26.111 (1,23%)
Comune di Massa, Lista Grilli Massesi, 1365 voti su 47.150 (2,89%)
Comune di Nettuno, Lista Civica Nettuno Amici di Beppe Grillo, 662 voti su 29.819 (2,22%)
Comune di Pescara, Lista Civica Pescara in Comune Amici di Beppe Grillo, 1669 voti su 81934 (2,03%)
Comune di Pisa, Lista Civica Pisana per il cambiamento Città dei Diritti con Beppe Grillo, voti 1144 su 57.142 (2%)
Comune di Pozzuoli, Lista Civica Amici di Beppe Grillo, voti 1135 su 49.650 (2,28%)
Comune di Roma, Lista Amici Beppe Grillo Roma “La Lista Civica”, 44.185 voti su 1.662.995 (2,65%)
Regione Sicilia, Lista Amici di Beppe Grillo con Sonia Alfano Presidente, 70.000 voti su 2.916.666 (2,4%)
Comune di Tivoli, Lista Beppe Grillo, 335 voti su 35.524 (0,94%)
Comue di Treviso, Lista Civica Amici di Beppe Grillo GrilliTreviso, 2065 voti su 51.156 (4,03%)
Comune di Treviso, Lista Viva Treviso Viva Tuzzato Sindaco, 885 voti su 51.156 (1,73%)
Comune di Velletri, Lista Civica Amici di Beppe Grillo per Velletri, 904 voti su 29.678 (3,04%)
Comune di Vicenza, Lista Civica Vicenza comune a 5 stelle By Amici di Beppe Grillo, 1774 voti su 68.547 (2,58%)
Comune di Villafranca, Lista Civica Grillo per Villafranca, 630 voti su 20867 (3,01%)
Comune di Viterbo, Lista Civica per la Tuscia Amici di Beppe Grillo, 886 voti su 43.410 (2,04%)
Totali voti ottenuti dalle liste Grillo 129.956 su un totale di 5.211,620 per un valore complessivo del 2,49%
PS. non sono dati del Viminale ma tratti da una videata di un meetup Beppe Grillo on line il giorno 18/04 ed oggi non consultabile.

20. Alessio - 2 maggio 2008

Mi permetto qualche commento. Spero non me ne vogliate.

Flavius:
“Comunque anche Grillo è alla frutta, ho appena letto una miriade di commenti sul suo Blog tutti contro di lui”

Commento:
O_O Esiste una coscienza critica in chi legge il blog di Grillo (e in generale da chi si informa in rete)
scaturita dal fatto che l’informazione non è “somministrata” ma ricercata.

Nicola:
“Ragazzi, che assist…
Il caro Beppe si è scagliato un pò contro tutte le caste,
da quella dei politici, all’editoria, dimenticandone una fondamentale, ovvero quella dei ricchi. [etc]”

Commento:
O_O Essere ricco non è un reato. Il milionario Grillo dichiara un reddito maggiore di De Benedetti… mmm

Bruno:
“Grillo ha il suo posto nella società: fare il comico.”

Commento:
O_O Ogni uomo è un uomo politico… per il fatto stesso che appartiene alla società. Quello che serve in questo
momento storico è difficile saperlo… Quello che serve in generale è una coscienza critica (ragione del presente
blog, almeno credo)

Glosby:
“Il grillino DOC è sempre esistito: cambia nome negli anni ma è il solito estremista di sempre.”

Commento:
😦 Non capisco la necessità di etichettare: grillino doc, comunista doc, fascista doc…

Commento generale al blog:
trovo l’iniziativa interessante e anche la citazione di Orwell fa il suo effetto. Solo non capisco l'”anti”: critica senza proposta?
Non condivido la critica fine a se stessa.

Saluti,
Alessio

21. Nicola - 2 maggio 2008

@Alessio
Ti sei limitato a commentare solo una parte del mio post.
Comunque, cerco di replicarti, almeno per la parte in cui mi chiami direttamente in causa.

> Commento:
> O_O Essere ricco non è un reato. Il milionario Grillo dichiara un
> reddito maggiore di De Benedetti… mmm
Ok, mettiamola così.
L’imprenditore che gira in Ferrari e che remunera i suoi dipendenti con il minimo sindacale non commette reato.
Il direttore di banca che convince mia nonna pensionata a compiere determinati investimenti che in breve si riveleranno controproducenti, non commette reato, si limita a vendere i suoi prodotti (e mia nonna ha firmato un contratto).
Grillo che si lamenta sul suo blog per aver speso di tasca sua 80.000 euro per l’organizzazione del V-DAY e che chiede agli utenti l’elemosina, invitandoli a comprare il suo DVD, non commette reato, anche se guadagna milioni di euro e gira a bordo di uno yatch.

22. Alessio - 2 maggio 2008

Ciao Nicola, mi sembrano tre esempi assolutamente poco confrontabili e assolutamente discutibili. Come avrai sicuramente letto nel mio intervento, amo poco i generalismi.

Mettiamola così.
L’imprenditore fa bene se il dipendente non lavora (il dipendente in questo caso dovrebbe ringraziare se non viene licenziato).
“Tua” nonna potrebbe rivalersi sul direttore se riesce a provare la “cattiva fede”.
Grillo è un comico che vende i sui DVD. Chiede apertamente (senza nascondere o mistificare) che i soldi vadano a lui. E non ha mai detto di essere una onlus.

Probabilmente hai ragione, ma ribadisco la necessità della critica costruttiva e non quella dell'”anti” senza una proposta costruttiva. L’astio da solo non credo serva.

Infine, avevo letto il tuo commento che trovo condivisibile oltre che intelligente.

Ciao a tutti,
Alessio

23. Max72 - 2 maggio 2008

@ Nicola
Ti vengo un po’ in aiuto,è un modo di dire, anzi vengo in aiuto di tua nonnna… Dal 01/07/2008 Entra in vigore la Mifid, normativa europea a tutela del risparmiatore. Il direttore di banca che convince tua nonna a compiere investimenti non adeguati al profilo di rischio di tua nonna COMMETTE REATO AMMINISTRATIVO!!! Anche se tua nonna ha firmato un contratto, è proprio la firma sul contratto che “incastrerà” la banca.
@ Alessio
Attenzione a confrontare i redditi personali di imprenditori come De Benedetti, Benetton, lo stesso Berlusconi con quelli di Grillo…Il quale non mi risulta avere holding finanziarie… (il che non vuol dire che i signori citati sopra siano da me giustificati).

24. PIRRO - 2 maggio 2008

@ Alessio

“Il milionario Grillo dichiara un reddito maggiore di De Benedetti…”

forse questa è una ragione in più per poter smascherare chi non paga le tasse.

Cmq, che io sappia, anche prima si poteva chiedere, all’agenzia dell’entrate, quanto guadagna una persona.

Se non sbaglio i redditi che sono stati pubblicati si riferivano al 2005.
Forse grillo ancora guadagnava poco perchè, sempre se non sbaglio, il suo blog ha visto la luce nel 2006.

Se nel 2005 guadagnava tanto senza blog, mi chiedo quanto guadagna oggi con il blog.
Forse è questo che fa più paura a grillo.

25. daland - 2 maggio 2008

Nessuno dice nulla su un certo Speciale (che di “evasioni” deve intendersene parecchio) che dà ragione a Grillo?

26. PIRRO - 2 maggio 2008

@ 25. daland – Maggio 2, 2008

questo speciale?
http://it.wikipedia.org/wiki/Roberto_Speciale_(generale)

27. stefomec - 2 maggio 2008

Io l’ho detto sul mio blog, secondo me Beppe Grillo non ha più appigli per aggrapparsi, e forse si sta accorgendo che sullo specchio si scivola, poi questo ti cade addosso e ti fai male. Non c’è nulla di male affinché questi dati vengano diffusi, e l’ondata di allarmismi che paventa è una buffonata. In realtà, l’ammaestratore di foche vuole solo proteggersi; da cosa? dal fatto che, guadagnando (come?) 4 milioni di euro in un anno, cioè 235 volte lo stipendio annuale di un povero operaio, non può più permettersi di dare lezioni di vita ai vari politici, imprenditori, etc.etc. visto che è più ricco lui di buoni 2-3 quartieri di Genova, e diversi altri quartieri napoletani. Mah, questo Grillo, che uomo contraddittorio… ma se andasse a lavorare?

28. Alessio - 3 maggio 2008

Ciao a tutti!

Per Max72:
“Attenzione a non confrontare…”. Il confrono non l’ho fatto io ma era implicito in un articolo del corriere della sera. Inoltre io direi: “a maggior ragione…”. Ma credo che siamo d’accordo.

Per PIRRO:
hai ragione. I dati dell’agenzia delle entrate sono sempre stati pubblici, ma mai così facilmente consultabili!

Per stefomec:
“ammestratore di foche”?! O_O No comment.
“… ma se andasse a lavorare?!” Chi ti dice che non lavori già?! O_O

Non capisco il discredito fine a se stesso… L’ho già ribadito nel mio primo intervento.

Saluti,
Alessio

29. PIRRO - 3 maggio 2008

@ 27. Alessio – Maggio 3, 2008

“Non capisco il discredito fine a se stesso…”

anche grillo attacca persone, tipo Napolitano, in modo gratuito

…chi di spada ferisce……

30. Crocchi Cricchi - 4 maggio 2008

Continuo a vedere questi “antigrillo” aggrapparsi a qualsiasi cosa per esternare stupidaggini come “eh grillo è oramai alla frutta”.
Voi che parlate di grillo e grillini siete i primi a cadere nella trappola del “personalismo”, vi scagliate contro la persona, contro l’ego altrui, e criticate TUTTO quello che dice, rendendovi in tal modo ridicoli.

Secondo una facile legge statistica sarebbe impossibile per CHIUNQUE affermare cose errate per il 100%.

Parlate di “seguaci”, di “fedeli”, ma vi comportate a vostra volta da “seguaci”, non certo da liberi pensatori, per voi “la verità” non è tale se non la scrive qualcuno che sia bello, intelligente, con due p così.

Per quanto riguarda la pubblicazione delle entrate individuali, è giusto che sia messa a disposizione delle forze dell’ordine, ma non vedo in che modo possa essere utile al comune cittadino.

31. Nicola - 4 maggio 2008

> L’imprenditore fa bene se il dipendente non lavora
> (il dipendente in questo caso dovrebbe ringraziare se non
> viene licenziato).
Chi lavora nei call center percepisce stipendi da fame, mentre l’imprenditore si gode gli agi di una vita che è frutto del lavoro dei suoi dipendenti (porca miseria, diventerò mica comunista?).
Per quanto riguarda la meritocrazia, ti do ragione, soprattutto in Italia il problema è abbastanza grave (se poi prendiamo in esame la pubblica amministrazione, spariamo un pò sulla croce rossa).

> “Tua” nonna potrebbe rivalersi sul direttore se riesce a
> provare la “cattiva fede”.
Non sono esperto in materia di giurisprudenza, ma la questione credo sia abbastanza controversa.

> Grillo è un comico che vende i sui DVD. Chiede
> apertamente (senza nascondere o mistificare) che i soldi
> vadano a lui. E non ha mai detto di essere una onlus.
Il punto è che questo tizio guadagna milioni di euro cavalcando l’onda emotiva dell’antipolitica (che non è nata certo con Grillo).
La questione morale non è da sottovalutare e a testimonianza di questo puoi leggere i commenti dei visitatori del suo blog in merito alla “colonna infame”.

> Probabilmente hai ragione, ma ribadisco la necessità della
> critica costruttiva e non quella dell’”anti” senza una proposta
> costruttiva. L’astio da solo non credo serva.
Ma l’odio è il principale nutrimento del popolo Grillino, e il loro profeta ne somministra ingenti dosi quotidianamente.
Chiudo con una parentesi. Colui che scrive in questo momento è un ex-sostenitore di Grillo. 🙂

32. PIRRO - 4 maggio 2008

@ 30. Nicola – Maggio 4, 2008

“Colui che scrive in questo momento è un ex-sostenitore di Grillo”

probabilmente eri un grillino pensante e non un automa

cmq credo che non sei l’unico ex-sostenitore di grillo in qusto blog

33. Feonte90 - 4 maggio 2008

A Grillo rode l’essere stato sputtanato davanti ai suoi sotenitori che, prima facevano finta di niente, ora sanno che lui è un multimiliardario che, inventatosi un mestiere nuovo (il pagliaccio vestito da profeta), si diverte a prenderli tutti per il culo, solo per rifilargli magliette, DVD, e tutto quel ciarpame……………….Non mi stupisco che grillo sia finito tr “i nuovi mostri”.

34. Il Sofista - 4 maggio 2008

@Foente90

una cosa è certa, meglio Grillo che dichiara 4 milioni di euro che Prodi con 89.514.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2007/04_Aprile/17/redditi_deputati_camera.shtml

in più vorrei annunciarti che nonostante segua Grillo da almeno due anni da me non ha preso nemmeno un centesimo

@PIRRO

noooo anche tu qualunquista, da quando condividere idee di Grillo significa essere un automa? immagino sia un calcolo matematico compreso di prova del 9…
condividere le idee di grillo non significa essere come lui (ammesso e concesso che sia un problema), come votare il PD non significa essere come uno dei 13 condannati che andranno in parlamento grazie al tuo voto…
oppure le uniche persone intelligenti in italia sono quelle che tappandosi il naso hanno votato il PD?
ti prego commentami la dichiarazione dei redditi di Prodi, ti dico solo che Mastella ne ha dichiarati 174.252….

PS avrà usato lo stesso metodo nel far quadrare anche il bilancio dello stato italiano? ti prego commentami la denuncia dei redditi del tuo ex leader

35. PIRRO - 4 maggio 2008

@ 33. Il Sofista – Maggio 4, 2008

“da quando condividere idee di Grillo significa essere un automa?”

da quando grillo a iniziato a censurare e insultare le persone che non la pensano come lui.
Sei fai quello che dice lui SEI OK, altrimenti vaffanculo.

“come votare il PD non significa essere come uno dei 13 condannati che andranno in parlamento grazie al tuo voto…”

io mi prendo la responsabilità di avercene mandati 13
tu prenditi la responsabilità di non aver fatto nulla per mandare mandare come presidente del consiglio un condannato colluso con la mafia.

“oppure le uniche persone intelligenti in italia sono quelle che tappandosi il naso hanno votato il PD?”

no, nel pd ci sono persone che a mio parere non sono degne.

“ti prego commentami la dichiarazione dei redditi di Prodi, ti dico solo che Mastella ne ha dichiarati 174.252….”

chiama il 117 e mandagli la finanza, è un tuo diritto
e poi come vedi, vi indignate per il fatto che sono stati esposti i redditi degli italiani, pero siete i primi che andate a vedere quanto guadagna questo e quanto guadagna quest’altro.
Predicate bene e razzolate male.

“avrà usato lo stesso metodo nel far quadrare anche il bilancio dello stato italiano?”
continuo a ripetere che molti economisti non la pensano come te riguardo all’operato dei conti pubblici in italia.

Grillo cos’avrebbe fatto? Ha fatto qualche proposta?
L’uniche cose che ha fatto (guadagnandoci) sono le battute ai sui spettacoli dove la gente ride ma poi continua a comportarsi come sempre.

il reddito di grillo che è stato pubblicato era riferito al 2005
sono curioso di sapere quali sono i prossimi redditi

PS una persona che ha quel reddito potrebbe mettere un po più di 2kw in pannelli solari.
Consuma 20kw e usa sono 2kw in pannelli solari
e poi viene a dire a me di staccare la spina della tv perchè anche spenta consuma!?!
NON VI RENDETE CONTO CHE PREDICA BENE E RAZZOLA MALE?

PSS io con un reddito come quello di grillo comprerei una bella tesla roadster
* 100% Electric
* 0-100 km/h in 4.0 seconds
* 365 km range
* 13000 rpm redline
* 200 km/h top speed

ma lui preferisce le grosse cilindrate a benzina che inquinano più di un termovalorizzatore

36. Nicola - 4 maggio 2008

> una cosa è certa, meglio Grillo che dichiara 4 milioni di
> euro che Prodi con 89.514.
Spero che ciò che mi accingo a rivelarti non smonti le tue “certezze”, ma non credo che lo stipendio di Prodi o Berlusconi rappresenti un problema. In fondo, come dice Grillo, sono nostri dipendenti e, come tali, vengono stipendiati.
Come hai potuto constatare, il popolo, che in democrazia è sovrano, ha “licenziato” in tronco questa classe dirigente.
Il concetto che probabilmente voleva esprimere Feonte90, e mi perdonerete se azzardo questa ipotesi, è che Grillo ha guadagnto milioni di euro cavalcando l’indignazione popolare per una politica che non è stata capace di risolvere i problemi della gente.
Il punto è che gli indignati continuano a rimanere tali, mentre Grillo continua a rifocillare il suo conto corrente. Mi chiedo a quanto ammonti adesso il suo capitale e, soprattutto, a chi lo abbia affidato vista la sua repulsione per il sistema bancario (forse sotto al materasso?).

> noooo anche tu qualunquista, da quando condividere idee di
> Grillo significa essere un automa? immagino sia un calcolo
> matematico compreso di prova del 9…
Ti sembrerà strano, ma anche un antigrillo come il sottoscritto condivide alcune delle idee di Grillo. Certo è che quando non si ha la minima esitazione su alcuna delle innumerevoli proposte di Grillo, viene il dubbio che il talento affabulatorio di quest’ultimo abbia contribuito a creare quelli che, magari impropriamente, definiamo automi.

> condividere le idee di grillo non significa essere come lui
> (ammesso e concesso che sia un problema)
Se condividi le sue idee, le sostanziali differenzi tra te e lui riguardano l’aspetto fisico e il capitale.
Per quest’ultimo, lo credo che non rappresenti un problema.

> come votare il PD non significa essere come uno dei
> 13 condannati che andranno in parlamento grazie al tuo voto…
Non mi vergono ad ammettere che il mio voto è andato al PD.
Non condivido il suo programma nella sua interezza (sarebbe bizzarro se si verificasse il contrario), ma tra i partiti in campo era quello che rispecchiava in maggior misura le mie idee, seppur opinabilissime.
I condannati, comunque, non piacciono neanche a me, ma c’è un piccolo quesito che vorrei rivolgerti in merito. Sei sicuro che fra i 13 soggetti che hai citato vi siano effettivamente 13 “condannati”?
Se non fosse così, allora potrei asserire che non è solo il popolo degli “antigrilli” a fare disinformazione, non trovi?

> PS avrà usato lo stesso metodo nel far quadrare anche il
> bilancio dello stato italiano? ti prego commentami la denuncia
> dei redditi del tuo ex leader
A quale metodo fai riferimento?
Ora, non che debba difendere Prodi, sia chiaro, ma a quanto mi è parso di capire il fondo monetario internazionale ha promosso l’Italia, almeno sul piano dei conti pubblici. Questo a patto che tale organizzazione non sia affetta da una grave forma di sindrome populista.

37. grillosologrillo - 5 maggio 2008

grillo guadagna questo, grillo gudagna quello ecc ecc, altro che sito antigrillo mi sa che è un sito a favore di questi governanti corrotti, ripeto: perchè non fate un sito per lamentarvi contro tutte le anomalie di questo paese? Non condividete le idee di Grillo ma nello stesso tempo molte cose che dice lui voi le sapevate già, allora voi saggi voi moderati al contrario del “populista grillo” fate qualcosa per la gente invece di accanirvi contro grillo, se dite che non conta e che non avrà alcun effetto perchè state quì a parlar male di lui? e’ palese che vi da fastidio e mi chiedo ancora, come può un ininfluente come grillo infastidirvi? Siete un sito molto contraddittorio ……..difficile spacciarsi per saggi e sapientoni di tutto, voi sapete ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, non avete dubbi, caspita c’è da invidiarvi!!! Con la vostra saggezza mettetevi al servizio di chi non sa tutto ciò che voi esprimete con tanta sicurezza dai non siate egoisti……aiutateci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

38. Salvo - 5 maggio 2008

Quoto grillosologrillo.
Se tutti quelli come voi, che parlano parlano, e dietro l’idea “del confrontarsi” non combinano un gran cazzo, creassero qualcosa di concreto sarebbe meglio. E se a lungo andare decidessero di continuare a chiaccherare e “confrontarsi” continuando a combinare un cazzo, beh allora, possono considerarsi falliti, dal momento che un giorno si guarderanno alle spalle e vedranno un sacco di parole e una quantità di fatti pari a zero! Allo sarebbe meglio non esistessero, anzi, com già aualcuno ha detto, un augurio di buona morte…

39. Max72 - 5 maggio 2008

@grillosologrillo
Hai ragione, che senso ha parlare di quanto guadagna Grillo?? Tutti sanno, a meno di avere fette di salame sugli occhi, che sicuramente non ha un reddito da mendicante…e ci mancherebbe altro!!! Tant’è che ho evidenziato quanto sia d’accordo con grillo sul post “la colonna infame”, per motivi diversi, spiegati sopra, ma comunque d’accordo. A me non interessa che Grillo abbia guadagnato 4mln di euro… meglio per lui, sono anche convinto che abbia pagato le tasse come faccio io quindi complimenti a lui. Concedimi però un appunto. Questo sito si chiama Antigrillo e, penso, serva a verificare se quello che dice Grillo è giusto/sbagliato (se c’è la possibilità di dire giusto/sbagliato). Quello che penso io è che, parafrasando una frase di Travaglio di giovedì sera (presa da Ricucci) “non puoi fare il frocio con il culo degli altri!!!”. Ecco quello che a me da fastidio è proprio questo. Grillo, Travaglio, Scienza, Santoro ecc. fanno i froci con il mio di culi!!! Ti faccio un esempio. Alle superiori avevo un prof. VERDISSIMO anti nucleare contro l’inquinamento e rispettose della natura (Ha chiamato il figlio Eridano, in omaggio al Po’ e la figlia Margherita in omaggio alla natura), bene il prof era sprovvisto di automobile!!!, girava in treno e bici, casa sua già 20 anni fa era alimentata a pannelli solari, non l’avresti mai visto buttare una cicca di sigaretta per terra, o una cartaccia, beveva solo in bottiglie di vetro perchè il vetro non lo buttava nella spazzatura ma lo riconsegnava al commerciante e via dicendo…Noti una differenza??? Quello che mi da fastidio è il sensazionalismo a tutti i costi del clan di Grillo, come del clan Celentano, altro guru,”Abbiamo già raccolto 1.500.000 di firmeee!!!!, salvo poi dire (Travaglio) in Annozero che il quorum di 500.000 firme A REFERENDUM non è ancora stato raggiunto!!!! Scusate la volgarità: “Vafanculo perchè allora dire che hai raccolto 1.500.000 di firme, che nella logica delle persone significa 1.500.000 di persone che hanno firmato, quando invece hai circa 500.000 firme per referendum quindi 500.000 X 3=1.500.000????” Non mi sembra che Grillo faccia proposte che possano cambiare le cose (anche perchè, penso, non convenga nemmeno a lui cambiarle), Referendum per l’abolizione/revisione della Gasparri, Finanziamento pubblico ai giornali (alla faccia della libertà di stampa se si togliesse il finanziamento pubblico forse solo “il24ore”, “il corriere della sera”, “il giornale” e forse “la repubblica” potrebbero continuare, dicendo addio a TUTTI i giornali locali), l’abolizione dell’ordine dei giornalisti ma sei convinto che servano come referendum??? E quanti miliardi spenderemmo per mettere in piedi i referendum??? PS se siete interessati al nuovo reddito di grillo…guardoni… lo spettacolo Reset 2007 ha fatto più di 500.000 spettatori, il biglietto medio era di 25 euro… 500.000 X 25 = 12.500.000 di euro, certo bisogna togliere i costi di affitto (un teatro a circa 10.000 euro a serata lo troviamo??? Visto che non frequenta teatri cari ma palasport direi che lo troviamo!!!) quindi mettiamo pure costi vari per 2.500.000 di Euro ma poi c’è la vendita dei libri dei dvd del merchandising… Certo che a fargli due conti in tasca sparare contro rende molto… ma poi basta vedere “la catena” di libri di Rizzo/Stella sulle varie caste per capire che parlare contro rende.
Con simpatia.

40. antibeppegrillo - 5 maggio 2008

@ Max,

non è mecessario cercare d’indovinare… basta scaricare il programma Emule da http://www.emule.com e fare la ricerca “dichiarazione redditi Genova”.

Si troveranno una serie di file contenenti le denunce dei redditi di tutti i Genovesi che hanno presentato denuncia dei redditi nel 2005. Basta cercare Grillo Giuseppe per sapere esattamente quanto ha guadagnato Beppe Grillo nel 2005…

Ma… “Non farlo” perchè (forse) è proibito scaricare le denunce dei redditi degli altri. Visco, il Garante per la Privacy e la magistratura ancora non si sono messi d’accordo!

41. Max72 - 5 maggio 2008

@antibeppegrillo
grazie del consiglio ma io cercavo di indovinare il reddito 2007, nel frattempo aspetterò i 520 euro di rimborso (vale così poco la nostra privacy), che spettano ad ogni contribuente,qualora il CODACONS dovesse vincere la causa contro chi ha reso pubblici i dati, causa stimata in 20.000.000.000 di Euro, e se dovessero vincere chi pagherà??? NOI e chi ci guadagnerà??? Naturalmente gli avvocati del Codacons che percepiscono, come tutti gli avvocati, una parcella pari almeno al 10% del risarcimento ottenuto!!! Conclusione: i contribuenti percepiranno un rimborso di 520 € a testa e il Codacons incasserà una parcella da 2 miliardi di €… Questi signori sono quelli che tutelano gli interessi dei consumatori… Applausi!!!

42. Giosby - 5 maggio 2008

Ciao ragazzi

Attenti ai Trolls: sul sito di Sabina e Paolo Guzzanti arrivano i comitati di salute pubblica …

La prima, Sabina Guzzanti, a suo dire censurata in tv poiché una specie di paladina della verità scomoda, salvo poi indire nel suo blog una specie di votazione per eliminare dei cosiddetti trolls, in altre parole certe voci critiche che pongono questioni scomode, esempio: come si fa a parlare di democrazia e nello stesso rimpiangere degli ex-compagni che si rifanno al comunismo? Come si fa a parlare di libera informazione e nel contempo sostenere l’andazzo di un amico come Beppe Grillo, che pratica la censura metodica sia nel suo blog che Meetup?

http://mondogrillo.net/attenti-ai-trolls/

43. Feonte90 - 5 maggio 2008

Voi grillini vi appellate tanto alle famigerate verità scomode di cui grillo dovrebbe essere il portatore naturale………….ma non vi rendete conto che la verità più scomoda non è che silvio, romano, i giornali, walter, la tv vi prendono per il culo…..la verità più scomoda per voi è quella che grillo dimostra ogni giorno: è un pagliaccio che ha deciso di fare sul serio, ripeto che si è inventato un mestiere e che è lui a prendervi per il culo….sfrutta i vostri vaffanculo (che sapete anche voi, non servono a nulla, non dimostrano niente, forse solo la vostra volgarità….) e lascia che siano altri a fare politica, lui si accontenta dell’antipolitica per sport……credete e fate quello che volete,la regola principale della libertà è essere liberi di sbagliare, ma ricordate: se poi seguendo grillo non caverete un ragno da un buco, anzi ci perderete soltanto, non venite a dire che non ve l’avevamo detto (questo può essere un discorso che vale per tutte le decisioni ponderate)

44. Mat - 5 maggio 2008

Come ho già letto in alcuni post condivido pienamente il fatto che nessuno denuncierà mai il proprio vicino perchè gira con la Porche e dichiara 1500 euro… ma ci tengo a sottolineare che, a meno di aver fette di salame sugli occhi, è risaputo che in Italia (all’estero non sò..) chiunque guadagni più del “NORMALE” non lo denunci nella propria dichiarazione dei redditi.. e quindi non mi sorprendo quando leggo, ad esempio, che un BENETTON dichiara circa 3 milioni e mezzo di euro.. Non mi serve l’Agenzia delle Entrate per sapere che il mio vicino denuncia “quanto me” ed ha 2 case al mare.. dove trascorre 2 mesi l’anno.. Con questo non voglio accusare nessuno.. chiunque di noi riuscisse ad arricchirsi, con impegno, dedizione e “qualche conoscenza”, per non parlare di altri metodi meno ortodossi, si applicherebbe al fine di tenere le mani “furtive” dello Stato il più lontano possibile dai suoi averi.. e non sarò di certo io a denunciarlo.. nella speranza, un giorno, di poter fare la stessa cosa (è veramente brutto dirlo.. ma per ora l’Italia funziona così).. La pubblicazione online dei redditi quindi può avere parecchi scopi, ma non di certo quello di facilitare il lavoro del fisco permettendo al vicino di denunciare il vicino.. siamo realisti.. non è di nostra competenza.. ci sono enti atti a tale scopo.. se poi non lavorano come dovrebbero è perchè non vogliono farlo.. non perchè non hanno sufficienti informazioni per farlo!! (non serve la mia denuncia!!!)
Nel suo commento alla vicenda credo che Beppe Grillo abbia voluto solamente evidenziare, alla sua maniera, il fatto che la pubblicazione online dei redditi non porta nessun giovamento nella vita degli italiani.. Beppe ha dato enfasi a discorsi quali “rapimenti di persone, rapine in villa, odi familiari…” Si pùò non essere daccordo con lui, ma, e lo ripeto, sicuramente “LA PUBBLICAZIONE ONLINE DEI REDDITI NON PORTA NESSUN BENEFICIO ALLA POPOLAZIONE!!!” ( a meno di esser un buon passatempo per quelli precedentemente definiti “guardoni”)… Credete veramente che ora che abbiamo “scoperto” che un petroliere denucia 10 milioni di euro (cifra da scompisciarsi dalle risate!!) verrà preso qualche provvedimento nei suoi confronti?!… siamo realisti.. abbiamo un Andreotti in parlamento (vergognoso!!!!)..
Vorrei poi spezzare una lancia a favore di Beppe Grillo:qual’è lo scopo del parlarne così male?! non si tratta di destra o di sinistra, e nemmeno di proporre riforme su argomenti dove per proporre è necessario avere le competenze necessarie.. competenze che non si ottengono solo informandosi, ma per le quali e necessario aver studiato e praticato sul campo…
Il punto su cui focalizzare l’attenzione credo sia solamente uno: escogitare il MODO per attuare un cambiamento necessita di conoscere a fondo l’argomento, essere persone preparate… per accorgersi che una cosa non funziona o è una vera o e propria schifezza invece è sufficiente averci a che fare o INFORMARSI!!!!..
Faccio un esempio chiarificatore inerente al mio campo (l’informatica): se vendo un software, e questo non funziona come dovrebbe, il cliente che l’ha acquistato è pienamente in grado di accorgersi del mal funzionamento… ma non sarà di certo lui ad indicarmi COME agire al fine di sistemare le cose!!! (non avendo la completa conoscenza dell’argomento una sua proposta di cambiamento potrebbe portare benefici da una parte e disastri dall’altra…) per attuare cambiamenti al software bisogna avere conoscenze che solitamente il cliente non possiede.. Quindi si può non essere daccordo con le proposte che Beppe fa per attuare cambiamenti ( ma ne noi.. per la maggiorparte.. ne lui, abbiamo le conoscenze adatte per proporre i MODI, anche se spesso Beppe è portavoce del pensiero di altri… “persone preparate!!?”), ma certamente tutti siamo in grado di accorgerci che le cose non funzionano come dovrebbero… alcuni per visione diretta sul campo.. altri grazie all’informazione… certo che se l’informazione non è più tale (e su questo credo si possa obiettare… basta leggere una notizia in rete e confrontarla con la stessa pubblicata sui giornali o data alla tv.. se la si trova!!..) si priva il cittadino della vista..e quindi lo si costringe ad utilizzare un software in realtà malfunzionante, ma egli non verrà mai a saperlo!!
Quindi critichiamo pure Beppe Grillo per le sue proposte sul COME cambiare le cose, credo sarà ben lieto di riceverle, se accompagnate da motivazioni fondate (concetto di dialogo…), ma lasciamolo in pace quando, per qualsiasi motivo (profitto personale?..,fama?.., non sò e non mi interessa saperlo) si adopera al fine di ridar la vista a chi non l’ha… e probabilmente non sa neppure di essere cieco!!

45. Cecco - 5 maggio 2008

si applicherebbe al fine di tenere le mani “furtive” dello Stato il più lontano possibile dai suoi averi.. e non sarò di certo io a denunciarlo.. nella speranza, un giorno, di poter fare la stessa cosa (è veramente brutto dirlo.. ma per ora l’Italia funziona così
———————
e poi ci si lamenta se l’italia fa schifo….sono gli italiani stessi a renderla tale, inutile puntare il dito e ripararsi dietro il “ma tutti fanno così”…..per poter cambiare bisogna che ognuno faccia la propria parte, ma non esisterà mai il momento in cui tutti cambieranno di botto. Uno inizierà prima, un altro dopo e un altro dopo ancora e così via, ma se nessuno inizia e ci si barrica dietro quest’ipocrisia da 4 soldi l’italia non cambierà mai e potete lamentarvi quanto volete. Siete voi (intendo tutti gli italiani) a rendere l’italia quella che è.

46. Max72 - 6 maggio 2008

Magari Cecco volevi dire NOI!!!

47. Il Sofista - 6 maggio 2008

@PIRRO

per quanto riguarda gli insulti, usando la parola “automi” abbinati ai grillini non ti ricorda nulla? non stai facendo la stessa cosa?

per il mio non voto non mi devo prendere nessuna responsabilità dato che non trovo nessuna differenza tra chi è al governo e chi è all’opposizione, per me uno vale l’altro… scegliere tra chi è incapace e chi fa interessi personali non è scegliere….

sulla tua conclusione che anche nel PD ci siano persone poco degne non ti viene il dubbio che altrettanto posso succedere in chi appoggia Grillo? dimenticavo sei un qualunquista, solo i grillini sono automi…

sulla dichiarazione dei redditi di Prodi ti faccio una domanda più precisa, ti sembra possibile che Prodi denunci 89.514?
sulla questione di chiamare il 117 sembri qualcuno quando dice che è stato processato mille volte ed è sempre stato assolto…

sui conti pubblici continuo a dirti che sono capaci tutti di impoverire un paese a colpi di tasse e poi dire che hai risanato i conti, come ti ho spiegato in altre occasioni un padre di famiglia taglia gli sprechi prima di affamare i figli…

come fai ad affermare che la gente continua a comportarsi come sempre? opsss anche qui dimenticavo il tuo qualunquismo

sul reddito di Grillo per conto mio può arrivare anche a 100 milioni, fin che paga le tasse e c’è gente disposta anche a regalalargli dei soldi per me va benissimo, potrei dirti che fai la stessa cosa andando a votare e la cosa triste e che quelli non fanno nemmeno ridere…

sulla questione dei pannelli hai la certezza di quello che dici? sai per certo che consuma 20 KW? su quale base?
sulle macchine di grossa cilindrata ti risulta che ne abbia qualcuna? oppure è un altra delle tue affermazioni qualunquiste?

@Nicola

ti sembrerà strano ma nemmeno io condivido tutte le idee di Grillo e nemmeno alcuni suoi modi di esprimersi e ti assicuro che non sono l’unico, prova ad ascoltare qualcuna delle liste civiche appoggiate e te ne accorgerai da solo…

riguardo all’affermazione “condividere le idee di grillo non significa essere come lui (ammesso e concesso che sia un problema)” mi riferivo ad eventuali contraddizioni che può avere il personaggio

sul numero o meno dei condannati ti pregherei di evidenziare eventuali errori…
per quanto riguarda la disinformazione purtroppo è un problema di tutti, è l’ignoranza che appartiene ad ognuno di noi nessuno escluso..
la disinformazione grave è quando si cercano di pilotare le idee di altri cercando di imporsi…
vedo problematico essere tartassati di informazioni e dichiarazioni fatte da politici che compaiono in ogni trasmissione, TG, programmi di intrattenimento ecc. piuttosto che qualcuno che ha iniziato a scrivere su un blog dove spontaneamente più o meno persone hanno iniziato a leggerlo….
sta cavalcando un businnes? è poco coerente? sono opinioni.. molte idee sono buone e secondo il mio parere vanno ascoltate, anche perchè oltre al suo sono ben pochi i blog dove puoi avere un certo tipo di informazione…

sulla questione dei conti pubblici sei sicuro che il fondo monetario tenga conto della qualità della vita del popolo italiano? prova a leggere questo

http://altocasertano.wordpress.com/2008/03/24/storia-robert-kennedyed-il-pil-discorso-del-18-marzo-1968-universita-del-kansas/

48. Mat - 6 maggio 2008

si applicherebbe al fine di tenere le mani “furtive” dello Stato il più lontano possibile dai suoi averi… Non intendevo assolutamente nascondermi dietro il “ma tutti fanno così..” Stavo solamente evidenziando un dato di fatto.
Le mani dello Stato sono “furtive” nel senso che la pressione fiscale è troppo elevata e contribuisce in gran parte all’evasione.. senza evasione non sò quante giovani nuove aziende riuscirebbero ad emergere.. non è giusto son daccordo, ma se non evado la mia azienda dura altri 6 mesi e poi a casa… “per poter cambiare bisogna che ognuno faccia la propria parte”… son daccordo… ma ci devono essere le condizioni per farlo!

49. Nicola - 6 maggio 2008

@Il Sofista

> sul numero o meno dei condannati ti pregherei di
> evidenziare eventuali errori…
Da una breve, lo ammetto, lettura del documento pubblicato da Grillo, ho estrapolato un dato che contrasta con il numero che hai citato (13). Temo che per risolvere questa controversia dovresti pubblicare i nomi di questi individui (i nomi sono sufficienti, quindi ometti pure le tipologie di reato).

> sta cavalcando un businnes? è poco coerente? sono opinioni..
> molte idee sono buone e secondo il mio parere vanno ascoltate,
> anche perchè oltre al suo sono ben pochi i blog dove puoi
> avere un certo tipo di informazione…
Ti porto come esempio l’ultimo post (quello sulla “Fiera del Libro”), dove parla di “censura preventiva”, che a mio avviso rappresenta un manifesto alla dissolutezza.
Scusa, ma questa è da definirsi informazione?
L’invitarti a casa mia chiedendoti di affrontare temi specifici quali la lettura non significa che io ti autorizzi ad improvvisare un comizio.
Non riesco proprio a scorgere le fitte maglie della censura paventate da Grillo.
Tra l’altro, ho l’impressione che un invito alla lettura da parte del celeberrimo oratore non potrebbe far altro che giovare a coloro che partecipano attivamente al suo blog, visto l’evidente e allarmante grado di analfabetizzazione che traspare dai commenti di gran parte dei suoi fedelissimi. Vogliamo parlare di istruzione e quindi di un problema serio che affligge oggi l’Italia?
No, molto meglio coltivare e alimentare l’odio delle gente, purchè questo contribuisca a racimolare consensi ottenuti attraverso una becera propaganda di deresponsabilizzazione del singolo individuo.

> sulla questione dei conti pubblici sei sicuro che il fondo monetario
> tenga conto della qualità della vita del popolo italiano? prova a
> leggere questo
Perdonami, ma credo che tu abbia fatto un pò di confusione.
Probabilmente non ho letto con la dovuta attenzione l’articolo che mi hai indicato, ma questo sembra più orientato a stigmatizzare una visione dell’economia globale fondata sulla crescita del Prodotto Interno Lordo. Ti faccio notare, a tal proposito, che l’Italia, come altri paesi, ha ricevuto qualche bacchettata proprio sul PIL, a causa di previsioni di crescita non proprio incoraggianti, profilatesi a seguito dei venti di recessione che spirano da occidente.
Per quanto riguarda i conti pubblici, sui quali vertevano le mie parole, l’Italia è stata promossa, ottenendo l’annullamento di tutte le procedure di infrazione che aveva a suo carico.

50. Ed - 6 maggio 2008

Mi permetto di suggerirvi, anche se OT, un piccolo link che riguarda la Fiera del Libro, e sopratutto la Fondazione culturale che in realta’ e’ la vera e piuttosto celata (chissa’ perche’..?) organizzatrice di detto Evento ..

Un certo Roando Picchioni, con un curriculum interessante

Prego visionare..giusto per soddisfare eventuali curiosita’ intellettuali che sono una esigenza di alto valore, nei tempi in cui viviamo

http://it.wikipedia.org/wiki/Rolando_Picchioni

Non prendiamocela con il polverone dei media e Ferrero che riferisce solamente cio’ che gli e’ stato detto di dire…alla Bonaiuti, el Senator che rigira, con risultati disastrosi e fanaticamente le Gaffes madornali del Padrone, per un prezzo, credo..divertirsi a girare frittate..non lo vedo come il massimo della ** cultura ** ed e’ di Firenze, dove la Cultura esiste da un bel po’

Cordialmente

51. Ed - 6 maggio 2008

Nicola,

se mi posso permettere ed in relazione ad una linea del tuo post:

***
Scusa, ma questa è da definirsi informazione?
L’invitarti a casa mia chiedendoti di affrontare temi specifici quali la lettura non significa che io ti autorizzi ad improvvisare un comizio.
Non riesco proprio a scorgere le fitte maglie della censura paventate da Grillo.
***

Credo che sia quel tuo non vedere o **scorgere** la base del problema che sta vivendo –

Il direttore della Fondazione che gestisce detta Fiera, e’ un politico, con un passato **curioso** direi, ed anche un po’ nell’area P-2

Il mio precedente post riporta un link che puoi consultare e sviluppare la tua visione a 360 gradi

Non credo che occorra dire molto di piu’, ma credo sia onesto e molto democratico il ricordarci che grembiulini e cappuccini o cappuccetti sono qualcosa in piu’ di un fatto storico da trattare alla Bonaiuti o alla Silvio (vedasi i fucilini, o la mitraglietta)

Insomma..l’asilo, dopo alcune guerre che ci hanno dissanguato (l’ultima l’abbiamo persa e l’Armistizio ha fatto il resto) mi ricorda molte cose piacevoli, ma, assieme al Cabaret e Fedani Penali discutibili, non e’ la mia idea del Decoro delle Istituzioni.

E’ semplicemente un mio punto di vista…
Grazie

52. Max72 - 6 maggio 2008

@ il sofista
Premetto che apprezzo molto i tuoi interventi, in quanto mai volgari e sempre disposti ad un dialogo e confronto intelligente, oltretutto molto “documentati”. Ho volutamente messo le virgolette a documentati in quanto come tutti noi i documenti che riportiamo per così dire in allegato sono “la vera informazione…SECONDO NOI”. Nel tuo ultimo commento c’era un allegato riguardante un discorso di Kennedy. L’asserire che Kennedy ha fatto un discorso sul PIL e dopo 3 mesi è stato ucciso, induce chi legge che Kennedy sia stato ucciso per quello… cosa che non è assolutamente provata (non ho detto vera ma provata) E’ un modo sbagliato di fare informazione contro la quale dovremmo ribellarci. Esempio: “Muore dopo una gara di Motocross” (La Gazzetta di Mantova 23/09/2007) Conoscendo personalmente il fatto, il pilota è deceduto per problemi cardiaci 4 giorni dopo aver corso una gara di motocross dove aveva riportato la frattura del gomito!!!! Potevano anche scrivere muore dopo aver fatto la spesa al supermercato visto che il giorno prima di morire era andato alla coop a fare la spesa… Ma quale dei due titoli fa vendere più giornali???

53. Nicola - 6 maggio 2008

> Credo che sia quel tuo non vedere o **scorgere** la base
> del problema che sta vivendo – […]

Ed, comprendo bene che ogni occasione possa risultare propizia per contentare l’anima forcaiola di qualche scontento, ma il problema sul quale volevo attirare l’attenzione era un altro. Il fatto che un individuo con quel curriculum assuma incarichi di tale responsabilità certamente squalifica il belpaese almeno quanto la deprecabile vicenda dei rifiuti in Campania, ma non è di questo che stavo parlando. Il concetto che cercavo di esprimere è il medesimo che hai riportato all’interno del tuo post, ma, a quanto sembra, hai dirottato la discussione verso toni giustizialisti.

54. Marco - 7 maggio 2008

quoto max72 per quanto riguarda Kennedy. Forse sofista, che è documentato, non sa che Kennedy è stato ucciso (come Lincoln) perché voleva ridare la sovranità monetaria allo stato, e quindi toglierla alle banche private (Federal Reserve). E questa è provata, comprovata e straconfermata.

Una delle innumerevoli fonti:
http://fantpolitik.blogspot.com/2008/03/jonn-kennedy-e-la-federal-reserve.html

PS: ciò succede in tutto il mondo, anche in Italia, soprattutto in Italia.

55. PIRRO - 7 maggio 2008

@ 47. Il Sofista – Maggio 6, 2008

“per quanto riguarda gli insulti, usando la parola “automi” abbinati ai grillini non ti ricorda nulla? non stai facendo la stessa cosa?”

La stessa cosa che fa Grillo?
Grillo e grillini possono insulate tutti, ma non possono ricevere insulti?

“chi fa interessi personali non è scegliere….”

seguire qualcuno che cura molto i suoi interessi personali….

“sulla tua conclusione che anche nel PD ci siano persone poco degne non ti viene il dubbio che altrettanto posso succedere in chi appoggia Grillo?”

non ho dubbi, ma sono i grillini che sbandierano la loro onestà e la loro immacolata purezza.

“sulla dichiarazione dei redditi di Prodi ti faccio una domanda più precisa, ti sembra possibile che Prodi denunci 89.514?”

forse in europa pagano poco.

“sui conti pubblici continuo a dirti che sono capaci tutti di impoverire un paese a colpi di tasse e poi dire che hai risanato i conti, come ti ho spiegato in altre occasioni un padre di famiglia taglia gli sprechi prima di affamare i figli…”

se in una famiglia il padre spende un sacco di soldi, facendo molti debiti, io non darei la colpa alla madre se cerca di rimettere i conti in ordine e non è colpa della madre se prima i figli sono rimasti a guardare, e a volte godersi, lo spreco del denaro che il padre faceva.

“opsss anche qui dimenticavo il tuo qualunquismo”
è divertente vedere il bue che dice cornuto all’asino.

“sulla questione dei pannelli hai la certezza di quello che dici? sai per certo che consuma 20 KW? su quale base?
sulle macchine di grossa cilindrata ti risulta che ne abbia qualcuna?”

per quanto riguarda i pannelli, non mi sembra che Grillo abbia smentito Chicco Testa(se non sbaglio) quando lo ha affermato.
forse oggi non ne ha, ma ne ha avute diverse.
Oggi si diverte con le inquinantissime barche
http://www.haisentito.it/articolo/beppe-grillo-inquina-il-mare-a-bordo-di-uno-yacht/5294/

cmq è difficile fare le interviste a Grillo per poter porre queste domande

56. silvia - 16 maggio 2008

Gino grazie del link con il video, davvero interessante.. Vorrei lanciare un’iniziativa collettiva ai danni dell’Agenzia delle Entrate.. Sai come si può fare? Ha violato la nostra privacy, ha violato LA MIA PRIVACY, ha sbandierato senza il mio consenso tutti i miei dati personali, cazzo!! sono nera dalla rabbia, e non perchè non ho pagato le tasse, non ho nulla da nascondere, ma i cazzi miei sono i cazzi miei, cribbio! è la legge che lo dice non Grillo!! Lo stato fa delle leggi che poi è il primo a non rispettare e la gente non se ne rende nemmeno conto!!!!!!!!!! Questo si che mi fa ridere!!! Non quello che dice Beppe.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: