jump to navigation

Se in Italia non c’è democrazia… perchè Grillo non va in Tibet? 8 aprile 2008

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Italiani, Politici, Pregiudicato.
trackback

Visto che, secondo quanto scrive Grillo, nemmeno in Italia ci sarebbe Democrazia, allora Beppe dovrebbe andare dove c’è più bisogno di lui:

  • Grillo potrebbe andare in Tibet,
  • potrebbe vestirsi di arancione,
  • potrebbe guidare la rivolta,
  • potrebbe trovare un interprete e scrivere il suo Blog, direttamente da Lasha, in Tibetano,
  • potrebbe mettere in evidenza l’inefficienza della burocrazia cinese e le malefatte della classe politica cinese…

Forse ho capito perché Grillo non va in Tibet:

  • nessuno dei politici cinesi che governano il Tibet è pregiudicato o indagato.
  • Forse Grillo avrà concluso, sulla base dei suoi standard, che c’è più democrazia in Tibet che in Italia.

Forse però Grillo non va in Tibet perchè Grillo sa, anche se finge di non sapere, che, solo dove la democrazia c’è, è permesso dire e scrivere:

Qui non c’è democrazia!”

Annunci

Commenti»

1. Matteo Maratea - 8 aprile 2008

Dal Blog di Grillo:

“Senza informazione libera non c’è democrazia. Se l’informazione diventa strumento di interessi privati e dei partiti non c’è democrazia. Se Testa d’Asfalto ha tre televisioni nazionali e quaranta giornali e periodici non c’è democrazia. Se i partiti hanno il controllo della RAI non c’è democrazia. Il non voto è un voto. Il non voto è il voto del cittadino informato. Se i referendum elettorali sono cancellati da Calderoli o rinviati da Napolitano non c’è democrazia. Se 350.000 firme per tre leggi popolari marciscono in una cantina del Senato non c’è democrazia. Se non possiamo votare il candidato non c’è democrazia. Se Cuffaro, Crisafulli, Carra, Dell’Utri, Cesa sono già eletti in Parlamento non c’è democrazia. Se 100 persone condannate in primo e secondo grado, in via definitiva o rinviate a giudizio ci rappresenteranno dopo le elezioni truffa non c’è democrazia. Se i giornali ricevono un miliardo di euro all’anno di finanziamento pubblico non c’è democrazia. Se Rete 4 non va sul satellite dopo la sentenza della Corte di Giustizia europea non c’è democrazia. Se la Bonino non ha urgenza di applicare la sentenza europea su Rete 4 e lo dichiara senza pudore non c’è democrazia. Se Bossi può minacciare lo Stato con i fucili non c’è democrazia. Se i partiti prendono i voti delle mafie non c’è democrazia. Se Bassolino è presidente della Regione Campania non c’è democrazia. Senza informazione libera non è possibile scegliere. I cittadini hanno il diritto di essere informati. Senza questo diritto non c’è democrazia. I cittadini hanno il diritto di essere rappresentati da galantuomini. Senza questo diritto non c’è democrazia.”

Puoi evitare di fare paragoni inutili?

Matteo Maratea

2. antibeppegrillo - 8 aprile 2008

Matteo,

ho fatto questo paragone per far capire come si vive dove veramente non c’è Democrazia.

In Tibet non c’è Democrazia. In Italia sì.

Nessuna Democrazia è perfetta, la nostra sarà certamente più imperfetta di altre Democrazie Europee, ma è sempre Democrazia.

Domenica prossima si vota e si decide chi governerà per i prossimi cinque anni. Ai Tibetani, ai Nord Coreani, ai Birmani questo non è concesso.

In Italia ci sono molti problemi, molte cose da migliorare.

La nostra classe politica attuale è pessima, principalmente per la sua incapacità di incidere sulla realtà e di imporre alle molteplici caste e corporazioni, le riforme necessarie.

Però l’Italia oggi è una Democrazia. Democrazia che andrà pure difesa se mai qualche nuovo Mussolini cercherà di sovvertirla.

3. gianluca - 8 aprile 2008

credo che alle prossime elezioni si debba votare PER IL BENE COMUNE di Stefano Montanari, approfondimenti:

stefanomontanari.net

perilbenecomune.net

che ne pensate?

4. Matteo Maratea - 8 aprile 2008

@ Antigrillo

“In Tibet non c’è Democrazia. In Italia sì.
Nessuna Democrazia è perfetta, la nostra sarà certamente più imperfetta di altre Democrazie Europee, ma è sempre Democrazia.
Domenica prossima si vota e si decide chi governerà per i prossimi cinque anni. Ai Tibetani, ai Nord Coreani, ai Birmani questo non è concesso.
In Italia ci sono molti problemi, molte cose da migliorare.
La nostra classe politica attuale è pessima, principalmente per la sua incapacità di incidere sulla realtà e di imporre alle molteplici caste e corporazioni, le riforme necessarie.
Però l’Italia oggi è una Democrazia. Democrazia che andrà pure difesa se mai qualche nuovo Mussolini cercherà di sovvertirla.”

Ma la smetti di parlare come un libro stampato?

Matteo Maratea

5. antibeppegrillo - 8 aprile 2008

@ Matteo

mi trovi un po’ retorico?

6. Daniele - 9 aprile 2008

@ Matteo

il paragone mi sembra ci stia eccome….è ora di finirla di usare parole “forti” (come appunto la “non democrazia” a casaccio solo per demagogia.

7. Il Sofista - 9 aprile 2008

@antigrillo

vorresti dirci che tutte le questioni nominate non sono antidemocratiche?
puoi rispondere punto per punto e spiegarci il perchè?

8. lealidellafarfalla - 9 aprile 2008

perchè non c’è nemmeno in Tibet, ovvio…

9. Cecco - 9 aprile 2008

@ il sofista

la domanda è sbagliata
sono antidemocratiche, oppure in un paese simile non vi è democrazia?

in un post non ricordo dove avevo letto che hai scelto quel nick come “scherzo”…invece ti calza a pennello….

10. Dariush - 9 aprile 2008

Ma scusate è proprio necessario secondo vedere come è la situazione in Tibet e paragonarla a quella italiana?

Allora perchè non la paragoniamo a quella dei profughi del darfur?
No cioè sti paragoni non stanno nè in cielo nè in terra dai.

In Tibet poi la situazione è finita in questo modo perchè il governo cinese ha soppresso la cultura tibetana bloccando l’entrata ai templi e cacciando via il Dalai Lama.

Si lo so che se ne è andato via di sua volontà, ma lo ha fatto perchè sennò la rivolta sarebbe sfociato in un mare di sangue.

In Italia noi invece siamo schiacciati da un altro oppressore e si chiama illegalità ed ha come comprare il menefreghismo.
Se abbiamo condannati in parlamento e ni senato non è perchè è arrivato l’esercito cinese, ma perchè noi ce li abiamo mandati con i nostir voti e sempr enoi non riusciamo a mandarli via.

11. Dr. Augusto M. - 10 aprile 2008

Questo sito, fra l’altro pregno di ignoranza e disinformazione, è frequentato da un sacco di gente. Ma di voi non lavora nessuno? Siete tutti studenti buontemponi? Oppure disoccupati o dipendenti statali? Vorrei, se possibile, potermi fare un’idea della gente che frequenta questo tipo di blog.

Distinti saluti. Dr. Augusto.

12. manuel - 10 aprile 2008

sai qual’è la differenza tra te è grillo..??.è che lui fa informazione..tu fai il bambino viziato che vuole sapere e nn sa un emerito nulla.

13. antibeppegrillo - 10 aprile 2008

Dr. Augusto, tu che sei Dr. , perché non illumini noi umili pregni “di ignoranza e disinformazione” con qualche perla di saggezza?

Io personalmente lavoro per un’azienda privata. E tu? Per caso fai l’astrofisico alla NASA?

14. Dr. Augusto - 10 aprile 2008

@ Antigrillo

Bada bene che per discutere di tal tipo di argomenti è necessario avere una conoscenza in ambito economico, politico e giudiziario molto completa e soprattutto non fondata sul “secondo me” che poi, a forza di ripetersela, diventa una assoluta verità, ovvero deve basarsi su fatti oggettivi REALI. E per poter arrivare ad una conoscenza oggettiva di tal tipo di argomentazioni sono necessari anni di studio e soprattutto dediti alla lettura della stampa estera. In questo blog molti sfoggiano conoscenze apparentemente complete e ognuno propone un proprio punto di vista, spacciandolo per verità insindacabile. Ricordati che se fossimo tutti informati in modo vero e trasparente arriveremmo probabilmente alla stessa conclusione. Ricordati anche che tutto ciò che leggi sulla stampa italiana non è oggettivo e affidabile. Probabilmente nemmeno in molta di quella estera, ma spendendoci tempo alla verità ci si arriva. Non ho la presunzione di “illuminare” nessuno, non ne ho bisogno, non me ne sento nemmeno in grado, e non devo neppure dimostrare nulla.
Studiamo l’inglese, e studiamolo bene, informiamoci ricercando SEMPRE la verità, non quella fatta a nostra misura, o la nostra vita sarà destinata miseramente a fallire.
Se lavori per un’azienda privata, come fai ad avere tutto sto tempo durante il giorno di rispondere ai commenti. Un altro male dell’Italia, pagare le persone per fare altro nelle ore in cui dovrebbero lavorare.
Tuffati nei libri, leggi Limes, Marco della Luna, vai su Nuovimondimedia, ecc… Poi rimetti tutto in discussione a leggi ciò che si scrive all’estero. Infini scrivi nei blog.
Se ci tieni a saperlo, io insegno, e cerco di farlo con passione, impegno e massima onesta e trasparenza, con non pochi problemi…

Distinti saluti. Dr. Augusto

15. PIRRO - 10 aprile 2008

@ 13. Dr. Augusto – Aprile 10, 2008

caro dottore, siccome sono ignorante uso una frase non mia:
“io sono ignorante ma tu che non sai di esserlo sei ancora più ignorante di me”

Lei vorrebbe farsi un idea della gente che frequenta questo blog,
ma il suo esordio è stato un po troppo volgare e pieno di pregiudizi.
Lei che cosa ne sa di come uno vuole spendere il suo tempo libero?
Lei stesso ha perso del tempo per trovare questo sito, leggere i post,
giudicare i frequentatori di questo blog come persone pregne di ingoranza.

Lei dice:
Bada bene che per discutere di tal tipo di argomenti è necessario avere una conoscenza in ambito economico, politico e giudiziario molto completa e soprattutto non fondata sul “secondo me”

Io mi domando:
lei in che anno ha vinto il nobel per il “so tutto io”?
o forse lo ha vinto per il “perchè io so io e voi non siente un ca..o”?

Lei dice:
Ricordati che se fossimo tutti informati in modo vero e trasparente arriveremmo probabilmente alla stessa conclusione.

Io se fossi in lei, non ci mettere la mano su fuoco su questa affermazione un po troppo avventata.

Lei dice:
Non ho la presunzione di “illuminare” nessuno, non ne ho bisogno, non me ne sento nemmeno in grado, e non devo neppure dimostrare nulla.

Io dico che lei conquesto post ha dimostrato di avere bisogno, con la presunzione, di illuminarci, pensando di essere in grado di dimostrare qualcosa.
Fin’ora solo semplici inasulti.

Lei dice:
Studiamo l’inglese, e studiamolo bene, informiamoci ricercando SEMPRE la verità, non quella fatta a nostra misura, o la nostra vita sarà destinata miseramente a fallire.

Io dico:
non studio l’iglese perchè me lo impongono, forse protrei arrivare alla verita studiando il greco o il latino.
Quale sarebbe la verità a nostra misura?
Lei è giunto ad una verità?
Lei puo dirci qual’è la luce che genera le ombre sulla parete della nostra grotta?
Lei puo liberarci delle catene per mostrarci la vera luce?

lei dice:
Un altro male dell’Italia, pagare le persone per fare altro nelle ore in cui dovrebbero lavorare.

Io dico:
lei dice di essere un insegnante. Ma alle 11:34 (l’ora del suo primo post) un insegnante non dovrebbe stare al lavoro?

Lei dice:
Tuffati nei libri, leggi Limes, Marco della Luna, vai su Nuovimondimedia, ecc… Poi rimetti tutto in discussione a leggi ciò che si scrive all’estero. Infini scrivi nei blog.

Io dico:
perchè quello che leggi tu è informazione e quello che leggono le persone in questo blog non lo è?

Lei non ha espesso un idea sugl’argomenti trattati
Lei ha espesso la sua idea sui frequentatori di questo blog, cosa che puo fare chiunque
e forse anche in modo più costruttivo

16. ilsanta - 10 aprile 2008

@dr. Augusto
E’ interessante notare come lei si permetta di giudicare il lavoro altrui dando alla maggior parte dei presenti del “fannullone” per il solo fatto di perdere tempo su questo blog.
Io non so cosa lei insegni, tuttavia mi pare il caso di evitare di darsi la zappa sui piedi, potrei infatti chiederle per quale motivo lei a sua volta perda tempo anzichè preparare le sue lezioni o correggere i compiti.
In merito all’idea secondo cui chi lavora nel privato viene pagato per fare altro, le ricordo che spesso chi lavora nel privato deve dimostrare, alla fine della giornata di lavoro, quanto è riuscito a produrre (obbligo che di certo lei non ha). Inoltre spesso nel privato gli orari d’ufficio ci sono solo sulla carta, in particolare nelle piccole aziende, e le ore di straordinario diventano “ordinaria” amministrazione.
La ringrazio infine per gli avvertimenti ed i consigli su come evitare il “misero fallimento della nostra vita” , sono certo che la sua esperienza in proposito è illuminante e ricca di esperienze in merito.

17. PIRRO - 10 aprile 2008

@ 15. ilsanta – Aprile 10, 2008
io ho i miei dubbi sulla reale professione del Dottore.

di solito chi si vanta di essere dottore
o non lo è
o se lo è, è un poco di buono

Ogni tanto qui, postano e fuggono
di solito lo fanno perchè non riescono ad affrontare un discorso
penso che il dottore sia uno di quelli

18. Romeo - 11 aprile 2008

Salve a tutti. Ho scoperto questo blog circa 2 settimane fa girovagando in internet, e vi giuro che ho perso queste due settimane a leggermi qusi tutti i post di questo blog (sono studente e c’ho tempo, però sono bravo a scuola, ci mancherebbe! ;-] ). Beh ho l’impressione che molti sostenitori, incluso il “gestore” siano contro Grillo per partito preso, mi sbaglio? Leggendo i vari post ho capito perchè se ne parla così male di questo blog, ve lo dico con rispetto non per polemica.

“Ogni tanto qui, postano e fuggono”, eh sì Pirro ha proprio ragione.
Qui si trova di tutto, anche gente che scrive per solo tentativo di disturbo.
Per quanto rigurada il Dr., è vero che ha esordito male, ma il uo secondo post mi pareva abbastanza sensato, mah…opinioni…
In definitita, non offendetevi, ma quanta povertà c’è in giro amici, quanta povertà…

19. Mauro - 11 aprile 2008

Quanti fancazzisti ce stanno in giro, quanti fancazzisti ignoranti…

20. ilsanta - 11 aprile 2008

@Romeo

Lieto che tu possa a tua volta essere utile in qualche discussione, ma, come ho già detto in altri post, farei attenzione a considerare gli interventi altrui “poveri” di contenuti. In fondo ne tu ne il Augusto avete ancora epresso una opinione in merito, pertanto vi siete, fino ad ora, sottratti ad ogni possibilità di valutazione da parte altrui…. quindi vi aspettiamo al varco.
Riamane poi in sospeso una questione cruciale, ossia che il voto di un ignorante vale quanto quello del professore, questa è democrazia. Se le decisioni fossero prese solo dalle persone competenti in una determinata materia (e vorrei vedere chi e come potrebbe guidicare tale “competenza”) saremmo invece in una tecnocrazia.
Pertanto invece di dire che chi non sa deve stare zitto, prova a correggere quanto di sbagliato c’è nei ragionamenti che trovi sul blog, risulterai in tal modo più utile e decisamente molto più gradevole …

21. Martino - 11 aprile 2008

@ ilsanta

Hai ragione che si dovrebbero esprimere opinioni, ma toglimi un curiosità: quante delle persone che frequentano questo mediocre blog hanno retificato qualche idea o cambiato qualche loro opinione?
A leggere i post dei “fedelissimi” a tale ho la netta impressione che siano sempre rimasti fermi sulle loro idee, anche tu. A che serva allora una discussione, per quantro costruttiva si prefigga di essere?

Martino

22. antibeppegrillo - 11 aprile 2008

@ Martino,

Nella gran parte dei casi la discussione fra pari non serve a far cambiare idea all’interlocutore, ma a rendere le proprie idee più chiare, logiche e ben fondate, eliminando quelle palesemente infondate.

Perciò a noi piace discutere e confrontarci.

Per chi invece preferisce ascoltare ed assorbire il Verbo superiore, ci sono già, secondo i gusti:

I giornali della trimurti: Confindustria – De Benedetti – Berlusca
I giornali “antagonisti”: Manifesto Liberazione Unità.
La messa Domenicale e le omelie del papa.
La televisione.
Il Blog di Beppe Grillo.

Perché vedi, rispondere ad un Post di Grillo sul blog di Grillo è utile al confronto d’idee come dire al televisore al plasma che non si è d’accordo con l’ultima affermazione di Bruno Vespa.

23. Il Sofista - 11 aprile 2008

@Cecco

certo che sei veramente ridicolo, adesso non sono libero nemmeno di fare la domanda che mi pare?
forse leggi nel pensiero per capire la motivazione che mi ha spinto ad esprimerla in quel modo? sai per caso se c’era un secondo fine? sai dirmi se è stata una provocazione?
perchè antigrillo non ha risposto? forse si è accorto di aver postato qualcosa di sbagliato? vuoi rispondere tu per lui? sarei molto curioso di vedere se quello che scrivi poi corrisponde al suo pensiero… nel caso trovassi delle difficoltà fatti aiutare da PIRRO anche lui è un esperto in interpretazioni….
e voi sareste le persone democratiche di questo blog?
ho una proposta da fare riguardo al tuo nick, potresti modificarlo in “cieco” ma anche “sordo” va benissimo…
se per caso avessi letto la discussione tra me e PIRRO con attenzione (cosa che evidentemente ti riesce difficile) sapresti anche che “sofista” può avere due interpretazioni, una positiva ed una negativa, va da se che il tuo commento è ancora una volta fuori luogo….
dal De Mauro
de|mo|cra|zì|a
s.f.
AU
1 dottrina politico–sociale che si fonda sul principio della sovranità popolare
2 forma di governo in cui il potere è retto dal popolo

ti ricorda qualcosa? sei sicuro che in Italia esista?

PS ho un terzo nick da proporti “The interpreter” ma forse non saresti il più adatto nel ruolo della Kidman

24. Dariush - 11 aprile 2008

Qui si sta discutendo sempre chi è il + ignorante e intanto non abbiamo ancora centrato il punto + importante:

L’inutilità e si ribadisco inutilità di fare supposizioni riguardo a Grillo che va in Tibet perchè in Italia c’è + democrazia.
Mai io boh. vi fumate parecchie canne voi altri per fare ipotesi del genere…

Poi non caipsco ancora perchè andare contro Beppe Grillo visto che mostra cose Vere, sputtana ogni volta le peggiori Schifezze di questo paese e mette al corrente la popolazione.

Non è che non accettate la verità eh?

25. PIRRO - 11 aprile 2008

@ 24. Dariush – Aprile 11, 2008

non sono sempre verità
o tu credi ad ogni cosa che ti dicono?

io questo post lo vedo più come una provocazione
se per i grillini è peccato parlare male di grillo…
“non nominare il nome di grillo invano”

26. Cecco - 12 aprile 2008

@ilsofista

ho letto prima di fare un post, quello che a differenza tua riesco a fare è capire cosa uno scrive. Te poni domande che sono sbagliate. Come quel giochino matematico che gira dove c’è un euro mancante tra quello che han pagato e quello che han ricevuto di resto, perchè è chi descrive la scena che pone sotto una certa luce la questione facendo sbagliare ragionamento. Ed è esattamente la stessa cosa che fai te. Poni domande sotto certa luce che portano a sbagliare ragionamento.
Io parlo per me, non per Antigrillo e visto che vuoi fare il saccente con “democrazia” ti ricordo che c’è libertà di parola e mi infilo in qualunque discussione voglia SENZA il tuo permesso. Il tuo commento di prima quindi è fuori luogo, non il mio. Ho espresso una mia opinione, un mio parere sul fatto che tu sbagli a fare certe domande apposta (non mi interessano le ragioni, ho detto che era una domanda errata in quanto metti in luce un certo punto di vista che nulla ha a che fare con la questione ossia il fatto che quelle cose descritte siano antidemocratiche o meno e non se in quel paese ci sia democrazia o meno, e non c’è bisogno d’intepretare un post il significato è chiaro a chiunque sappia leggere senza voler a tutti i costi fare il saccente.

visto che poi ti piace fare il saputello ti faccio allora la domanda posta prima
le cose sopra descritte sono antidemocratiche, oppure in un paese simile non vi è democrazia?

Rispondi ora visto che hai girato attorno accusando me, ma senza degnare di risposta la domanda.

27. Dariush - 12 aprile 2008

@PIRRO

A beh intanto le sue fonti non sono quelle dei giornali italiani, che sono pure venduti alle classi politiche, ma da siti internazionali e da giornali famosissimi.
Non da Super Eva se è questo che pensate…

Poi anche il discorso dei grillini che parlano male di Grillo me lo devi spiegare.

è come se tu (ipoteticamente) fossi per Berlusconi o Veltroni e ti metti a palrare male di loro…non ha senso no?

28. PIRRO - 12 aprile 2008

@ 27. Dariush – Aprile 12, 2008

“A beh intanto le sue fonti non sono quelle dei giornali italiani, che sono pure venduti alle classi politiche, ma da siti internazionali e da giornali famosissimi.”

ti faccio una rivelazione che forse puo sconvolgere la tua vita…
…in italia, oltre a grillo, ci sono altri italiani che possono accedere a siti internazionali.
Ve lo giuro, è la verità, anche se non tutti hanno l’adsl.

“Non da Super Eva se è questo che pensate…”

anche se la fonte della notizia è attendibile, bisogna vedere come la commenti, come la usi.

“è come se tu (ipoteticamente) fossi per Berlusconi o Veltroni e ti metti a palrare male di loro…non ha senso no?”

di solito in democrazia funziona così
si discute, si critica.
le persone di buon senso di solito ascoltano le critiche.
grillo di solito risponde con un vaffanculo

“Poi anche il discorso dei grillini che parlano male di Grillo me lo devi spiegare.”

i grillini di solito non parlano male di grillo
quelli che lo fanno di solito vengono emarginati
non vengono ascoltati

i grillini spesso sono troppo fondamentalisti

anche se posso essere daccordo su molte cose che dice grillo, (ma non è l’unico a dire quelle cose) io, se permetti, ho anche le mie idee.

29. il Sofista - 13 aprile 2008

@the interpreter

la democrazia finisce quando qualcuno cerca di attribuire ad altri pensieri propri…
riguardo al saccente ho voluto solo precisare il significato di una parola per la quale ti sfugge completamente il valore, tra me e te l’unico che cerca di cambiare il pensiero dell’altro fino a prova contraria non sono io…
sei veramente convinto che in questo paese il potere sia retto dal popolo?
credimi la libertà di parola non è sufficiente per essere in democrazia
http://www.beppegrillo.it/immagini/immagini/Se_li_conosci_li_eviti.pdf
dopo aver letto questa lista la libertà di parola forse assumerà un valore meno alto… ti risulta che qualcuno abbia mai parlato di questi galantuomini e le loro complicazioni giudiziarie? se ci fosse libertà di parola il presidente della repubblica a reti unificate avrebbe dovuto far presente questa piccola anomalia italiana e di pochi altri paesi dove la libertà ha dei limiti ben evidenti
vogliamo paragonarci alle più grandi democrazie del mondo solo quando fa comodo? fammi l’esempio di un altro paese dove questi personaggi possono candidarsi…
posso dire quello che voglio ma vivo in un paese dove le regole non sono uguali per tutti, la popolazione non vuole privilegi per la classe politica mentre la classe politica se li prende… potrei continuare per ore ma ripeterei cose che tutti già sappiamo…
il mio paese non è governato dal suo popolo e questo è sotto gli occhi di tutti.

30. Cecco - 13 aprile 2008

@ quellochenoncapiscecosac’èscritto

per curiosità, cosa ti fumi? devo provare anch’io se ti fare avere allucinazioni simili!!!!
quando mai ho cercato di farti cambiare idea? semmai ho detto che ritengo il tuo ragionamento sbagliato nel porre una domanda, cosa BEN diversa dall’intervenire – come hai fatto te – cercando di imbavagliare qualcuno perchè ha osato criticare un tuo ragionamento, dicendo che interviene a sproposito e sproloquiando chiamando in tua difesa “la libertà di fare una qualunque domanda”, salvo poi negarla ad altri dando del ridicolo a destra e a manca, nel tirare in ballo altri utenti che nulla hanno a che fare con quello da me detto (vedi il riferimento a pirro) o accusare qualcuno di fare l’avvocato difensore (vedi il riferimento ad antigrillo)…ed il tutto perchè ho osato criticare una tua domanda. Se questo è il genere di persona che si rietiene democratica e difende la democrazia….
Del resto non sono io quello che si fa chiamare “ilsofista”……

Comunque, ti ripeto la domanda a cui non hai dato risposta, basta un semplice sì c’è, o no, nonc’è, senza svicolare rigirando la frittata.

le cose sopra descritte sono antidemocratiche, oppure in un paese simile non vi è democrazia?

31. PIRRO - 13 aprile 2008

@ 29. il Sofista – Aprile 13, 2008

“la democrazia finisce quando qualcuno cerca di attribuire ad altri pensieri propri…”

non continuare sulla linea di chi non capisce. Se per te il gesto non ha fatto pensare a niente, non te la prendere con gli altri che hanno visto un’evidente messaggio.

“riguardo al saccente ho voluto solo precisare il significato di una parola per la quale ti sfugge completamente il valore, tra me e te l’unico che cerca di cambiare il pensiero dell’altro fino a prova contraria non sono io…”

questo è un blog dove si criticano alcune cose che fa grillo,
sono i grillini che vengono qui a cerca di far cambiar idea.

vai qui http://www.francarame.it/node/793
e trova:
–Un capitolo del libro “Se li conosci li eviti” di Peter Gomez e Marco Travaglio (ed Chiarelettere, 14,60 euro) gentilmente concesso dagli autori per i lettori di Articolo21

I buoni I- Magnifici Venti della XV legislatura–

ci sono persone sia di destra che di sinistra
quindi, informatevi prima di dire che sono tutti uguali.
Io fossi stato in grillo, avrei elogiato queste persone per far capire agli italiani chi è degno e chi no di governare l’italia.

“il mio paese non è governato dal suo popolo e questo è sotto gli occhi di tutti.”
gli italiani sono stati per anni menefreghisti.
Quante volte hai sentito la parola “io di politica non ci capisco niente” oppure “sono tutti ladri” oppure “chi voti voti, il risultato e sempre lo stesso”
Gli italiani non hanno mai fatto niente per cambiare
sanno solo lamentarsi

32. ilsanta - 14 aprile 2008

@Martino

Rispondo al tuo post:
“Hai ragione che si dovrebbero esprimere opinioni, ma toglimi un curiosità: quante delle persone che frequentano questo mediocre blog hanno retificato qualche idea o cambiato qualche loro opinione?”

Credo che nessuno, o forse pochi, di quelli che scrivono qui lo fanno per far cambiare idea agli altri, ne mi pare che cambiare idea ad un semplice stormir di folglie sia un segno di ragionevolezza, come non lo è perseverare caparbiamente senza rimettersi periodicamente in discussione.
Detto questo vorrei sapere se dalla lettura di questo blog, tu abbia ricavato delle informazioni che ti hanno fatto cambiare idea su qualche argomento …

“A leggere i post dei “fedelissimi” a tale ho la netta impressione che siano sempre rimasti fermi sulle loro idee, anche tu.”

La maggior parte dei post che ho inviato riguarda argomenti tecnici specifici, chi affronta questi temi deve quindi fornire dati tecnici su cui poter iniziare la discussione. Visto che solo Grillo e chi lo segue in modo acefalo (e per fortuna non sono moltissimi), possono pensare che una cartina degli inceneritori autoprodotta dal comico e dal suo staff sia una fonte scientifico/tecnica, mi permetto di non cambiare idea, a meno fino a quando l’ultimo numero di Topolino non entrerà a far parte dei testi di Fisica studiati all’Università.

“A che serva allora una discussione, per quantro costruttiva si prefigga di essere?”

Come ha già risposto qualcuno, serve anche solo ad approfondire e rimettere in discussione le proprie idee, poi le opinioni, le paure ed il libero pensiero possono trascendere l’aspetto tecnico … ma siamo in democrazia quindi ….

33. Il Sofista - 14 aprile 2008

@quello che non capisce cosa legge

mi spieghi quando avrei scritto che vuoi farmi cambiare idea?
non ho mai negato a nessuno di fare domande, ho semplicemente sottolineato che non puoi avere la pretesa di interpretare le idee altrui, ma vedo che non ti riesce proprio di smettere.
per quanto riguarda la domanda prova a rileggere, forse la risposta arriva
PS se proprio non dovesse arrivare chiedi alla Kidman

@PIRRO
ti lamenti che noi grillini veniamo qui a scrivere e poi critichi grillo perchè non accetta il confronto… non è una contraddizione anche questa?
per quanto riguarda la tua idea sugli italiani prima dovresti chiederti perchè siamo uno dei paesi dove c’è la più alta percentuale di partecipanti al voto… la conseguenza logica è che nonostante in questo paese si cerchino di cambiare le cose con il voto il risultato è molto vicino allo zero…
abbiamo provato governi governati dalla DC, dal Centro Sinistra, dal Centro Destra, cosa vuoi provare ancora per capire che una colossale presa per i fondelli?

34. Dariush - 14 aprile 2008

Scusate allora non ho capito bene una cosa…siete contro le idee di beppe grillo o contro la sua persona perchè è un comico?

no perchè qui la cosa è diversa…

35. PIRRO - 14 aprile 2008

@ 33. Il Sofista – Aprile 14, 2008

non mi lamento di chi si confronta
mi lamento di chi viene qui e si stupisce quando si critica grillo

“perchè siamo uno dei paesi dove c’è la più alta percentuale di partecipanti al voto… la conseguenza logica è che nonostante in questo paese si cerchino di cambiare le cose con il voto il risultato è molto vicino allo zero…”

dipende come cerchi di cambiare l’italia con il tuo voto
oggi una persona uscendo dal seggio ha detto fieramente: “ho dato il voto a lui perchè magna, ma fa magnà pure a noi”
e non penso sia l’unico a pensarla così.

“abbiamo provato governi governati dalla DC, dal Centro Sinistra, dal Centro Destra, cosa vuoi provare ancora per capire che una colossale presa per i fondelli?”

tu cosa proponi?
mandare i galantuomini a casa come dice grillo?

36. PIRRO - 14 aprile 2008

@ 34. Dariush – Aprile 14, 2008

io non sono contro la sua persona

37. Cecco - 15 aprile 2008

@ ilsofista

tra me e te l’unico che cerca di cambiare il pensiero dell’altro fino a prova contraria non sono io…
……
boh cosa ti dice sta cosa? che interpreto il pensiero dell’altro (in maniera corretta o errata) o che cerco di farlo cambiare? in italiano il significato è ben chiaro (ossia far cambiare idea all’altra persona), se poi non sai nemmeno il significato di ciò che scrivi non so che dirti. Forse hai sbagliato a scrivere??? Non ci posso credere, il sofista sbaglia? ma sarà in grado di ammetterlo? 😛

mi sa che inoltre non capisci proprio quello che scrivo. Non c’entra nulla la libertà d’informazione, i link vari o meno, basta una semplice risposta diretta.

Si c’è,
no, non c’è.

quale dai? o hai forse qualche timore di scrivere due parole dirette che non ti permettono di svicolare?? su forza, devi solo scrivere due-tre paroline non è faticoso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: