jump to navigation

Grillo falso, calo della disoccupazione vero 30 marzo 2008

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo.
trackback

Beppe Grillo si diverte a negare i pochi segnali positivi che vengono da questo paese. In un altro un post falso e delirante Beppe Grillo cerca di imbrogliare i lettori del suo Blog facendo credere loro che i dati positivi relativi alla calo della disoccupazione siano fuorvianti.

Secondo il solito Grillo intellettualmente disonesto la disoccupazione scende perché: “Il tasso di disoccupazione è misurato dal rapporto tra numero di disoccupati che cercano lavoro e numero di lavoratori attivi . Essendo una divisione, basta che il numeratore diminuisca per far calare il tasso di disoccupazione: appunto quel che succede in Italia dal 2004.”
Però il solito Grillo intellettualmente disonesto finge d’ignorare che nel 2007 sono cresciuti gli occupati e contemporaneamente è sceso il tasso di disoccupazione.

Annunci

Commenti»

1. azelll - 30 marzo 2008

hahahaha, io faccio parte di quelli che “dovrebbero” aver trovato lavoro… semplicemente non lo cerco più e lavoro a nero, ecco che sono diventato uno di quelli che risulta tra gli “occupati”

PS che si fotta Grillo, ma provate ad aprire gli occhi e accendere il cervello ogni tanto

2. antibeppegrillo - 31 marzo 2008

azelll,

se lavori in nero non risulti tra gli occupati.

3. PIRRO - 31 marzo 2008

il tasso di disoccupazione è sceso ma gli stipendi sono rimasti “quasi da fame”.
Se la disoccupazione scende, gli stipendi dovrebbero aumentare, ma questo non mi sembra che sia successo.
Io accetterei il lavoro flessibile solo se lo stipedio del lavoratore fosse più alto di un lavoratore con un contratto a tempo indeterminato.
Con la legge biagi chi ci guadagna sono solo gli imprenditori.
Offrire lavoro con il ricatto rende il dipendente schiavo.

Ps: è vergognoso che un governo prima non proteggete biagi e poi sfrutta la sua morte per fare una legge che toglie dignità al lavoratore. E cmq la biagi prevedeva altre cose che nella legge 30 non sono state messe.

4. antibeppegrillo - 31 marzo 2008

@ Pirro

purtroppo hai ragione, ma questo non giustifica Grillo nel negare che la disoccupazione sia scesa.

5. Michael - 31 marzo 2008

Nel suo post odierno Beppe ci ammonisce, avvisandoci che le statistiche possono ingannare le persone con “grafici di dubbia validità, figure riportate a metà, campioni viziati, risultati inaffidabili etc…”
Bella scoperta, lo so già! è esattamente quello che ha fatto lui nel suo post del 19 Marzo “2001: Odissea nel cemento”: il grafico mostrato, non avendo l’asse delle ascisse sullo 0, sembra indicare a una prima occhiata (senza leggere i numeri) che il numero di abitazioni costruite in Italia tra il 2000 e il 2007 sia aumentato di almeno venti volte, e non solo raddoppiato.
Uno dei mantra di Beppe Grillo è che “su Internet non puoi dire bugie, perché appena lo fai arrivano migliaia di messaggi a sbugiardarti”. Stavolta si è tirato la zappa sui piedi.

6. azelll - 31 marzo 2008

@ antibeppegrillo

Non risulto tra i disoccupati perchè non sono più iscritto all’ufficio di collocamento, mi pare semplice

7. antibeppegrillo - 31 marzo 2008

@ azel,

Io mi riferivo alla tua frase “ecco che sono diventato uno di quelli che risulta tra gli “occupati”

In realtà non sei entrato negli “occupati”. Sei solo uscito dai disoccupati.

8. iwm - 31 marzo 2008

Da quello che ho capito dal sito di Grillo e dai vostri commenti, mi sembra che state dicendo le stesse cose che dice Grillo: I disoccupati sono scesi perche’ sono scesi gli iscritti alle liste di collocamento in quanto c’e’ molta piu’ gente che lavora in nero (vedi azel). Dis=Occ/LisCol
Inoltre sono cresciuti gli occupati e grillo non lo nega e si limita a dire:
” … Per capire che i soldi non bastano per arrivare a fine mese. Il 6,1% di disoccupazione è falso. Il professor Gallegati lo spiega nella sua lettera, …”

9. Bombast - 31 marzo 2008

è utile NON andare a votare per dare un SEGNALE ma è ancora più utile andare a votare e scrivere VAFFANCULO! per dare un ANCOR PIU’ CHIARO SEGNALE!

10. superanima - 1 aprile 2008

ma che sito è questo?

ma veramente, che vi pagano?
lo spero per voi!

penoso.

praticamente vi divertite a contraddire QUALUNQUE cosa dica beppe grillo, questa si che è coerenza!

11. Il Sofista - 3 aprile 2008

@antigrillo

ti annuncio che il problema non è il numero degli occupati ma il numero dei precari che aumenta di giorno in giorno con stipendi da fame, non ha caso siamo penultimi nella classifica degli stipendi in Europa… ma del resto ad ascoltare te va tutto bene, l’occupazione è aumentata, dobbiamo andare a votare il meno peggio perchè se fino a ieri hanno fatto danni domani certamente cambieranno, Falcone e Borsellino sono stati uccisi solo dalla mafia senza collusioni di altro genere, insomma viviamo in un paese perfetto….
il male di questo paese è la giustizia… per caso sei di Ceppaloni?

12. Alessandro - 4 aprile 2008

La disoccupazione è scesa, grazie all’aumento del precariato… se il precariato me lo chiami lavoro e nn sfruttamento allora do ragione a te.
Se il precariato me lo chiami sfruttamento, allora il dato sulla disoccupazione è solo un dato di facciata!

13. mauflex - 30 marzo 2009

Hai proprio ragione quando critichi Grillo sulla sua ipotesi che “i dati positivi relattivi alla calo della disoccupazione siano furvianti”. Anzi, no, aspetta, volevo dire: ai propprio raggione cuando crittichi Bepe Grilo. Ciao.

14. bufalo - 17 aprile 2009

cuando con la C ? crittichi con TT ?
che sia mauflex la prima vittima dell’ignoranza pomossa dalla Gelmini?
Sui cali della disuccupazione è stato detto tutto ed il contrario di tutto.
piuttosto bosogna vedere se uno è assunto a tempo indeterminato …. o per 3 mesi…
Voi con la sicurezza di un contratto di 3 mesi vi compreste una casa ? una macchina ? potreste progettarvi un futuro?
Io manco riuscirei a risparmiare per andare in vacanza una settimana…

15. manitù - 14 maggio 2010
16. Ciccio - 21 marzo 2011

“bufalo “… Compreste? Certo che anche te con l’italiano ci inciampi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: