jump to navigation

Basta con certe boiate di Grillo! 27 marzo 2008

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, Blog, Ecologia, Politici.
trackback

Oggi Grillo scrive un post con le cose che vorrebbe eliminare. Io ne aggiungerei una:

“Basta con certe boiate di Beppe Grillo che parlando a vanvera rovina le cose giuste che dice e che fa”.

Vediamo le sue boiate principali:

  1. Dice Grillo:” Basta con il primato della politica sulla Giustizia – Boiata: questo primato in Italia non esiste. Il potere giudiziario è talmente indipendente da rappresentare la più intoccabile delle caste, la quale dovrebbe sempre amministrare la giustizia in nome del popolo italiano. In troppi casi alcuni magistrati italiani amministrano la giustizia in nome della casta. Troppo spesso magistrati usano il proprio potere per fare politica, attaccando politici invisi alla casta. Alcune volte magistrati politicizzati di alto rango rimuovono dal proprio posto colleghi che osano indagare politici amici della casta.
  2. Dice Grillo:”Basta con le prescrizioni– Boiata: l’ignoranza di Grillo dilaga. La prescrizione dei reati è un principio giuridico fondamentale per qualsiasi sistema penale. I reati sono prescritti ed il periodo di prescrizione varia a seconda della gravità del reato. Nessuno può essere processato oggi per aver scritto su un muro “OKKUPIAMO” nel 1968!
  3. Dice Grillo:”Basta con la TAV […]” – Boiata: I treni ad alta velocità sono necessari in Italia come in Francia, Spagna, Giappone, Cina… Grillo si lamenta se noi abbiamo stipendi più bassi, se la Spagna ci supera, poi combatte per difendere l’arretratezza delle nostre infrastrutture.
  4. Dice Grillo:”Basta con i veleni a pagamento in città con l’Ecopass della Moratti ” – Boiata: il ticket d’ingresso richiesto a Milano come a Londra o ad Oslo riduce il traffico nel centro delle città. Tassare chi danneggia l’ambiente è un’ottima idea.
  5. Dice Grillo:”Basta con gli inceneritori […] ” – Boiata: gli inceneritori sono il principale metodo di smaltimento dei rifiuti utilizzato in Europa. Deve essere abbinato alla raccolta differenziata. Se ne hanno bisogno paesi come Germania, 20 anni avanti a noi nella raccolta differenziata, noi italiani non possiamo farne a meno, per evitare che tutte le nostre città facciano la fine di Napoli. Napoli è finita nella spazzatura anche per colpa di Grillo che, insieme ad atri, ha manifestato per bloccare la costruzione del termovalorizzatore di Acerra.
  6. Dice Grillo:”Basta con le basi militari degli Stati Uniti in Italia […] ” – Boiata: facciamo parte della NATO, senza ci costerebbe troppo provvedere alla nostra sicurezza. Fare parte della NATO presuppone contribuire al suo funzionamento. Siccome giustamente spendiamo poco per la difesa, dobbiamo almeno collaborare offrendo supporto logistico.

Per fortuna ad una delle sue Boiate Grillo ha detto basta da solo: vent’anni fa Grillo distruggeva Computer sul palco e dileggiava Internet. E’ anche grazie a nemici del progresso come Beppe se nemmeno una delle aziende che hanno innovato su Internet è nata in Italia.

Magari tra 20 anni Grillo prenderà un bel TGV da Lione a Parigi e dirà: “Oh mi ero sbagliato anche sulla TAV è veloce, ecologica, inquina molto meno di auto ed aerei e si può lavorare durante il viaggio.” Poi dirà: ” Adesso, italiani, fate la TAV… 30 anni dopo gli altri…” .

Il Basta di Grillo ed altri alle centrali atomiche ci costa la totale dipendenza energetica dall’estero. Potevamo essere come la Francia che produce l’80% dell’Energia che usa… Poi Grillo si meraviglia se i nostri stipendi sono bassi.

Basta Grillo! Le tue battaglie per il sottosviluppo possono costarci carissime!

Commenti»

1. Matteo Maratea - 27 marzo 2008

L’Antigrillo con il post di oggi ha toccato il fondo!
ripeto:
L’Antigrillo con il post di oggi ha toccato il fondo!

Matteo Maratea

P:S:Basta con queste stronzate!!!
A te le parole CSM, BerlusconiAndreotti&Co, 50.000 cittadini contrari,
pagare per inquinare, Cip6, bombe atomiche
non ti dicono proprio nulla?

2. PIRRO - 27 marzo 2008

“Il 25 aprile gridiamo: “Basta!”. Libera informazione in libero Stato.”

E Grillo quando si libererà della Casaleggio Associati

Berlusconi ha fregato gli italiani chiamando un partito “Forza Italia”

Grillo vuole fregare gli italiani chiamando “VaffaDay” uno dei giorni più importanti d’Italia

3. Matteo Maratea - 27 marzo 2008

@ PIRRO

Se tutti quei UOMINI e quelle DONNE che vissero in prima persona il 25 Aprile potessero parlare oggi altro che Vaffanculo ci URLEREBBERO!!!
Come minimo ci sputerebbero in faccia.
Il 25 Aprile ci dovremmo vergognare TUTTI per come abbiano lasciato marcire quest’Italia nell’indifferenza generale fregandocene altamente di tutte quelle persone morte per noi.
Adesso siamo scandalizzati che si usurpa un giorno così importante per l’Italia!!
Il 25 Aprile 2008 si festeggia la liberazione d’Italia dal nazifascismo?
E’ questo che dobbiamo festeggiare?
Rendere omaggio a uomini e donne divenuti eroi?
E con che faccia e con che spirito lo faremo, consapevoli di come abbiamo trattato il loro sacrificio, i loro sogni di libertà, le loro speranze per il futuro.
E’ questo il futuro per cui quei UOMINI e quelle DONNE sono morti?
Io penso proprio di no.
Non ci voglio credere. Non ci posso credere.
Il 25 Aprile 2008 lascerò un fiore e una preghiera al Milite Ignoto, chiederò perdono e parteciperò alla raccolta firme del V2-Day.
Libera Informazione in Libero Stato.

Matteo Maratea

4. PIRRO - 28 marzo 2008

@ 3. Matteo Maratea – Marzo 27, 2008

io mi sento con la coscienza a posto e gli uomini e le donne che hanno lottato in prima persona io le ricordo e le rispetto non solo il 25 aprile.

Scegliendo il 25 aprile come v-day si rischia di dimenticare quelle persone a vantaggio di un evento che poteva essere fatto in altra data.

Il prossimo v-day lo facciamo a Natale?

Per me il 25 aprile è come il Natale della democrazia in Italia.
Forse Grillo se ne frega del Natale della democrazia italiana o forse è la Casaleggio Associati che se ne frega.

5. Mirko - 28 marzo 2008

@Pirro
cercare di liberare l’Italia da un’informazione che è corrotta,veduta, anzi svenduta (e ti ricordo che il potere è di chi riesce a controllare l’opinione pubblica)ti sembra cosa da poco?
Usare una data simbolica per risvegliare le coscienze ti pare sbagliato?
Le donne e gli uomini di quei tempi se fossero qui sarebbero ben contenti nel vedere che qualcuno almeno TENTA di cambiare le cose, e per chi ha dato la vita per la libertà non credo dispiacerà se verrà usata per una volta questa ricorrenza per lo stesso motivo…
Credo invece che, come ha già detto Matteo , che sarebbero schifati nel vedere per che cosa hanno sacrificato la vita.
è ora di far qualcosa, è ora che il popolo italiano si renda conto CHE HA PERSO LA SUA SOVRANITà e che è ora di riprendersela.

6. Andrea - 28 marzo 2008

Grazie America, ci avete liberato dal nazi-fascismo.
Grazie America che, in 25 aprile, avete portato anche in Italia la democrazia.
Grazie America che esportate la democrazia in tutto il mondo, nobili, veramente nobili.
Grazie America che diffondete l’ideale di libertà.
Ora america, per la par-condicio, ringrazia la Germania di Hitler e l’Italia di Mussolini, perché ti ha fatto fare un sacco di soldi con il nazi-fascismo (vedi IBM, IG Farben…).
Ringrazia la mafia, che ti ha permesso di sbarcare in Italia.
Ringrazia tutti quelli che hai ammazzato per avere il pretesto di esportare la democrazia in Iraq…
Grazie per imporci gli scambi in dollari, grazie per averci tolto la sovranità monetaria, grazie per aver tolto a mezzo mondo la dignità.
L’Itali, come un sacco di altri paesi NON ha bisogno, e non ha mai avuto bisogno dell’America.
Caro “Antigrillo” non so a che gioco tu stia giocando. Non potete dire he il 25 Aprile è un giorno sacrosanto, cazzo! Pirro, ma quale Natale della democrazia! Ma sai che cosa significa democrazia? Vatti a vedere l’etimologia. Mio zio c’ha 99 anni, ha fatto la guerra, durante la quale ha lavorato in Italia e poi in Germania, nella zecca di stato fondata da Hitler. Mi ha raccontato centinaia di volte (si sa i vecchi…)che prima della guerra la Germania era in ginocchio, poi Hitler decise di ritornare la sovranità monetaria allo stato, dare la possibilità a quest’ultimo di emettere denaro in modo da sottrarsi alla morsa delle banche private che misero in ginocchio la Germania con il debito pubblico e gli interessi (peraltrocosa che accade tutt’oggi in quasi ogni paese europeo…!). Hitler riuscì così a risollevvare l’economia Tedesca e portarla alla potenza che conosciamo (certo i motivi cper cui l’ha fatto non erano certo nobili!). Poi mio zio, dovette scappare (se l’é fatta fino a casa a piedi!) perché agli americani no andava bene questo, infatti se tutti gli altri paesi europei e la stessa America venivano a conoscenza di questo sistema per cancellare il debito pubblico verso le banche, sarebbe stato un problemino per il, per’altro attuale, sistema bancario-economico. Ringraziaci America, perché con la ricostruzione dell’Europa, allora, e dell’Iraq, adesso, hai guadagno Dio solo sa quanto…
Grazie 25 Aprile, grazie giorno della menzogna…

7. tore - 28 marzo 2008

LO PSICONANO FA PROMESSE E SCALATE CON I SOLDI DEGLI ALTRI CHE DEVONO PERDERE PURE TEMPO A SMENTIRE TUTTO….L’ITALIA NON è IL MONOPOLI!
CONTINUI A GIOCARE CON LA VITA DELLE PERSONE!
hai piazzato la precaria che ti mandò a fare in culo? ADESSO piazza anche noi!!
VOGLIO FARE PURE IL POLITICO FURBETTO!
UN’ALTRO PAIO DI CAZZATE e ALLE PROSSIME ELEZIONI l’ITALIA AVRà RISOLTO L’80% DEI SUOI PROBLEMI!
CONTINUA COSì CHE TI FAI LE SCARPE DA SOLO!
BRAVO!

8. andrea - 28 marzo 2008

Di’ la verità antigrillo: sei Mastella, vero?

9. antibeppegrillo - 28 marzo 2008

@Andrea:

##§§##! mi hai beccato!

Ora però io becco te: sei Le Pen che ha imparato l’Italiano!

10. Matteo Maratea - 28 marzo 2008

@ PIRRO

Se ti senti con la coscienza a posto allora spiega ai tuoi figli (se ne hai) perchè l’italia è in queste condizioni:
non c’è lavoro;
se c’è o è sottopagato o a nero;
non puoi mettere su famiglia e farla vivere dignitosamente;
non puoi comprare casa (la tua 1° casa) perchè con quello che guadagni non puoi comprarti neanche un garage;
non c’è e non ti danno la possibilità per un futuro migliore.
In passato abbiamo fatto qualcosa per migliorare la società o abbiamo semplicemente pensato al nostro orticello?
E smettiamola una buona volta di cacciare fuori sempre questa cazzo di Casaleggio Associati! Ci siamo fatti inculare in questi ultimi 20 anni da centinaia di personaggi che erano manipolati dai grandi interessi di multinazionali senza muovere un dito e adesso, non so per quale motivo, vogliamo infangare un’azienda che con il pubblico non ha per ora niente a che fare, senza conoscere niente di quest’azienda!
Addirittura il libro WEBBE GRILLO di Gaetano Luca Filice suggerisce che la Casaleggio lucra in rete… ma per favore!!!
http://www.lulu.com/browse/preview.php?fCID=2190304
Mah io non capisco proprio…
…per favore fatemi capire!

Matteo Maratea

11. p - 28 marzo 2008

Grazie antigrillo per offrire sempre uno spunto di riflessione sulle cose che dice Beppe Grillo. Tante sono sensate e vere, altre meno, e c’è bisogno di qualcuno che ci aiuti a distinguerle.
PS. Sono d’accordo sul post di oggi, tranne con il primo punto. Forse gli stessi che tu chiami “magistrati politicizzati di alto rango” sono proprio coloro ai quali Grillo si riferisce quando parla di “primato della politica sulla Giustizia”, nel senso che i loro interessi politici inquinano l’obiettività della giustizia.

12. Rino - 28 marzo 2008

@Antigrillo

Beppe ha più volte affermato che sbagliava quando rompeva i computer sostenendo che è un mezzo formidabile per dire ciò che si pensa.
Beppe avra pure rotto i pc ma tu ancora rompi i maroni…

13. antibeppegrillo - 28 marzo 2008

@Rino,

Beppe ha sbagliato a combattere il progresso quando era in atto la rivoluzione informatica. Se chi cercava d’innovare, d’investire su Internet in Italia si è trovato, senza finanziamenti, fischiato invece che apprezzato ed incoraggiato è anche colpa di Grillo e degli snob tipo “ai miei tempi non c’erano Internet ed era meglio”.

Solo che adesso Grillo sta sbagliando di nuovo ed altrettanto pesantemente. Con il petrolio oltre i $100, bisogna ripensare due settori fondamentali per l’economia:

> Energia
> Trasporti

Dopo averci tenuto fuori dalla rivoluzione informatica, i vecchietti conservatori Italiani ( di destra e di sinistra, Grillo incluso) ci stanno tenendo fuori anche dalla possibilità di avere indipendenza energetica dall’estero e trasporti moderni.

Noi in fila a Linate tra scioperi, controlli antiterrorismo infiniti, ritardi, nebbia e mille altre problemi, per salire su un aereo
che butterà cherosene a quintali e ci costerà soldi inutili, mentre Francesi e Spagnoli fanno gli stessi percorsi più rapidamente, senza inquinare e senza lo stress delle file con l’alta velocità.

E poi voi Grillini vi lamentate degli stipendi bassi! Chi, come Grillo, ha lottato e lotta contro lo sviluppo, ha lottato e lotta per stipendi bassi, povertà e sottosviluppo.

14. antibeppegrillo - 28 marzo 2008

@ Matteo Maratea.

Vuoi un’ottima ragione perché noi dobbiamo avere stipendi più bassi di Francesi, Tedeschi ed Inglesi?

Eccola: loro sono indipendenti per l’80% della loro produzione energetica. I Francesi con il nucleare, i tedeschi con il loro carbone ed il nucleare, gli inglesi con il carbone, con il nucleare (su cui vogliono diventare primi al mondo) e con il loro petrolio nel mare del Nord. Sono soldi che rimangono nei loro paesi.

Articolo molto interessante:

http://www.forum.rai.it/lofiversion/index.php/t188550.html

da cui cito:

“Siamo, come al solito, i più furbi d’Europa? O fosse che a forza di considerarci furbi siamo diventati gli scemi del Villagio Globale?”

15. luciano - 28 marzo 2008

ho letto per la prima volta il commento dell'”antigrillo), dalle Ns parti per parafrasare direbbero che si tratta di un GRULLO e probabilmente è vero, ce ne sono un’infinità altrimenti non si capisce chi voti per lo psiconano, ma io penso piuttosto che si tratti di un disonesto che cerca di invadere anche quel poco di spazio mediatico che rimane agli onesti, ma commette un grave errore pensando di parlare a suoi pari, chi segue l’ideologia di grillo lo fà perchè ha aperto gli occhi, perciò mi permetto di dare un consiglio a questo “anti” …vedi di palare agli psiconanotici, fra loro sei certamente un leader di livello, fra Noi solo un demente

16. Daniele - 28 marzo 2008

@ luciano.

e allora che ci fai su un sito per psiconanotici??? non lo sarai mica anche te??? come tutti quelli che quando il governo va male e gli chiedi se han votato dicono “no”????

17. Matteo Maratea - 28 marzo 2008

@ Antigrillo

La nostra dipendenza energetica poteva iniziare già dal 1992 ma non l’hanno voluto! Ci hanno inculato alla grande!
Pensa se oggi avessimo rispettato lo spirito della legge del ’92 e se avessimo investito tutti quei miliardi di Euro sulle rinnovabili altro che schiavi del petrolio (che finirà), “carbone pulito”(che finirà), uranio (che finirà) e altre schifezze varie.
Avremmo esportato conoscenze e tecnologie senza pari.
Il nostro non è un problema energetico, ma è culturale!
Mi gioco i coglioni che se avessimo avuto il nucleare e prodotto l’80% del nostro fabbisogno, il mio stipendio sarebbe stato sempre da fame!!!
Perchè il nocciolo della questione non è avere tanta energia, prodotta o acquistata che sia, ma chi la gestisce.
Quanto mi costa attualmente l’energia che consumo?
E invece di quanto è la bolletta?
Gli stati che mi citi, quando l’Italia era la puttana d’Europa, avevano già un’unita nazionale sotto la stessa bandiera e no noi a spompinarci a vicenda fino a cent’anni fa.
Anno 2008: non sono riusciti, pur avendo a disposizione miliardi di Euro, a gestire una cazzo di spazzatura di merda e tu credi che sarebbero in grado di gestire centrali nucleari?
Pur di scannarsi, sti bastardi, ne farebbero saltare in aria una incolpando immediatamente lo schieramento politico avversario.
L’Idea del piano energetico nazionale di Liugi Di Stefano secondo me è fattibilissimo, cacchio è lo sballo puro: 16.000 MW di potenza ricavata dal nucleare e 16.000 MW di potenza ricavata dalle rinnovabili…
… ma non in ITALIA e non con queste PERSONE INETTE che gestiscono la mia vita!
Una possibile soluzione?
Mandare affanculo i vari Moratti di turno e indirizzare la maggior parte delle risorse finanziare e tecnologiche possibili sulle rinnovabili e il loro mondo.
Ridurre drasticamente tutte quelle uscite inutili di soldi per lo Stato, SU TUTTI, TUTTI, TUTTI I CAMPI.
E sperare che domani non sia già il medioevo.

Matteo Maratea

18. PIRRO - 29 marzo 2008

@ 10. Matteo Maratea – Marzo 28, 2008

@ PIRRO

Se ti senti con la coscienza a posto allora spiega ai tuoi figli (se ne hai) perchè l’italia è in queste condizioni:
non c’è lavoro;
se c’è o è sottopagato o a nero;
non puoi mettere su famiglia e farla vivere dignitosamente;
non puoi comprare casa (la tua 1° casa) perchè con quello che guadagni non puoi comprarti neanche un garage;

————————————————–
Gli spiegherei (non ho figli) che dal 2001 al 2006 c’è stato un governo che ha tolto ai dipendenti (non statali) 40 anni di conquiste sindacali.
Un governo che è rimasto a guardare, con il sorriso sotto i baffi, l’aumento indiscriminato dei prezzi senza far nulla dando poi colpa all’euro.

FORSE DOVEVAMO APRIRE GLI OCCHI PRIMA

19. antibeppegrillo - 29 marzo 2008

@ Pirro…
E invece dal 2006 al 2008 c’è stato un governo che oltre a continuare a fare le stesse schifezze di quello precedente ha pure aumentato la pressione fiscale a livelli record, aumentndo allo stesso tempe il mumero di ministri e sottosegretari… ad un numero record.

20. PIRRO - 29 marzo 2008

@ 19. antibeppegrillo – Marzo 29, 2008
questa pressione ai livelli record mi sembra un po una scusa e se le tasse sono alte è sempre colpa di chi le ha sempre evase.
Il recupero di milioni di euro dagli evasori mi sembra un buon inizio.
La patata bollente ce l’aveva Padoa-Schioppa, criticatissimo in Italia, ma che ha raddrizzato i conti in Italia e questo non o dico io ma l’economist (che non mi sembra un giornale di sinistra).

E poi dal 2006-2008 c’è stato unn governo che ha dovuto subire il ricatto dei piccoli partiti (come la legge porcata voleva).
Se poi pensi che in due anni, con un governo sotto continuo ricatto, si potevano risolvere i problemi che ha creato il governo berlusconi, beh svegliati perchè i danni sono stati tantissimi.

E sempre l’economist che ha febbraio ha scritto “Se torna Berlusconi..povera Italia”.

Sono di sinistra e mi piacerebbe che in Italia ci fosse una destra indipendente.Oggi la destra è Berlusconi. Se le persone che sono di destra si sentono rappresentati da Berlusconi… siamo proprio rovinati. (non sto qui a raccontare la storia mafiosa di Berlusconi)

Gli italiani hanno permesso a Berlusconi & co.di arricchirsi alle nostre spalle. E’ stato con il suo governo che i ricchi sono diventati più ricchi e i poveri più poveri, o sbaglio?

21. Majora - 29 marzo 2008

@ PIRRO

“E’ stato con il suo governo che i ricchi sono diventati più ricchi e i poveri più poveri, o sbaglio?”

Sbagli, si sono arricchiti tutti, destra e sinistra, da d’alema a fini, tutti, chi con le case da gioco chi con le cooperative chi con le banche, altri con gli amici palazzinari per non parlare degli appalti pubblici…la lista è lunga

“La patata bollente ce l’aveva Padoa-Schioppa, criticatissimo in Italia, ma che ha raddrizzato i conti in Italia”

Padoa-schioppa non è nessuno, leggiti cosa dice visco ai magistrati

“E poi dal 2006-2008 c’è stato unn governo che ha dovuto subire il ricatto dei piccoli partiti”

Certo che per governare era sotto ricatto, ma per fare le scalate…avevano via libera, mi sembra

“Se torna Berlusconi..povera Italia”

Aggiungerei, se va su veltroni, cambia ben poco.

@ Antigrillo

Questo tuo post è particolare…senza volerlo, credo, hai semplicemente dato ragione a grillo…su tutto…un consiglio: fa più attenzione alle chiavi di lettura

Ciao

22. PIRRO - 29 marzo 2008

@ 21. Majora – Marzo 29, 2008

“Padoa-schioppa non è nessuno, leggiti cosa dice visco ai magistrati”

non è nessuno lo dicono in Italia, peccato che all’estero non la pensano cosi, poi se tu se più qualificato di un giornale come l’economist, ti chiederò scusa.

Cosa dice visco, non lo so

“Aggiungerei, se va su veltroni, cambia ben poco.”

chi sarebbe il più accreditato? Storace, che ha messo in ginocchio la sanità nel lazio e poi berlusconi visto i risultati lo ha fatto ministro della sanità. Oggi nel lazio stiamo ancora pagando.

Cmq affidare l’Italia ad un personaggio come Berlusconi è stato un suicidio per l’Italia.
Ma cosa importa agli italiani, basta che si mangia…. e adesso ce lo prendiamo nel cu..

SIAMO UN POPOLO DI IGNORANTI.

23. antibeppegrillo - 30 marzo 2008

@ Pirro

“questa pressione ai livelli record mi sembra un po una scusa e se le tasse sono alte è sempre colpa di chi le ha sempre evase.”

Pirro, non ho parlato di “tasse alte” ma di pressione fiscale. Sulle tasse alte si può discutere, parlando di evasori o trovando scuse varie.

La pressione fiscale è un numero che non offre scuse. La pressione fiscale è il rapporto tra le entrate fiscali e il Prodotto interno lordo. Nel 1997 la pressione fiscale ha raggiunto la cifra record del 43,3%.
Questo vuol dire che, per offrirci i servizi pubblici che tutti conosciamo, lo Stato ha alzato il prelievo dai cittadini al 43% del PIL. Sono soldi che lo Stato ha incassato, ed in buona parte sprecato.

Sia chiaro. Il governo Prodi ha incassato più soldi di qualsiasi altro governo precedente, ha fermato gran parte degli investimenti in infrastrutture, non ha minimamente migliorato i servizi pubblici, ed ha perciò potuto sprecare una porzione di ricchezza nazionale superiore a tutti i governi che lo hanno preceduto.

24. PIRRO - 30 marzo 2008

@ 23. antibeppegrillo – Marzo 30, 2008

sul migliorare i servizi pubblici sono pienamente d’accordo con te, ma bisogna cambiare l’atteggiamento che hanno i dipendenti pubblici che dovrebbero stare al servizio del cittadino.
Sinceramente io non saprei dove mettere le mani per migliorere il servizio pubblico.
Ci vorrebbe il pugno duro come stanno facendo con gli evasori.
Tra i due governi preferisco quello di Prodi che ha almeno tentato di fare qualcosa.
Berlusconi ha curato solo i suoi interessi e lo ha fatto sotto gli occhi degli italiani che sono rimasti a guardare mentre dall’estero ci guardavano sbigottiti.

Sono di sinistra, ma spero che la destra si liberi presto di Berlusconi e i suoi compari.
Spero in una destra e in una sinistra migliore.

25. antibeppegrillo - 30 marzo 2008

@Pirro
lo spero anche io.

26. Il Sofista - 30 marzo 2008

1. Falcone e Borsellino hanno speso le loro vite per difendere l’indipenza della magistratura da poteri di ogni genere… non ti vergogni?
2. se fai finta di non sapere che la mafia sta ammazzando un tuo collega di partito come ha fatto un senatore, per conto mio, sei perseguibile anche dopo 60 anni come hanno fatto per i nazisti
3. è una tua opinione della quale senza un approfondimento è come dire che il papa è nero invece che bianco
4. a Milano entrano le stesse auto di prima con la differenza che le casse del comune ingrassano e l’inquinamento è rimasto lo stesso
5. gli inceneritori stanno per essere abbandonati da Germania, Stati Uniti per andare verso la raccolta differenziata spinta.
6. la NATO come sappiamo tutti è ad uso e consumo degli Stati Uniti e farne ancora parte senza avere voce in capitolo forse merita qualche riflessione.

27. antibeppegrillo - 30 marzo 2008

@ Il sofista

1. Falcone e Borsellino sono morti perché avevano combattuto la mafia e perché avevano inferto alla mafia pesanti sconfitte.
Questi sono i fatti. Il resto è solo vergognosa speculazione delle loro figure eroiche.

Se poi, invece di sparare sentenze a vanvera, vuoi sapere come come la casta dei magistrati trattò Falcone, puoi cominciare da Wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Falcone

“Nel gennaio 1988 il Consiglio Superiore della Magistratura, nella votazione fra Falcone e Antonino Meli, basandosi sull’anzianità di servizio, nominò il secondo a capo dell’Ufficio istruzione, in luogo di Caponnetto che aveva lasciato l’incarico per raggiunti limiti di età, attirandosi in tal modo severe critiche da parte di Borsellino. Da questo momento in poi Falcone e il suo pool dovettero fronteggiare un numero sempre crescente di ostacoli alla loro attività: persino la Cassazione sconfessa l’unitarietà delle indagini in fatto di mafia affermata da Falcone e dall’esperienza del suo pool; in questo periodo si svolge anche la vicenda del “corvo”, una serie di lettere anonime diffamanti il Pool antimafia e i suoi membri. Nell’autunno 1988 Meli sciolse ufficialmente il pool. Una schiarita per Falcone si ebbe qualche tempo dopo, quando Claudio Martelli, allora vicepresidente del Consiglio e ministro di Grazia e Giustizia ad interim, gli offrì di dirigere la sezione Affari Penali del ministero.”

Queste parole ti sono chiare? La casta dei magistrati esautorò Falcone e Borsellino. Una schiarita si ebbe per merito di un politico: Martelli.

Caro sofista, mi dispiace, ma in questo caso sembri un esempio perfetto del motto di questo sito:

“La verità è molto più complicata della falsità.”
E’ semplice dire “POLITICO ESSERE SEMPRE CATTIVO MAGISTRATO ESSERE SEMPRE BUONO”.

Solo che nel caso di Falcone chi lo ha fermato sono stati i suoi colleghi magistrati, chi lo ha aiutato è stato un politico.

Caro sofista, la realtà è complessa. Non tutti i magistrati sono sempre bravi e buoni. Non tutti i politici sono sempre mafiosi.

La semplificazione alla Grillo a volte porta alla menzogna.

28. Il Sofista - 3 aprile 2008

@antigrillo
direi che il tuo appunto è preciso ed efficace, peccato che ti contraddici, hai appena finito di dire che i giudici sono una casta e subito dopo giustamente trascrivi che un giudice è stato ostacolato dai suoi colleghi, forse erano pilotati da qualcuno?
sui verdetti della cassazione non posso che riportare la il motto del tuo sito “La verità è molto più complicata della falsità.”

Falcone e Borsellino dalla politica hanno avuto ben pochi aiuti e la mafia senza la politica non è nulla, ci sono troppe storie di collusione a riguardo per ignorare questo fatto…
Se vuoi dirmi che i due furono ammazzati solo per aver toccato la mafia allora sei alla frutta

ti lascio con l’aiuto che il politico Cuffaro a dato a Falcone
http://it.youtube.com/watch?v=F5MZmJLMQ9Y

29. Il Sofista - 3 aprile 2008

aggiungo come chicca la lettera di un visionario noto come il fratello di Borsellino

http://beppegrillo.meetup.com/436/messages/boards/thread/3705406

PS I PUNTIO ERANO SEI E LE SMENTITE ALTRETTANTE, TI SEI FERMATO AD UNA ED HAI DETTO DELLE COSE IRRIPETIBILI… SONO PERPLESSO

30. Collyn Farell - 8 aprile 2008

Forte sto sito,

ma la parte in cui parli della giustizia mi sembra molto berlusconiana.

In ogni caso ormai in Italia non si capisce na mazza piu.

Ciao

31. Cecco - 9 aprile 2008

direi che il tuo appunto è preciso ed efficace, peccato che ti contraddici, hai appena finito di dire che i giudici sono una casta e subito dopo giustamente trascrivi che un giudice è stato ostacolato dai suoi colleghi, forse erano pilotati da qualcuno?
——————-
e dove starebbe la contraddizione??? Se un appartanente alla casta piscia fuori dal vaso sta sicuro che è la casta stessa a castigarlo per primo.

32. Cecco - 9 aprile 2008

direi che il tuo appunto è preciso ed efficace, peccato che ti contraddici, hai appena finito di dire che i giudici sono una casta e subito dopo giustamente trascrivi che un giudice è stato ostacolato dai suoi colleghi, forse erano pilotati da qualcuno?
—————–
non capisco dove sia la contraddizione. Se un appartanente alla casta piscia fuori dal vaso è la casta stessa a “farlo fuori” per prima.
Inoltre prima dici che mafia e politica sono colluse in modo tale che l’una non esiste senza l’altra e quando uno dice che Falcone e Borsellino sono morti per aver “toccato” la mafia improvvisamente il binomio di prima si separa??? Mi sa che è qualcun altro alla frutta…

per quanto riguarda gli altri punti

2) nulla da dire, sono d’accordo, pugno di titanio con mafia e mafiosi
3)casomai è la tua di opinione. Tutta l’europa ritiene neccessaria la TAV e la svizzera non sta aspettando altro che l’ue tolga il passaggio dall’italia per darlo a loro. Casomai il nocciolo del discorso sulla tav non è TAV sì o no, ma sul tragitto che deve fare nella parte italiana.
4)ma dove tiri fuori quei dati?
http://www.repubblica.it/2008/02/motori/motori-febbraio-2008/motori-ecopass-ok/motori-ecopass-ok.html
http://www.corriere.it/vivimilano/cronache/articoli/2008/03_Marzo/11/ecopass_effetti_ridotti.shtml
come dice l’articolo siamo ancora ben lontani dal poter trarre il bilancio dell’ecopass…mi chiedo come fai a saperlo te….magia?
5) il fatto che non ne costruiscono di più non significa che non servano. Gli inceneritori sono necessari e utili quando affiancati da una seria raccolta differenziata come fanno già germania. Per passare al trattamento biomeccanico ci vorranno ancora moltissimi anni, non mi pare che in italia ci sia tutto sto tempo….
6)la nato infatti è talmente inutile che ultimamente si sono voluti aggiungere altri stati e per accettarli dev’esserci unanimità, perchè tutti i paesi membri hanno diritto di vero…oltre al fatto che, nel dire quest’affermazione, dimostri di non sapere nulla su come funziona la nato. Sì lo so, adesso andrai su wikipedia per informarti meglio e fare la figura del saputello che sa tutto di tutto e deve aver sempre ragione….

33. Cecco - 9 aprile 2008

direi che il tuo appunto è preciso ed efficace, peccato che ti contraddici, hai appena finito di dire che i giudici sono una casta e subito dopo giustamente trascrivi che un giudice è stato ostacolato dai suoi colleghi, forse erano pilotati da qualcuno?
——————————————–
al contrario non è affatto una contraddizione, semmai una conferma. La casta dei magistrati in primis ha abbandonato Falcone e Borsellino proprio perchè hanno pestato i piedi alla casta stessa.

Inoltre non so perchè primi dici che la mafia senza politica non è nulla, poi dici che ” Se vuoi drimi che i due furono ammazzati solo per aver toccato la mafia allora sei alla frutta”
ma se mafia senza politica non è nulla allora è sottointeso che dicendo che hanno toccato la mafia non si ferma lì….mi sa che è qualcun altro alla frutta.

34. Roby - 9 aprile 2008

2. se fai finta di non sapere che la mafia sta ammazzando un tuo collega di partito come ha fatto un senatore, per conto mio, sei perseguibile anche dopo 60 anni come hanno fatto per i nazisti
———————————————-
d’accordissimo, ciò non toglie che la prescrizione per reati minori ci possa stare.

3. è una tua opinione della quale senza un approfondimento è come dire che il papa è nero invece che bianco
———————————————-
non credo proprio. Un progetto voluto dall’europa non mi pare sia una semplice opinione…tra l’altro il discorso non dovrebbe essere tra tav sì o no, ma sul tragitto della tav.

4. a Milano entrano le stesse auto di prima con la differenza che le casse del comune ingrassano e l’inquinamento è rimasto lo stesso
———————————————-
altra boiata che ti sei inventato.
per gennaio:
http://www.repubblica.it/2008/02/motori/motori-febbraio-2008/motori-ecopass-ok/motori-ecopass-ok.html
ad aprile
http://www.ecoage.it/ecopass-solo-13-di-traffico-in-meno.htm
dove siamo comunque in miglioramento con un -13%

5. gli inceneritori stanno per essere abbandonati da Germania, Stati Uniti per andare verso la raccolta differenziata spinta.
———————————————-
il problema non è nè in Germania, nè in USA dove la raccolta differenziata è a livelli abissali rispetto all’italia (almeno in germania, in usa non so). E comunque hanno decine di inceneritori, e solo da poco tempo hanno iniziato con il costruire siti per il trattamento meccanico-biologico…noi che facciamo, continuiamo a tenerci i rifiuti per strada e in discariche?

6. la NATO come sappiamo tutti è ad uso e consumo degli Stati Uniti e farne ancora parte senza avere voce in capitolo forse merita qualche riflessione.
———————————————-
talmente ad uso e consumo usa che non sai nemmeno che per entrarci ci dev’essere l’unanimità e che le decisioni politiche sono prese da tutti i rappresentanti permanenti oltre ai vari ministri/capi di stato e che spesso ha agito su direttiva dell’onu (che immagino a sto punto sia anch’essa ad uso e consumo dei soli usa)

35. Dino - 7 ottobre 2008

io sogno un mondo senza corruzione, senza povertà, E SENZA SQUALLIDI DEMAGOGHI COME BEPPE GRILLO. cazzo me ne frega di quello che dice? visto che lui è cosi’ antidemocratico mi prendo il lusso di esserlo anche io. W i TAV (perchè da torino voglio andare a Roma in giornata a vedermi villa Borghese), w le centrali nucleari ( e se ai grillini non garba vadano a vivere in un isola del pacifico. W la Nato garanzia comunque di difesa checche’ se ne dica del mondo libero.
a quel signore che è solo capace di mandare affanculo tutti dico che ne ho abbastanza delle stronzate sue, di Pannella e dei suoi finti scioperi della fame, e di tante altre cose. i seguaci di >Grillo sono PECORONI, perchè se non lo fossero si renderebbero conto di che personaggio idolatrano.

36. mogol_gr - 13 marzo 2010

Beppe Grillo distruggeva i Partiti Comunisti.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: