jump to navigation

Di Pietro sta per finire in un “Buco Nero”? 12 febbraio 2008

Posted by antibeppegrillo in antipolitica, Beppe Grillo, Berlusconi, Italiani, Liste Civiche, partiti, Politici, Pregiudicato, Prodi.
Tags: , ,
trackback

Buco nero della Via Lattea

I paradossi del Grillo semi-politico sono sempre più comici. Il seguito di Beppe Grillo è enorme. Da un sondaggio pubblicato su Repubblica è risultato che “[…] gli italiani esprimano un atteggiamento positivo per Beppe Grillo (57%), in misura molto superiore che per Prodi (29%) e Berlusconi (39%). Ma anche Veltroni (49%) e Fini (50%)”

Il problema di questo leader politico così popolare, è che la sua popolarità è dovuta alla sua battaglia “Antipolitica”

Il paradosso è succoso: Grillo è un politico popolare in quanto antipolitico, che però non si può presentare agli elettori per due ottime ragioni:

1) Se lo facesse da antipolitico diventerebbe politico e perderebbe gran parte del proprio seguito.

2) Una delle sue prime proposte è quella di non consentire ai pregiudicati di presentarsi alle elezioni… Sfortunatamente Grillo stesso è un pregiudicato, condannato in via definitiva per omicidio colposo di due adulti ed un bambino.

Ma ora veniamo all’ultimo paradosso del Grillo Politico Impresentabile (alle elezioni intendo…): oggi Grillo definisce Veltroni Buco Nero (assieme a Berlusconi). Il paradosso parte da qui: tutti conoscono il potere attrattivo dei Buchi neri. Ma i paradossi comici che scaturiscono dal paradosso Grillo sono fantastici:

Paradosso 1: Veltroni si vuole presentare da solo, ma vuole fare un’alleanza con Di Pietro che, anche grazie a Beppe Grillo, è molto popolare tra gli antipolitici e perciò potrebbe portare molti voti. Il paradosso è che Veltroni ha basato la strategia sul fatto di presentarsi da solo ed ha difficoltà a spiegare oggi, a Prodi caduto, la coalizione con Di Pietro.

Paradosso 2: Di Pietro, in crescita grazie a Grillo, potrebbe moltiplicare i propri parlamentari entrando in coalizione con Veltroni, definito, paradossalmente dallo stesso Grillo… “Buco Nero”

Paradosso 3: Beppe Grillo finora ha trovato una sponda politica solo su Di Pietro. I due sono amici. Molti dei Grillini che non si asterranno voterebbero Di Pietro, ma forse un’alleanza con Walter potrebbe far loro cambiare idea. E che dirà Grillo del suo amico Di Pietro alleato con Buco Nero Veltroni Veltrusconi?

Paradosso 4: Astensione proposta da Grillo: cito Alessandro Rocchi Ronchichi sta a casa o annulla la scheda dà il suo voto in percentuale a tutti: un tot a Cuffaro, un tot a De Gregorio, un tot a Mastella –

Annunci

Commenti»

1. Tommy David - 12 febbraio 2008

Ottima analisi. Il paradosso di Grillo è anzitutto di fondo, basato sull’essere e non essere, al contempo, politico, populista, comico, italiano, uomo medio(cre). Grillo è il ritratto dell’italiano medio e della metà degli italiani.

2. Alessandro Ronchi - 12 febbraio 2008

Io spero che l’alleanza di Di Pietro con Veltroni, basata non sul programma ma sui posti, faccia cambiare idea ai seguaci di Grillo…

PS: hai sbagliato il mio cognome.

3. IL SOFISTA - 12 febbraio 2008

Paradosso n° 4
Chi Vota legittima Veltroni
http://it.youtube.com/watch?v=UThU78FX53E&feature=user
Chi vota legittima Berlusconi
http://it.youtube.com/watch?v=aDuoiODDi00

SE GIUDICATE CHI VOTA PER QUESTO O PER QUELLO OPPURE PER CHI NON VOTA, ABBIATE IL CORAGGIO DI DICHIARARE COSA VOTERESTE ALLE PROSSIME ELEZIONI… OPPURE ANCHE VOI GIUDICATE SENZA NESSUNA PROPOSTA?

4. IL SOFISTA - 12 febbraio 2008

Paradosso n°1-2-3
da quando i parodossi si fanno sulle supposizioni?

5. Alessandro S. - 12 febbraio 2008

Quale sarebbero queste supposizioni??
Io vedo solo dati di fatto e ragionamenti logici…

6. IL SOFISTA - 12 febbraio 2008

Ottima ragione 1:
hai chiesto cosa ne penserebbero i Grillini in proposito?
a me risulta l’esatto contrario
Ottima ragione 2:
trova le differenze
http://www.beppegrillo.it/condannati_parlamento.php
http://www.vincenzobrancatisano.it/articoli/beppegrillo.htm

7. IL SOFISTA - 12 febbraio 2008

@Alessandro
nessuno ha mai detto che il ragionamento è privo di logica, il dato di fatto è questo:
http://www.beppegrillo.it/
10 Febbraio 2008
Comunicato politico numero uno

8. Matteo Maratea - 12 febbraio 2008

L’Antigrillo vota Pinocchio!
ripeto:
L’Antigrillo vota Pinocchio!

Matteo Maratea

9. antibeppegrillo - 12 febbraio 2008

Sofista, non supposizioni, ma trattative in corso al alto livello.

Ti posto un po’ di fonti da Il Tempo, La Repubblica:

“Veltroni vuole solo Di Pietro”
http://www.iltempo.it/2008/02/12/839412-veltroni_vuole_solo_pietro.shtml

“PD in trattative con Di Pietro”
http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/politica/verso-elezioni/alleanze-11-febbraio/alleanze-11-febbraio.html

10. Matteo Maratea - 12 febbraio 2008

L’Antigrillo non vuole cambiamenti!
ripeto:
L’Antigrillo non vuole cambiamenti!

Matteo Maratea

11. IL SOFISTA - 12 febbraio 2008

@Antigrillo
le supposizioni alle quali mi riferivo sono quelle che Di Pietro sarebbe votato dai Grillini e che Grillo lo appoggerebbe.
Per quello che vedo è l’esatto contrario, è lui che pagherebbe per farsi mettere il bollino.
Se poi hai avuto l’occasione di leggere il post di Grillo del 10 febbraio denominato “Comunicato politico numero uno” capiresti che la strategia è un altra.

12. IL SOFISTA - 12 febbraio 2008
13. Daniela - 12 febbraio 2008

Oggi pensando ai pregiudicati in parlamento mi sono fatta una domanda semplice semplice, se avessi un azienda tutta mia, riuscirei ad assumere gente come Cuffaro, Mastella, Cirino Pomicino, Dell’Utri, De Michelis, Previti a gestire i miei interessi? mi sentirei a posto con la mia coscenza?

14. priedavat - 13 febbraio 2008

Ammettiamo però che di importanza a quei quattro mentecatti se ne sta dando molto meno.

15. Matteo Maratea - 13 febbraio 2008

L’Antigrillo non vive in Italia!
ripeto:
L’Antigrillo non vive in Italia!

Matteo Maratea

16. insulto - 15 febbraio 2008

speriamo non sia il nostro buco

17. Sofia Astori - 17 febbraio 2008

Quanto livore in questo blog!
Mi riferisco un po’ a tutti, davvero, anche se è l’ospite che non dà il buon esempio.
Perdona la mia schiettezza, non mi piace partire in modo sgarbato senza neanche conoscerti ma sei davvero sicuro che la causa dei nostri mali sia Beppe Grillo? Te lo chiedo perché, considerata l’abbondanza di personaggi che delinquono, depredano e la fanno franca, mi sembra perlomeno riduttivo concentrarsi su di lui.
Capisco comunque che è una questione legittima di opinioni.
Quello che sinceramente non approvo è il metodo; mi riferisco, ad esempio al punto 2: perché gli dai dell’assassino, pensi sul serio che in quel tragico incidente lui correva in auto con l’intento di uccidere? Per arrivare a rinfacciargli con tanta ferocia un momento così doloroso della sua vita devi avere dei motivi molto gravi.

Per quanto riguarda l’argomento rifiuti, vorrei dare anch’io un piccolo contributo a quanti sono interessati. Se cercate su Google il centro di riciclaggio di Vedelago (Treviso), avrete una risposta alla teoria dei “rifiuti zero” ovvero come una capace imprenditrice trasforma una spesa (il secco non riciclabile da spedire a discariche o inceneritori) in un buon profitto per sè e per molti e ben pagati operai.

Sperando di non essere stata troppo antipatica, Sofia.

18. Un Inglese - 18 febbraio 2008

Finalmente un blog dove si discute e non si sta a venerare il Messiah. Io ho condiviso diverse cose del Grillismo in passato ma proprio non ce la faccio più. I suoi toni sono sempre più irragionevoli, i frequentatori del blog sono tendenzialmente dei pecoroni, e la semplificazione della realtà diventa sempre più evidente. Grillo ha anche parlato di cose sensate e condivisibili in passato, ma poche proposte FATTIBILI, oltre ad alcune bufale. Cinismo e malafede verso chi non la pensa come lui, e sopratutto, per quanto ti faccia schifo Veltroni, non si può equiparare un politico discutibile per alcune idee e comportamenti con una coalizione fatta da una unione di fascisti, separatisti e criminali collusi con la mafia.
Grillo ha delle responsabilità e anche belle grosse visto il suo consenso attuale. Dall’essere una persona che ammiravo, ha fatto molto per regalare il paese a Berlusconi. E questo non è perdonabile.
Che se ne vada a fanculo lui dopo le ultime.

19. Eliana - 18 febbraio 2008

mò addirittura che la colpa è di grillo se vince berlusconi mi pare a dir poco esagerato….ma sarà che la colpa è del centrosinistra che nulla ha fatto per fare ciò che aveva promesso….ma sarà che la colpa è che vediamo sempre le solite facce che dicono le stesse cose e nessuno oramai gli crede più visto che hanno più che confermato la non volontà di mantenere le belle promesse (dicasi balle) elettorali?
Suvvia un pò di lucidità e di sana autocritica non guasterebbe a nessuno!

20. Il Sofista - 18 febbraio 2008

@Un Inglese
invece di fare del qualunquismo esponi in dettaglio ai pecoroni cosa non ti va più di Grillo. Illuminaci dall’alto del tuo sapere quali irragionevoli pensate e quali bufale avrebbe raccontato …
dovresti piuttosto provare a leggere i post e rispondere alle considerazioni che trovi…
per finire l’unica cosa che si deduce dal tuo intervento è che seguiresti Veltroni perchè è il meno peggio, questa si che è una una grande soluzione..

21. Un Inglese - 21 febbraio 2008

Caro Sofista,, (mi sa proprio che il tuo nick è azzecato). Voglio risponderti sui tuoi punti:

-Per quanto riguarda le bufale ti cito l’esempio che 2 cellulari possano cuocere un uovo in 45 minuti (secondo Grillo).

http://www.beppegrillo.it/2006/07/cervello_a_la_c.html

Cito: ” Alcuni ricercatori hanno messo un uovo in un portauovo di porcellana tra due cellulari. Quindi li hanno messi in comunicazione tenendoli accesi. Nei primi 15 minuti non è cambiato nulla. Dopo 25 minuti il guscio dell’uovo ha cominciato a scaldarsi. Dopo 40 minuti la parte bianca dell’uovo era solida. Dopo 65 minuti l’uovo era ben cotto.”

Il primo sito che è stato fatto come scherzo nel 2000 su questo argomento:

http://www.wymsey.co.uk/wymchron/cooking.htm

In seguito, un sito russo :

http://www.kp.ru/daily/23694.4/52233/print/

La smentita:

http://www.joewein.net/hoax/hoax-cook-egg-with-cellphone.htm

Beh, francamente, accettare per oro colato in campo politico le parole di un Grillo che pubblica un articolo del genere senza neanche farsi venire il dubbio che ci sia da verificare con dei calcoli…. beh, non è proprio un sintomo di acume ed affidabilità. Voglio sperare che sia ignoranza e non una bufala intenzionale.

Per quanto riguarda seguire il meno peggio, te la faccio proprio semplice:

1) Constato che la situazione attuale è una merda

2) In base a questa situazione, come posso reagire? Votare o non votare.

3) Non votare = un atto di ribellione simbolica che sarebbe prontamente ignorata dalla classe dirigente.
Votare = scegliere il meno peggiore dei miei possibili futuri.

4) Le persone che hanno un forte senso del pericolo/paura, sceglieranno di optare per il meno peggio.

Gli altri sceglieranno di soddisfare la voglia di dare voce ad un gesto di rabbia, e di fatto ci tengono più a questo che a pensare quale soluzione serve più alla loro sopravvivenza. Questo lo trovo triste, perchè questo suggerisce la totale mancanza di speranza.

E allora come mai altri popoli hanno continuato a combattere/agire/fare laddove gli italiani si sono spesso seduti con rassegnazione?

Evidentemente qualcosa non va. L’Italia è partito col piede sbagliato. Alla sua nascita.

22. Matteo Maratea - 21 febbraio 2008

Hei Antigrollo!!!
Adesso hai cibo per sfamare la tua insaziabile vergogna!
Dai, fatti sotto!

L’Antigrillo fa parte della banda bassotti!
ripeto:
L’Antigrillo fa parte della banda bassotti!

Matteo Maratea

23. Antigrillo - 22 febbraio 2008

@ Sofia, io non ho dato dell’assassino a nessuno. Ho solo riportato la realtà: Grillo è un pregiudicato. So benissimo che Grillo non aveva intenzione di uccidere, per questo è stato condannato per omicidio colposo e non volontario.

Per quanto riguarda il fatto di “rinfacciargli con tanta ferocia un momento così doloroso della sua vita”. E’ esattamente quello che Beppe Grilo vuole fare con chiunque abbia ricevuto una condanna, anche per reati meno gravi del suo, ( ad esempio la resitenza a pubblico ufficiale di Maroni durante una perquisizione agli uffici della Lega).

Grillo non solo “rinfaccia” a queste persone il loro passato, ma vuole privarli a vita di un diritto fondamentale sancito dalla Costituzione Italiana e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo: il diritto di candidarsi a cariche pubbliche.

24. Il Sofista - 22 febbraio 2008

@un inglese
tutte qui le irragionevoli pensate? dai su puoi fare di meglio…
seguendo la tua logica sto scegliendo il meno peggio…
per quanto riguarda il voto se devo scegliere il meno peggio tra Veltroni, Berlusconi o seguire il consiglio di Grillo che francamente pratico da 15 anni non ho dubbi, meglio non votare che LEGITTIMARE una classe dirigente come questa…. l’unica cosa che mi rimane da fare è appoggiare questo nuovo movimento in cui credo e che sono certo porterà dei grossi cambiamenti…
tra l’altro vedo che Veltroni cavalca il problema del rinnovamento della classe politica, non vuole candidare persone condannate in terzo grado, tutte cose che fino a ieri nemmeno pensava il suo partito… com’è strana la vita, sembra di essere tornato a quando quel personaggio di Bossi predicava il federalismo, prima tutti a criticarlo, poi vedendo che prendeva un sacco di voti sono diventati tutti federalisti….
detto questo ti assicuro che se un giorno trovassi uno schieramente politico degno di nota, anche se sapessi di essere l’unico a votarlo sono pronto anche a combattere con i denti per rivendicare la mia scelta, oggi purtroppo non ho nessuno che mi rappresenti…

25. Il Sofista - 22 febbraio 2008

@antigrillo
smentirti come sempre è molto facile, l’esempio di Maroni che cercava di proteggere documenti che provavano che anche la Lega avesse preso delle tangenti mi sembra veramente poco credibile, perchè è di questo che poi è stato condannato l’amico Bossi…
se avessi un azienda ti metteresti come dipendente uno che è stato condannato per aver fatto questo? se hai qualcosa di illegale da proteggere forse si….
ti ricordo che questa era gente che urlava ai quattro venti ROMA LADRONA e il suo partito cos’ha fatto? non mi sembra che Bossi sia stato cacciato dal partito, se Maroni fosse una persona onesta fino in fondo avrebbe dovuto farlo…
NOI QUESTA GENTE NON LA VOGLIAMO
chi è peggio? noi o loro?

26. Il Sofista - 22 febbraio 2008

dimenticavo, perchè invece di prendere l’esempio di Maroni non mi parli uno per uno di tutti i condannato e mi dici quali rimetteresti in parlamento? oppure sei anche tu un qualunquista?
http://files.meetup.com/260760/Onorevoli%20Wanted.pdf

27. Un Inglese - 25 febbraio 2008

Sofista… inutile un dialogo tra me e te, direi. Parliamo due lingue diverse. Diciamo che per noi europei (esclusa l’Italia) la politica è un fatto più pragmatico che ideologico. Macchiavellico. Un gioco di scacchi. Nessuno si illude delle “buone intenzioni” dei politici. Il politico fa gli interessi suoi, ma deve stare attento a quello che fa perchè l’elettorato è dinamico.
In Italia si confonde politica con ideologia. Se dovessi allinearmi ideologicamente a qualcuno personalmente dovrei essere anarchico. Ma un conto è il proprio spirito e un conto è: “quali sono le opzioni in questo momento” davanti alle urne.

Tu mi dici che fino a ieri nessuno nel PD era d’accordo con “non + di 3 legislature” e “condannati in parlamento”. Beh se andassi a fare un discorso del genere nel mio paese ti riderebbero in faccia. Ma è proprio per questo che serve l’elettorato no? A dire ai politici cosa vogliono. E loro devono prendere voti e quindi danno ascolto al loro elettorato. Poi però quando prendono spunto da alcune proposte Grilliane per poter beccarsi anche un voto dei Grillini, la risposta è “non ci credete davvero”. Ma mi fate ridere.. è così che funziona la politica. E lo sanno tutti, tranne gli Italiani mammoni che confondono politica, tifoseria, ideologia e attaccamento edipico in un grande calderone confuso.

Secondo te riesci a sapere chi è Veltroni. Lo devi derivare! Ma credi davvero che nella sua situazione una persona possa dire quello che pensa? Grillo non parla più di signoraggio perchè NON PUO’. Non per questo è uno stronzo, tranne che poi per lo stesso neo gli altri li mette in croce.
la realtà è che i politici non possono dire quello che pensano. Devono seguire l’elettorato. In un paese come l’Italia dove l’elettorato è stupido, allora cosa devi vendere? Stupidità. Berlusconismo. Veltroni non può fare il comunista. Non può fare l’anticattolico. Non può giocare a fare il nemico di Berlusconi. Quello che vuole o crede Veltroni è irrilevante. A seconda di quello che un politico può o non può fare, dato il terreno politico e l’elettorato (in questo paese dei neanderthal) un politico si può solo basare in base ai fatti: cioè quello che effettivamente fa.

Non credo che risponderò più ai tuoi post, Sofista. E’ chiaro che hai una concezione tipicamente mediterranea della politica. E’ come parlare di due argomenti diversi. Ricordati solo che è grazie al qualunquismo e a questa interpretazione “emotiva” della politica che il questo paese non è altro se non un peso per l’Europa. D’altronde non poteva essere altrimenti. Un paese riunito 1 secolo fa, con la mafia e il Vaticano… un po’ fallito in partenza il progetto Italia.

28. Un Inglese - 25 febbraio 2008

Ho scritto da cani perchè di fretta… la frase era “un politico si può solo giudicare in base ai fatti”…

29. Chicco - 5 marzo 2008

1 Il fatto che Beppe non entra in politica è per coerenza con le sue idee.
2 La parola antipolitica la avete inventata voi che tremate ogni giorno di più.
3 Un omicidio colposo per quanto colposo non ha nulla ha che vedere con la moralità di nessuno. Un dipendente statale che prende il nostro voto e bacia mafiosi pronti ad uccidere VOLONTARIAMENTE sono gli argomenti di moralità di qui bisognerebbe discuterne. Ma i giornalisti servi non hanno le balle per farlo.

4 Beppe al monnezza day dichiaro’ di essere sconcertato della presenza di DiPietro come alleato del PD. Vedi Viedeo nel Blog,

Non capisco perchè non vogliate capire che le lotte che stiamo facendo sono per il bene del paese..lo stesso paese che state affondando spartendovi pezzi e servendo i vostri padroni.
Presto finiranno i vostri giorni da servi!

V DAY

30. Daniele - 5 marzo 2008

ma smettila….è ora di finirla di pensare “noi i buoni, voi (ovvero tutti coloro che la pensano diversamente) i cattivi”….

31. Roberto - 3 settembre 2008

quando si dice “guardare il dito invece della luna” ho capito che si citano tipi come te!

Il tuo sforzo e’ sfruttare la popolarita’ di uno che si e’ fatto notare per sgranocchiarsi qualche briciola di popolarita’ residua!

Ma chi se ne frega di grillo e delle sue alleanze! Se fossimo furbi, cercheremmo di allearci tra noi (come fanno i meet-up) per orientare la politica alla soluzione dei problemi.

32. Stefano - 9 gennaio 2009

Ottimo commento, Roberto.
Lo quoto per intero e non aggiungo altro: vado infatti anch’io a promuovere la politica dal basso. Magari ci vorrà tempo (nazione di vecchi, c’è il Vaticano, ecc.) ma si farà.

Ciao

33. rikicecchi - 10 gennaio 2009

beppe grillo non potrebbe diventare un politico dato che lui è per il parlamento pulito e lui,in seguito ad un incidente d’auto dove sono morte 3 persone,è stato condannato per omicidio involontario…

34. Giuseppe Albanese - 27 aprile 2012

mi presento, non sono nessuno, ma chi non ha qualche scheletro nell’ armadio soprattutto al giorno d’ oggi ? Quale omicidio ? E’ stato un incidente involontario, abbiate un po’ di rispetto per una grande persona che ci ha dato veramente tanto e continua a darci tanto, grazie Beppe Grillo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: