jump to navigation

Dispiace dirlo, ma Grillo sta diventando disgustoso 4 febbraio 2008

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Berlusconi, Politici, Prodi.
Tags: ,
trackback

Come temevo, Beppe Grillo, con la caduta di Prodi, ha perso ogni sua originalità. Prima era l’unico nella galassia che va dagli ambientalisti hardcore ai noglobal fino ai giustizialisti forcaioli a criticare pesantemente il governo Prodi.

Oggi Grillo, orfano di Prodi, se critica Berlusconi – psiconano, non interessa più a nessuno. Mezza Italia scrive che Berlusconi è un ladro, anche perchè vuole le elezioni. Grillo non si rassegna ad accodarsi al coro. Deve fare sempre scalpore. Si ma come?

Grillo per ora ha trovato solo questo sistema per farsi notare: scrive post disgustosi.

Oggi Grillo se l’è presa con Umberto Veronesi, che, non essendo d’accordo con Beppe sugli inceneritori, viene insultato in maniera vergognosa. Beppe dimentica completamente i meriti del grande ricercatore, fondatore dell’Istituto Europeo di Oncologia, che ha contribuito ad ottenere, per l’umanità, importanti risultati nella lotta contro il Cancro, pubblicati su riviste scientifiche internazionali del peso di Lancet, non sugli straccetti sgualciti dell’ ARPA Piemonte, citati da Grillo quando vuole dimostrare (ma non capire) qualcosa.

Io mi domando: si può essere in disaccordo con Grillo su qualche cosa e non essere per questa ragione insultati disgustosamete? La risposta la fornisce Grillo nel suo post di ieri in cui spiega che per essere onesti in Italia bisogan essere tutte queste cose: “anti sistema, anti inceneritori, anti condannati in Parlamento, anti base Nato Dal Molin, anti mafia, anti camorra, anti TAV in Val di Susa, anti privatizzazione dell’acqua, anti conflitto di interessi”.

Conisglierei a Beppe Grillo, ed a tutti i suoi infervorati seguaci, la lettura di una poesia di:

Bertolt Brecht
.
Lode del dubbio

Sia lode al dubbio! Vi consiglio, salutate
serenamente e con rispetto chi
come moneta infida pesa la vostra parola!
Vorrei che foste accorti, che non deste
con troppa fiducia la vostra parola.

Leggete la storia e guardate
in fuga furiosa invincibili eserciti.
In ogni luogo
fortezze indistruttibili rovinano e
anche se innumerabile era l’armata salpando,
le navi che tornarono
le si poté contare.

Fu così un giorno un uomo sulla inaccessibile vetta
e giunse una nave alla fine
dell’infinito mare.

Oh bello lo scuoter del capo
su verità incontestabili!
Oh il coraggioso medico che cura
l’ammalato senza speranza!

Ma d’ogni dubbio il più bello
è quando coloro che sono
senza fede, senza forza, levano il capo e
alla forza dei loro oppressori
non credono più!

Oh quanta fatica ci volle per conquistare il principio!
Quante vittime costò!
Com’era difficile accorgersi
che fosse così e non diverso!
Con un respiro di sollievo un giorno
un uomo nel libro del sapere lo scrisse.

Forse a lungo là dentro starà e più generazioni
ne vivranno e in quello vedranno un’eterna sapienza
e spezzeranno i sapienti chi non lo conosce.
Ma può avvenire che spunti un sospetto, di nuove esperienze,
che quella tesi scuotano. Il dubbio si desta.
E un altro giorno un uomo dal libro del sapere
gravemente cancella quella tesi.

Intronato dagli ordini, passato alla visita
d’idoneità da barbuti medici, ispezionato
da esseri raggianti di fregi d’oro, edificato
da solennissimi preti, che gli sbattono alle orecchie
un libro redatto da Iddio in persona,
erudito da impazienti pedagoghi, sta il povero e ode
che questo mondo è il migliore dei mondi possibili e che il buco
nel tetto della sua stanza è stato proprio previsto da Dio.
Veramente gli è difficile
dubitare di questo mondo.
Madido di sudore si curva l’uomo
che costruisce la casa dove non lui dovrà abitare.

Ma sgobba madido di sudore anche l’uomo
che la propria casa si costruisce.
Sono coloro che non riflettono, a non
dubitare mai. Splendida è la loro digestione,
infallibile il loro giudizio.
Non credono ai fatti, credono solo a se stessi.
Se occorre, tanto peggio per i fatti.
La pazienza che han con se stessi
è sconfinata. Gli argomenti
li odono con gli orecchi della spia.

Con coloro che non riflettono e mai dubitano
si incontrano coloro che riflettono e mai agiscono.
Non dubitano per giungere alla decisione, bensì
per schivare la decisione. Le teste
le usano solo per scuoterle. Con aria grave
mettono in guardia dall’acqua i passeggeri dl navi che affondano.
Sotto l’ascia dell’assassino
si chiedono se anch’egli non sia un uomo.

Dopo aver rilevato, mormorando,
che la questione non è ancora sviscerata vanno a letto.
La loro attività consiste nell’oscillare.
Il loro motto preferito è: l’istruttoria continua.

Certo, se il dubbio lodate
non lodate però
quel dubbio che è disperazione!
Che giova poter dubitare, a colui
che non riesce a decidersi!
Può sbagliare ad agire
chi di motivi troppo scarsi si contenta!
ma inattivo rimane nel pericolo
chi di troppi ha bisogno.

Tu, tu che sei una guida, non dimenticare
che tale sei, perché hai dubitato
delle guide! E dunque a chi è guidato
permetti il dubbio!

Annunci

Commenti»

1. priedavat - 4 febbraio 2008

Post monumentale, complimenti.

2. Alessandro S. - 4 febbraio 2008

Che dire : stupenda!
Tanto per tornare in tema degli inceneritori e dell’ARPA tanto cara a Grillo perchè Grillo non ha postato la scheda tecnica di quello di Vienna (uno dei quattro costruiti al CENTRO della capitale austriaca) visitato dai ricercatori dell’ARPA?
http://www.arpat.toscana.it/news/2006/079-06.pdf

3. margherita prato - 4 febbraio 2008

Ma trovarti un argomento tuo invece di prendere spunto dai blog degli altri no? Se ti cago ti profumo!

4. inceneriscimi - 4 febbraio 2008

leggiti questo : http://www.inceneritori.org/ambiente%20risorse%20salute.pdf

e questo: http://www.inceneritori.org/rifcip%206%20sito.doc
su come vengono finanziati i tuoi cari inceneritori

5. antibeppegrillo - 4 febbraio 2008

Scusami Margherita ma non ho capito bene cosa vorresti farmi.

6. Socrathe - 4 febbraio 2008

Il Presidente del consiglio incaricato ha deposto le armi.
L’opportunismo del “subito alle urne” ha prevalso sull’opportunismo del “famose un governo de noantri”. La giuria d’opportunisti diarchici ha così deciso. L’Italia pecoraria e mastellata del Direttorio di Prodi, farà posto al Consolato di Berlveltroni.Leggi tutto

Spero di avervi fatto cosa gradita
Socrathe

7. alby - 4 febbraio 2008

oh sei letteralmente disgustoso,forse e’ l’abbondanza di tipi come te che ci nuoce…

8. daland - 4 febbraio 2008

Guarda che Grillo non si è affatto dimenticato del Silvio!

Proprio nel post sugli “onesti”, da te linkato, ha già previsto tutto quanto accadrà nel prossimo quinquennio (lui è pessimista…) del regno-di-Arcore-Macherio.

Lui (Grillo) si prepara già a diventare “leggenda”!

9. SdL - 5 febbraio 2008

oh, ti ringrazio. da tempo aspettavo un blog come questo. grillo dice cose giuste e sbagliate, ma vedo che si sta creando un movimento di pensiero “o la pensi come me, oppure vaffanculo”, non si può dialogare, non ci sono quasi mai argomentazioni da parte loro (i grillini) e quando insultano lo fanno in modo anonimo. continua così

10. Ilsanta - 5 febbraio 2008

Cosa c’è di strano?
Non vorrete che grillo si scagli contro le auto o gli impianti di riscaldamento il cui impatto, in termini di polveri, è enormemente maggiore dei 4 inceneritori che abbiamo in Italia! Che fine farebbe il suo populismo di facciata in tal caso?
Chi se ne frega se di ciò che afferma sui danni da inceneritore non ci porta uno straccio di prova! Perchè dire ai suoi sudditi che alla moglie di Montanari (quello della società PRIVATA sponsorizzata nel suo blog) il bel microscopio è stato tolto perchè lo utilizzava si per analisi sulle polveri … ma a scopo privato (per la NANODIAGNOSTICS) più che per la ricerca?
In fondo la magggior parte del popolo grillino non vuole pensare o dialogare, troppa fatica, meglio mettere tutto nelle mani di Grillo, il comico.
Attento Veronesi, il prossimo passo sarà l’apertura di una clinica privata da parte del genovese: “CASA DI CURA SAN GRILLO DENANOPARTICELLIZZATO”.

11. euclide - 5 febbraio 2008

Adoro Beppe Grillo quando fa il comico e alcuni battaglie da lui cominciate sono senz’altro da condividere (come quella sui politici condannati dalla magistratura) ma quando fa il politico mi piace un pò (molto) meno. Intanto perchè è di quelli che criticano e insultano (e questo è molto facile da fare) senza fare proposte di tipo costruttivo. Di distruggere siamo capaci tutti e prendersela con il governo Prodi era come sparare sulla croce rossa ma ora che si fà? aspettiamo che ci dia Grillo la linea per battere Berlusconi e la sua allegra combricola? Aspetta e spera, per lui farlo vorrebbe dire assumersi delle responsabilità.

12. IL SOFISTA - 5 febbraio 2008
13. IL SOFISTA - 5 febbraio 2008
14. IL SOFISTA - 5 febbraio 2008

ANCHE L’UNIONE EUROPEA STUDIA LE NANOPARTICELLE
http://www.bortolanionlus.it/2006/05/24/tutto-sulle-nanoparticelle/

15. IL SOFISTA - 5 febbraio 2008

IL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEI MEDICI FRANCESE CONTRO GLI INCENERITORI
http://italiambiente.wordpress.com/2008/01/24/ecco-come-evitare-gli-inceneritori-e-riciclare-tutto/

SPERIAMO CHE VERONESI ABBIA RAGIONE, NE SIETE TUTTI CONVINTI?

16. ilsanta - 6 febbraio 2008

@ IL SOFISTA
Mi dispiace deludere te e Grillo (di lui in realtà non mi importa molto) ma dopo un BREVE sguardo al sito http://www.centroriciclo.com tanto decantato nell’ultimo articolo da te citato si legge “Capannone A – 2. … Processo di lavorazione.
Un caricatore deposita i rifiuti sul nastro elevatore che li può consegnare, a scelta dell’operatore, sia al trituratore per la produzione di CDR sia alla linea di produzione di sabbia sintetica.
…. Tipologia e destinazione esterna dei materiali selezionati:
Il CDR è inviato a Impianti di termovalorizzazione di terzi; ….”
Anche loro fanno il CDR!!?? Azz… non ci si può fidare proprio più di nessuno allora ….

17. ilsanta - 6 febbraio 2008

Tanto per la cronaca …
Si può arrivare al 100% di differenziata? Si, basta applicare un adesivo al cassonetto standard e scriverci “raccolta differenziata” e buttarci tutto dentro (fuor di metafora, molti, non tutti, i comuni che vantano altissime percentuali di raccolta differenziata, lasciano l’onere di differenziare a centri specializzati annullando o quasi i vantaggi x i cittadini).
Dove trovo il compost derivato dall’umido? Non lo so! Il centro di compostaggio che serve la città di Pordenone REGALA il compost agli agricoltori che lo portano nei campi (il compost prodotto rispetta tutti gli standard di qualità richiesti ma non ha mercato e viene smaltito in questo modo). L’azienda che effettua raccolta e compostaggio per la provincia di Udine …. porta il compost in discarica. Il vantaggio? Minor costo di conferimento (minore volume rispetto all’umido tal quale) e allungamento della vita operativa della discarica.
Il legno reciclato serve per fare il truciolare …. mai visto, solitamente il legno di scarto delle lavorazioni (pochissimo nei RSU) viene utilizzato dalle aziende stesse come biomassa combustibile (per utilizzo nell’azienda stessa o come pellet/bricchetto da vendere a privati).
Scusate la prolissità.

18. eduardo mazza - 6 febbraio 2008

Umberto Veronesi ha detto una cosa vergognosa, a prescindere dai suoi meriti, anzi, proprio perchè lui è una importante personalità e sa benissimo dei danni dell’inceneritore si dovrebbe vergognare, d’altronde, hai visto quali sono i suoi CONFLITTI D’INTERESSI???

Anche io ho provato disgusto a quello che ha detto, perchè ormai e scientificamente provato che l’incenerimento è il metodo di smaltimento più primitivo in assoluto.

Non lo dico perchè l’ha detto beppe grillo, anzi la vuoi sapere una cosa? Io questa cosa di veronesi la sapevo già da tempo, tutti noi dei Meetup italiani lo sapevamo e non perchè c’è l’ha detto beppe grillo, lui l’ha postato solo tempo dopo!!!

19. IL SOFISTA - 6 febbraio 2008

@il santa
la parte dei rifiuti che viene incenerita è una percentuale minima che varia dal 5 al 20% del totale

il problema non è cosa viene fatto ma cosa si potrebbe fare, prefrisci incenerire tutti i rifiuti? mi sta benissimo però mi devi elencare i vantaggi

tornando a Veronesi, dopo aver letto non solo i commenti di Grillo ma anche le sue affermazioni su OGM e smog lo vedete sempre come un luminare? non dimenchiamo da chi è sponsorizzato…

La fondazione Veronesi ha come partner:
– ACEA – multiutility con inceneritori
– ENEL – centrali a carbone ed olii pesanti e nucleare
– VEOLIA Environment – costruzione inceneritori.

20. IL SOFISTA - 6 febbraio 2008
21. daland - 6 febbraio 2008

Grillo – che sa sempre tutto prima – ha mai parlato del THOR ?

http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=1758

22. eduardo mazza - 6 febbraio 2008

THOR è una delle tante soluzioni alternative all’inceneritore, oltre a quello c’è il TMB, il trattamento meccanico biologico.

Ma c’è una fase più avanzata del TMB che si chiama ARROW BIO:

http://arrowbio.com/

le soluzioni sono tante e molto più economiche dell’incenerimento!!!

NON ASPETTATE SEMPRE CHE BEPPE GRILLO DA LA GRANDE NOTIZIA, Neanche lui è puntuale sulle notizie, DOVETE CERCARVELE DA VOI!!!

http://beppegrillo.meetup.com/10/boards/

23. ilsanta - 6 febbraio 2008

@ IL SOFISTA
Premetto che arrivare ad incenerire il 20% dei rifiuti non è poco, tuttavia sembra che anche nella migliore delle ipotesi la combustione del residuo post raccolta differenziata sia la cosa migliore!
Bada che l’incenerimento che NON è l’UNICA STRADA per tutti i rifiuti, ma è la migliore (sempre per la frazione non reciclabile) rispetto al puro e semplice seppellimento da considerarsi una vera e propria bomba a tempo.
Visto che il traguardo rifiuto zero non è realistica (aspetteremo più di un secolo) pongo una ulteriore pulce … la sabbia, quella derivante dall’estrusione dei pannolini, va a finire dentro le costruzioni in CLS vero? E poi? fra 60 anni quando dovremo tirare giù qualche muro cosa ne facciamo? Possiamo recuperarne una parte (come fanno oggi) triturando il materiale e usandolo come fondo per le strade al posto della ghiaia. Una discarica lunga chilometri che corre sotto le nostre auto … bella prospettiva!
Sugli OGM mi auguro di poter godere della stessa libertà di chi è contro gli OGM, loro possono sciegliere di non mangiarne, io non ho la stessa possibilità, almeno non con prodotti italiani.
Brutta storia se il principio di precauzione diventa il principio dell’immobilismo!!!

24. Carlo - 6 febbraio 2008

Non è vero che Beppe non tollera il confronto e le critiche. Io sono stato ad un suo spettacolo un anno fa in cui parlava di pannolini lavabili, quale soluzione per ridurre di molto la mole di rifiuti prodotta. Io, avendo una bambina piccola, gli ho provati e a novembre 2007 ho avuto modo di parlare di persona con lo stesso Beppe di questo. E’ stato favoloso. Ci siamo messi a parlare dei pro e dei contro, della mia esperienza e di cosa essa ha comportato.
Ovviamente nei suoi spettacoli non può tenere un intero convegno sui pannolini, ma deve giungere subito alla conclusione dei suoi ragionamenti. Ma dietro ad ogni sua affermazione si sono studi approfonditi, con i migliori studiosi mondiali di tutte le materie e sopratutto, ti tutti i cittadini.
Idem dicasi per gli inceneritori, per chi non lo avesse capito.

ciao a tutti.

25. IL SOFISTA - 6 febbraio 2008

@ ilsanta
continuo a non capire perchè incenerire il 100% dei rifiuti sia la migliore soluzione attuale? su quali basi si fonda la tua affermazione?

l’80% dei rifiuti è già riciclabile oggi con la raccolta differenziata porta a porta (vedi Treviso)
http://www.consorziopriula.it/servizi.php
anche se bruciassero il restante 20% è già una soluzione migliore… non credo che per organizzare la raccolta differenziata in quel modo servano 100 anni
In aggiunta sembra che questi inceneritori senza le sovvenzioni dei CIP6 siano aziende in perdita.
Per quanto riguarda i pannolini basta smettere di utilizzare gli usa e getta
http://www.provincia.bz.it/umweltagentur/2906/projekte/windeldienst/index_i.htm
prendiamo l’esempio di Napoli, invece di costruire inceneritori per i quali ci vorranno anni (vedi quello di Acerra), perchè non imitare Treviso? non sarebbe già una soluzione?
L’immobilismo è anche non vedere soluzioni già a portata di mano con un impatto ambientale ridotto dell’80%.
Sei sempre convinto che sia meglio bruciare tutto? ti pregherei di rispondermi qualche dato

26. IL SOFISTA - 6 febbraio 2008

PER QUELLI DANNO DEL PECORONE A CHI SEGUE GRILLO
ECCO A VOI UN INTERVENTO DEI MEET-UP SUL THOR
http://beppegrillo.meetup.com/328/boards/thread/4075098

27. Giovanni - 6 febbraio 2008

NON PENSAVO SI POTESSE ARRIVARE A TANTO
per SILVIO le intercettazioni si posso fare solo su indagini di TERRORISMO MAFIA E CAMORRA…
dal prossimo anno, chi ruba, spaccia, truffa lo stato, commette atti di pedofilia, trucca gare d’appalto, fa raccomandazioni, dice ad un amico che il mafioso di turno ha delle cimici in casa (vedi Cuffaro) non potrà più essere intercettato..
http://it.youtube.com/watch?v=n5TGpdaD_WM&feature=related

28. Debora - 7 febbraio 2008

Io andrò a votare!
Già mi hanno tolto tanta democrazia col Bipolarismo ( mi piaceva avere tanta scelta di idee con una buona legge elettorale avremmo avuto la possibilità di un reale ricambio ad ogni legislatura in parlamento ed al senato) non mi permettono più di votare chi mi rappresenta per idee e per programmi( sono loro che decidono i programmi, che si assomogliano, e che cosa devo pensare per essere rappresentata) non intendo concedergli il diritto al voto! Se non altro per rompergli un po’ le scatole! Qualcuno che si è comportato bene, o meno peggio c’è sempre… a guardarci bene lo troverò!

29. ilsanta - 11 febbraio 2008

@ IL SOFISTA
Scusa ma ti chiedo di rileggere bene il mio ultimo intervento dove dicevo “…l’incenerimento che NON è l’UNICA STRADA per tutti i rifiuti, ma è la migliore (sempre per la frazione non reciclabile) rispetto al puro e semplice seppellimento…” mi pare chiaro che su questo siamo daccordo. Arrivare a reciclare l’80% come a Treviso (sempre che sia vero reciclaggio, ma anche su questo ho già commentato) va benissimo. Del 20% rimanente che ne facciamo?
Sul fatto che gli inceneritori siano in perdita mi pare ovvio, anche la sanità è in perdita, per definizione, ma non ci rinunciamo ne la riteniamo inutile credo. La scielta da fare è: recuperare almeno l’energia da quel 20% non reciclabile o seppellire tutto aspettando che i nostri nipoti ne subiscano le conseguenze?
All’immobilismo campano non posso che contrapporre l’attivismo trevisano, colà raccolta differenziata e inceneritori si “costruiscono” in molto meno tempo.

30. Il Sofista - 13 febbraio 2008

@ilsanta
la differenza è che la sanità è assolutamente indispensabile mentre l’inceneritore assolutamente NO.
Se poi aggiungiamo che incenerendo il 20% per il recupero dell’energia il risultato è in perdita e produce nanoparticelle, forse è meglio sotterrare con gli accorgimenti necessari.
L’ultima parte sull’immobilismo purtroppo non l’ho capita se vuoi provare a rispiegarmela ti sarei grato.

31. pm - 23 febbraio 2008

Oggi Grillo se l’è presa con Umberto Veronesi, che, non essendo d’accordo con Beppe sugli inceneritori, viene insultato in maniera vergognosa. Beppe dimentica completamente i meriti del grande ricercatore, fondatore dell’Istituto Europeo di Oncologia, che ha contribuito ad ottenere, per l’umanità, importanti risultati nella lotta contro il Cancro, pubblicati su riviste scientifiche internazionali del peso di Lancet, non sugli straccetti sgualciti dell’ ARPA Piemonte, citati da Grillo quando vuole dimostrare (ma non capire) qualcosa.

Grillo non rientra certo nelle mie simpatie.
Ma Veronesi….
e un bravissimo oncologo ma non e uno stinco di santo.
Basta leggere cosa pensano i suoi colleghi americani del tamoxifene.
E che dire della sua posizione a favore dell eroina di stato.

32. Il Sofista - 24 febbraio 2008

Veronesi ha sicuramente dei grandi meriti, ma un affermazione del genere se la doveva risparmiare

33. Lo spudorato “coraggio” di Beppe Grillo e la “fallacia ad hominem” « Antigrillo: il populismo di Beppe Grillo e la mistificazione della Verità - 11 maggio 2008

[…] già parlato delle offese ad uno dei più importanti oncologi italiani. Abbiamo persino applaudito la […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: