jump to navigation

Grillo, impara a vincere! 17 gennaio 2008

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, indulto, mastella, partiti, Politici, Pregiudicato, Prodi, Rai, Travaglio.
Tags: , ,
trackback

Grillo ha vinto. Mastella si è di messo dimesso. La moglie di Mastella è agli arresti domiciliari. Numerosi amici, parenti ed iscritti all’UDEUR sono agli arresti.

Se poi, tra cinque anni, il processo finirà senza condanne, ciò non potrà certo scalfire la vittoria ottenuta da Beppe Grillo contro Clemente Mastella.

Però Beppe poteva evitare di scrivere una specie di orrida canzone sulle spoglie del nemico sconfitto, invitando così la folla al vigliacco tripudio sulle spoglie del nemico sconfitto:

“[…]Prodi (4) io per te son stato
come un disco che fa l’indulto (5)
e poi si getta via
applausi della Cosca intorno a me
applausi tu sola Sandra non ci sei
chissà dove sei tu
agli arresti forse tu
perché cantare[…]”

Annunci

Commenti»

1. Matteo Maratea - 17 gennaio 2008

Antigrillo non è di questo mondo!
ripeto:
Antigrillo non è di questo mondo!

2. messo - 17 gennaio 2008

di messo come dire voce del verbo messersi?

3. L.R. - 17 gennaio 2008

Vedo con enorme dispiacere che continui a mantenere un basso profilo. Antigrillo, oltre a farmi tristezza mi sembri una barzelletta, piantala di roderti il fegato dietro a Beppe, perchè prima o poi ti potrebbe venire un infarto. Poi comincia a fare un blog dove esprimi te delle iniziative (mi sembra di avertelo gia scritto…) e se poi ( nel frattempo) riesci anche a crescere un po di più, credo che non ti farebbe tanto male.

4. antibeppegrillo - 17 gennaio 2008

L.R. , ti sembra facile?

Noi bamboccioni di Padoa Schioppa a crescere prorio non ci riusciamo!

5. Oscar Ferrari - 17 gennaio 2008

Stavolta ti do ragione. Questa canzoncina di Grillo è umorismo da quatttro soldi, paragonabile all´arte del far ridere con la gobba di Andreotti o il culo della Pausini. Un saluto ai Camaleonti

6. Alessandro S. - 17 gennaio 2008

Scusa ma pure tu… Grillo deve far vedere che serve a qualcosa ogni tanto no… Che lui vince sempre. Come il “Traguardo Raggiunto” scritto sopra al logo via i soldati dall’IRAQ.
E’ tutto un suo trionfo e va come tale enfatizzato il più possibile, per la gioia dei suoi discepoli.

7. Roberto - 17 gennaio 2008

Hai visto le multe che sta rischiando l’italia?!?!

liberumeteruditus.wordpress.com/2008/01/17/multe-per-litalia-dallunione-europea/

o cerca “liberumeteruditus” su google!

8. Alessandro V. - 17 gennaio 2008

No comment!

9. daland - 18 gennaio 2008

Splendida testimonianza del grande Gian Antonio!

http://www.corriere.it/politica/08_gennaio_18/sanita_tessere_stella_26a5882a-c58d-11dc-8434-0003ba99c667.shtml

E’ questa Italia che si crea i “grilli” in casa…

10. priedavat - 18 gennaio 2008

in tutto ciò stupenda la frase dell’ex presidente del consiglio: “Ma così fan tutti.”

11. antibeppegrillo - 18 gennaio 2008

@ L.R.,

ieri sera stavo pensando al tuo commento. Ti ho risposto con una battuta, ma ho fatto male. Avrei dovuto risponderti più seriamente.

In effetti hai toccato un mio punto debole, anzi debolissimo: la scarsa iniziativa.

Riesco a scrivere solo come reazione immediata a qualcosa che leggo, solo in una specie di impeto che mi consente di superare la mia “pigrizia creativa”.

Cercherò di produrre anche qualcosa di autonomo, ma non garantisco nè che sarò in grado di mettermi a tavolino a scrivere senza stimolo esterno, nè che l’eventuale risultato di cotanto sforzo sarà interessante per chi legge.

12. cloruro - 18 gennaio 2008

Meglio stendere un velo pietoso su Mastella & C. (e non solo lui)
Grillo ha il coraggio e la passione di parlarne, mentre ci sono tanti gionalisti servi o imbavagliati che leccano il culo ai poteri forti…
Non è Grillo che vince, ma l’amministrazione della politica, la Politica che perde…
Sta a vedere che se l’Italia va a rotoli è colpa di Grillo…siamo in mano a un branco di lupi delinquenti che fanno finta di farsi le scarpe e tu stai a parlar male di Grillo…

13. darkfender - 18 gennaio 2008

grazie del commentom anche se condivido in parte quello detto da cloruro, perchè se è vero che il fenomeno Grillo a volte può non essere completamente approvato, è anche vero che lui stesso è l’unico che fa con passione quello che tanti altri giornalisti evitano di provare a fare…

14. antibeppegrillo - 18 gennaio 2008

@Cloruro, @darkfender,

sono d’accordo quando dite:
“Grillo ha il coraggio e la passione di parlarne, mentre ci sono tanti giornalisti servi o imbavagliati che leccano il culo ai poteri forti…”
e:
“lui stesso è l’unico che fa con passione quello che tanti altri giornalisti evitano di provare a fare…”

Però penso anche che la frase che cloruro intende come assurda: “Sta a vedere che se l’Italia va a rotoli è colpa di Grillo…” in realtà comprende un fondo di verità.

Se l’Italia va a rotoli è ANCHE per colpa di Grillo e di coloro che con lui hanno contribuito a bloccare la costruzione di infrastrutture necessarie allo sviluppo (es Treni ad Alta Velocità).

Se Napoli annega nella spazzatura è ANCHE per colpa di Grillo e di coloro che, insieme a lui, hanno bloccato la costruzione dei termovalorizatori-inceneritori.

Se l’economia italiana si sta fermando è ANCHE colpa di coloro che, come Grillo, si sono arroccati sulla difesa di una legislazione sul lavoro rigida e vecchia ed hanno lottato per ottenere pensionamenti ad un’età di molto inferiore alla media europea.

Grillo ha grandissimi meriti, ma anche le sue colpe, come tutti forse. Io cerco di distinguere gli uni dalla altre, per prendere ciò che c’è di positivo, forte e giusto nella predicazione di Beppe Grillo, rifiutando però quello che io ritengo sbagliato.

15. Matteo Maratea - 19 gennaio 2008

“Se l’Italia va a rotoli è ANCHE per colpa di Grillo e di coloro che con lui hanno contribuito a bloccare la costruzione di infrastrutture necessarie allo sviluppo (es Treni ad Alta Velocità).

Se Napoli annega nella spazzatura è ANCHE per colpa di Grillo e di coloro che, insieme a lui, hanno bloccato la costruzione dei termovalorizatori-inceneritori.

Se l’economia italiana si sta fermando è ANCHE colpa di coloro che, come Grillo, si sono arroccati sulla difesa di una legislazione sul lavoro rigida e vecchia ed hanno lottato per ottenere pensionamenti ad un’età di molto inferiore alla media europea.”

Antigrillo è un alieno!
ripeto:
Antigrillo è un alieno!

Matteo Maratea

16. Stefano - 19 gennaio 2008

Vero quello che dici antigrillo, ma diversamente da altri almeno Grillo ha avuto il coraggio di parlare per primo, di denunciare i brogli, a volte sopra le righe, ha fatto degli errori anche lui (vedi TAV e termovalorizzatori) ma è servito a svegliare la gente che pensava fino a ieri di vivere in un paese democratico.
Il caso Mastella probabilmente non cambierà molto le cose: il clientelismo in Italia (e non solo in Italia) c’è e sarà difficile da radicare, ma veder saltare alcune teste, importanti come il Ministro della Giustizia, magari limitirà questi comportamenti.
La soluzione ai mali dell’Italia è la proposta di Grillo di un Parlamento Pulito: in alcuni aspetti è troppo radicale ma riveduta e corretta ci libererà dell’immondizzia che c’è nel parlamento … altro che Napoli!

17. vitaly3referee - 19 gennaio 2008

“Antigrillo è un alieno!
ripeto:
Antigrillo è un alieno!

Matteo Maratea”

Antigrillo è coerente… anche se forse la coerenza è una cosa aliena in Italia

18. Matteo Maratea - 19 gennaio 2008

Coerente è una parola che l’Antigrollo
sicuramente non conosce… non lo so tu,
chiunque tu sia con sti cazzi di nick di merda!
Ma i vostri veri nomi fanno così schifo?
Saluti.

Matteo Maratea.

19. Silvano Z. - 29 gennaio 2008

Matteo Mararea dice:

Antigrillo è un alieno!
ripeto:
Antigrillo è un alieno!

Come si può notare, questo personaggio non è affato plagiato dagli slogan del comico genovese. Inoltre, in linea generale, come nel resto del web, si può sempre constatare che appena si accede ad una pubblicazione “impopolare” rispetto ai canoni dettati dal grillo, chissà come mai, nello spazio commenti ci sono decine di grillini pronti a difendere il loro guru a suon di argomen… emh, insulti 🙂
Poi vabbè, i più intelligenti dicono: se non sei d’accordo con grillo sei come i politici corrotti e i giornalisti schiavi del padrone, quindi non sei una persona per bene (puro populismo).
Per fortuna, a mio modo di vedere ci sono ancora delle persone che sanno ragionare con la loro testa.. che poi i ragionameni siano giusti o meno, li si argomenta in altro modo… non insultando come sono abitudinari i grilliani
Saluti

Silvano Z.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: