jump to navigation

Sì, ma quanto ci costi? 26 novembre 2007

Posted by antibeppegrillo in Beppe Grillo, Politici, Travaglio.
Tags: , , , , ,
trackback

Grande Beppe Grillo! Oggi ha mirato in alto… fino al colle più alto! Però ha sparato a sale, non a pallettoni. Infatti Grillo ha “dimenticato” :

1) di far riferimento agli scandalosi ignobili costi del Quirinale, che dovrebbero far vergognare chi si permette di lanciare monitor sulle altrui teste.

2) di ricordare come l’imbarazzante situazione anagrafica abbia consentito all’ottuagenario “uomo del Colle” di applaudire tempestivamente Stalin perchè i suoi carri armati schiacciavano nel sangue i giovani ungheresi che chiedevano la libertà nel 1956. Travaglio e Grillo dovrebbero ricordare anche questi di scheletri negli armadi!

Commenti»

1. il naufrago - 26 novembre 2007

Forse sono troppo giovane per ricordare certe cose. Comunque quello che ha fatto il regime sovietico in ungheria è devastante. Questo però non può essere una scusa per giustificare altre cose scandalose. Sui costi del Quirinale sono d’accordo. La monarchia inglese costa di meno. Sta di fatto che il nostro sistema politica è in agonia. Irreversibile, se nessuno pone rimedio in tempi stretti. Il nocciolo del problema (secondo me) è che i cittadini devono poter votare i candidati, NON I PARTITI. Quando Berlusconi fece la riforma elettorale, tutti si scandalizzarono. Adesso va bene così. Qualcosa non torna…

2. antibeppegrillo - 26 novembre 2007

Naufrago, sono d’accordo con te.

Purtroppo noi cittadini in questo siamo colpevoli. Nel 2000 ci siamo (io in verità no) lasciati convincere da Berlusconi e dalle Sinistre a non andare a votare i referendum che avrebbero portato all’uninominale puro.

Anche gli attuali referendum non sono male. Non capisco perché Grillo non li appoggi.

3. ema - 26 novembre 2007

Cos’è questa storia dell'”uomo del colle” che applude stalin?

4. antibeppegrillo - 26 novembre 2007

All’indomani della rivolta d’Ungheria Napolitano scriveva:

«Il compagno Giolitti ha il diritto di esprimere le proprie opinioni, ma io ho quello di aspramente combattere le sue posizioni. L’intervento sovietico ha non solo contribuito a impedire che l’Ungheria cadesse nel caos e nella controrivoluzione ma alla pace nel mondo»

5. ema - 26 novembre 2007

Su Napolitano e i fatti di Ungheria, wikipedia scrive che “Nel 2006, in occasione dell’anniversario dei fatti di Ungheria, Antonio Giolitti ha ricevuto l’omaggio del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il quale, recandosi personalmente nella sua abitazione romana, ha riconosciuto che cinquant’anni prima la ragione stava dalla sua parte”…

restano comunque parole dure da digerire…

6. antibeppegrillo - 26 novembre 2007

Avrebbe dovuto chiedere scusa alle famiglie degli ungheresi assassinati da Stalin con il suo plauso, non ad Antonio Giolitti.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: