jump to navigation

Davide:”noi italiani riusciamo ad aggirare anche la legge della graviatzione universale, se vogliamo” 11 ottobre 2007

Posted by antibeppegrillo in Blog, commenti.
trackback

Questa frase conclusiva del Commento di Davide merita la prima pagina. E’ troppo bella, troppo vera, troppo immaginifica… noi Italiani intenti a fluttuare nell’aria grazie alla nostra capacità di aggirare le regole. Fantastico!

Questa frase è solo un esempio della qualità di molti commenti postati su questo Blog. Spesso sono talmente colpito dalla pertinenza, dalla competenza, dalla passione e, perché no, dal senso dell’umorismo di molti coloro che hanno commentato i Post dell’Antigrillo, da aver paura di postare articoli che non possano essere al livello dei vostri relativi commenti.

Assenza di gravità:

Veramente è stata una sopresa per me. Onestamente mi spettavo lo stesso livello di confusione illogica che si vede sui commenti postati sul Blog di Grillo. Pensavo di dover censurare qualche commento esagerato, invce no. Mi sono beccato qualche V da qualcuno di voi, ma ci potevano stare ed ho sempre lasciato tutto pubblicato. E’ fantascico che su tanti commenti, nessuno sia stato troppo fuori dalle righe.

Voi siete bravi. Non capisco bene come sia avvenuto che tante persone valide abbiano deciso di scrivere proprio quì, ma grazie davvero ad ognuno di voi.

Grazie a:

Adriano Fazzari

Alberto Fattori

Ale Maggiani

Ale24

Alessandro

Alessandro S.

Alessio

Alessio Leone

Andrea

ankou6 copiaeincolla.wordpress.com

anto

Apolide

arwenh

Balthus

bellissima

bg

Blueghost

camillo

Carlo

carlomelina

Cecafumo

cesare alemanno

Ch

Chiara Bianchi

Clementemastella

Click

Daniele

danilo

Davide

devilmanga

dino solari

Dirty Harry

doctorjypo

doctorjypo

Domenico dreamandnightmare23.spaces.live.com

domurb

Drugo

Echo

elica

Elio eliogregory.blogspot.com

Emanuele

embardo

Enrico

enrico bonacini

enrico/babilonia

Enzo

eventualmente

Fab

fabrizio orlando

fiak

Fierabraccio

fighissimo

finferflu

flyover

Francesco

Francesco realismostorico.blogspot.com

franco Sasso

Gabriele

Gabriele Miola

Gaetano

Giacomob zonasansiro.blogspot.com

Giancarlo

Giancarlo Nicola

GIanluca Giannotti

Gianni

gianni

Gioan

Giovanni ilparere.blogspot.com

Giovanni VR

giovannino ezzei

Giuseppe

Globali globali.wordpress.com

Grillino

Guf

Guido

guido arci cavalli guidoarcicamalli.ilcannocchiale.it

irene

ivan

ivan

Jessica Moh

Just true respect

killeader

l’oste Walter locandadelsogno.wordpress.com

Liandyer

Lopippo lopippo.wordpress.com

Louis inquinando.blogspot.com

luana

Luca

Luigi Sorrentino

luigibio

Mahurin

Manuel

marco

Marco Bizzi

marco Parigi

marcolinux

MARIANGELA

mario abate

Mark

Martex

Massimo Petrossi

massimo silvestri

mat

matteo maratea

Max

max1511

megalomax

Meroving

MeXeS madekeaho.wordpress.com

Michele Poletti

michi

Miguel miguel83.wordpress.com

Miki

Mimhe mimhe.wordpress.com

Nerodelirio

Nessuno

Neuro

Nicola Ronci

nicoletticopiadafailla

Oscar Ferrari oscarferrari.wordpress.com

Pasquale pasquale1.wordpress.com

Pensa alla salute

Piero Diacoli

piero piero

Pierre

Pik

PRATOLA FOLK

quatw

rabaschier

Ragnar Dannesjköld dannesjkold.blogspot.com

Ramsesoriginal

re

Redprimrose

Riccardo

Rosmary

rospozoppo

rubodubo

Salvatore

Saverio

Sergio

Sìglobal

spiritofstluis

Stefano

suburbian3pf

Suka puttanateputtane.blogspot.com |

Supersalvo forum-mirabella.com

Tanino

Teo

Tumt62

Ulisse ilritornodiulisse.ilcannocchiale.it

valerio

Valerio mithland.wordpress.com

Valerio Arcuri

Ventoaltraverso ventoaltraverso.blogspot.com

Yugi

zagam16

Commenti»

1. Guido - 12 ottobre 2007

Spesso Beppe Grillo critica il giornalismo “appigionato”. Io che non sono un giornalista, al mio terzo post, mi chiedo cosa verrebbe fuori a far scoop sul comico ed ecco qua…

Così scriveva Fosca Bincher, tratto da Il Tempo del 16 novembre 2005 in articolo intitolato “Beppe Grillo imprenditore berlusconiato”
– Sul suo blog e qual e là in più di uno spettacolo girovagante per le piazze d’Italia e perfino oltre confine, è stato un cavallo di battaglia. Che lo facessero società come la Parmalat sotto il profilo fiscale o altri sotto l’aspetto ambientale, per B. Grillo il condono è sempre stato un vero tabù. Per il Beppe Grillo comico e tribuno di piazza, naturalmente. Non per il Grillo imprenditore immobiliarista. Perchè in quel cosa passava in secondo piano l’opinione dei suoi bloggers o qualche testo di piazza pronunciato con parole troppo avventate. E Giuseppe Grillo, detto Beppe, insieme al fratello Andrea quel condono, anzi l’art. 9 della legge sul condono fiscale di Silvio
Berlusconi e Giulio Tremonti proprio la norma sul condono tombale, l’hanno utilizzata con grande sapienza. Non una ma due volte perchè mentre in Parlamento impazzavano le polemiche sulla riapertura dei termini per prorogare a tutto il 2002 la grazia fiscale già concessa per il periodo 1997-2001, i Grillo risfruttavano la possibilità. Come? Nei bilanci 2002-2003 della propria immobiliare la Gestimar srl con sede a Genova e casette in giro per l’Italia. Così scrive Andrea Grillo nel bilancio 2002, mettendfo avanti le mani anche per conto del fratello Beppe (che ha il 99% delle azioni):”in considerazione della possibilità concessa dalla Legge Finanziaria 2003 di definire la propria posizione fiscale con riferimento ai periodi d’imposta dal 1997 al 2001, fermo restando il convincimento circa la correttezza e la liceità dell’operato sinora eseguito, si è ritenuto opportuno di avvalersi della fattispecie definitoria di cui all’art. 9 alla predetta legge (condono tombale)”. Piccola decisione un pò nascosta in bilancio e fra mille scuse e inutili professioni di correttezza (applicare il vituperato fiscale Berlusconiano non era infatti obbligatorio), di cui non si trova più traccia nel bilancio 2004 della Gestimar, che alla fine paga anche un sacco di tasse, più del 60%, sul piccolo utile realizzato. In questo caso ben diversamente dalle holding di Adriano Celentano e di Roberto Benigni, come raccontato in questi giorni da Il Tempo. Ma era proprio Beppe Grillo, non Celentano o Benigni, a tuonare contro i condoni del giugno 2004, in una vibrante lettera rivolta al direttore del quotidiano La Repubblica. Rivolto ai deputati della casa delle Libertà, aveva sostenuto:”mettiamo, per ipotesi, che costoro non abbiano mai rubato, evaso le tasse, corrotto un finanziere o un giudice, maneggiato fondi neri, società offshore, P2, tangenti e condoni”. Già, i condoni come quello che il Grillo imprenditore aveva appena utilizzato… Peraltro in buonissima compagnia. Perchè altri indignati tuonanti come lui, dalla società editrice dell’Unità, al CAF del Lazio controllato dalla CGIL; fino a quasi tutte le società per azioni controllate dai Democratici di Sinistra, quel condono tombale l’avevano usato a man bassa e perfino per cifre ben più significative. Sarà piccolo, ma è il conflitto di interessi di tutti gli indignati speciali del centrosinistra Italiano. La Gestimar dei fratelli Grillo è una società immobiliare con una decina di proprietà sparse tra Liguria e Sardegna. Il portafoglio al costo storico immobilizzato sfiora il milioncino di euro ma il valore di mercato è probabilmente molto superiore. In bilancio figurano tre unità immobiliari a Marineledda, Golfo degli Aranci ed una casa a Porto Cervo. Due immobili commerciali ad uso ufficio sono controllati a Casella e
Genova Nervi, mentre altre proprietà ad uso civile e commerciale sono solo citate in un elenco indistinto. L’attività della società e i suoi stessi bilanci sono resi possibili da un finanziamento infruttifero da parte del socio Giuseppe Grillo, per un ammontare di 461 milioni euro riportato nello stato patrimoniale della società come debito.-

A voi commenti!!!

2. Guido - 12 ottobre 2007

perdonatemi qualche errore di battitura

3. Massimo Petrossi - 12 ottobre 2007

Grazie a te, avendo studiato musica so che un coro non necessariamente deve sempre cantare all’unisono, ma più voci – se ben condotte – danno sempre un risultato armonico.

P.S.: hai scritto l’elenco passandolo a un correttore ortografico? perché l’errore sul mio cognome è tipico delle correzioni automatiche… Ah! benedetto Word…🙂

4. antibeppegrillo - 12 ottobre 2007

Guido, quella di predicare bene e poi, a volte, razzolare male, è un’abitudine che Beppe Grillo sembra avere in comune con il resto dei Politici Italiani:
dai Cattolici sposati più volte di un emiro,
ai campioni di questione morale che sottobanco tramano con finanzieri intenti a compiere operazioni poco trasparenti,
fino a chi dipinge i propri interessi processuali come questioni di civiltà giuridica.

5. antibeppegrillo - 12 ottobre 2007

Massimo, per la prima volta cambio un Post dopo aver letto un commento:
correggo il mio errore sul tuo cognome.

6. Salvatore - 12 ottobre 2007

Sono sempre indeciso se scrivere e cosa scrivere su questo blog perchè temo di essere un pò banale, volevo solo dire che non speravo in un antigrillo costruttivo dove molti utenti scrivono dicendo la loro in modo intelligente, ma ci siete riusciti. Complimenti all’ideatore ed a tutti coloro i quali riescono ad esprimere la propria opinione senza arruffare frasi insensate. Continuerò a leggervi perchè a scrivere ci pensate già voi che siete molto più bravi di me. Quando avrò anch’io qualcosa di intelligente da dire lo farò.😉
Forza Beppe a gli antigrillo costruttivi.

7. emabardo - 12 ottobre 2007

Molti chiedono a Grillo di rispondere ai commenti. Non so, secondo me è poco fattibile, per la loro mole soprattutto. Però se il virus dei blog che “parassitano” su Grillo crescesse, magari Beppe potrebbe continuare certamente a non rispondere ai commenti nel suo, ma decidere di aprirsi agli altri blog, come facciamo tutti noi poveri sfigati. Continuerebbe certamente ad essere primus, però inter pares.

8. emabardo - 12 ottobre 2007

Beppe ha cambiato header del blog…

9. antibeppegrillo - 13 ottobre 2007

Bhe Salvatore mi pare che tu stia già scrivendo… Quindi Grazie ancora!

10. lanna assunta - 13 ottobre 2007

Cosa dire che Grillo ha anche dei lati oscuri? Mi piacerebbe averlo a casa o come amico di sicuro non mi annoierei. Ma Grillo ha dato modo a tutti di avere unon sfogo visibile. Anche se ha qualcosa che non mi piace: la pancia. Grillo devi dimagrire, pensa alla famiglia e ai figli devi vivere di più almeno fino a quando non sono cresciuti, ora hai più di sei figli, ha moltissimi italiani che sbagliando pretendono molto da te anche se dovrebbero pretendere più da loro e diventare più indipendenti a livello di pensiero e coraggio. Seguite il cuore, se lo si fa non si può che fare i complimenti a Grillo e ogni tanto stona, l’importante che la musica sia originale.

11. davide - 14 ottobre 2007

Boh secondo me il blog di grillo ha sicuramente il pregio di aver avvicinato i cittadini almeno ad interessarsi della politica.

—> Quando io ero al liceo (7-8 anni fa)mi ricordo che tra i ragazzi o si “era comunisti” (a bologna fa sempre fico) o si “era ultradidestra”, ed ogni sorta di dibattito sui casini veri dell’italia veniva sempre interrotto con dibattiti sul duce o su che guevara.
—> due-tre anni dopo mi sono trovato a studiare in California erimasi sorpreso dal fatto che i ragazzi, si interessavano del tax cut, della guerra in Iraq, delle emissioni verdi e degli sprechi di Bush.
MI sono sempre chiesto se un vero dibattito si sarebbe potuto fare in Italia, tra ragazzi, per confrontarsi su i problemi veri. Diciamo che Grillo, pur dicendo un sacco di balle, almeno ha avviato i cittadini a non fregarsene della politica, e questo è un bene.

Allo stesso tempo però, ne sono convinto, l’italia risente di problemi strutturali grossi, molti dovuti al fatto che siamo un economia europea, e di conseguenza matura e/o in declino. Ci vogliono dei cambiamenti grossi e la gente dovrebbe essere informata per bene su quello che gli si prospetta. Bisognerebbe dire ai ragazzi che fare 1 o 2 lauree non serve a niente se poi non si ha in mente dove si vuole arrivare, e che studiare nella propria città e prendere il diplomino oramai non è più una garanzia.
(a volte non è più una garanzia nemmeno laurearsi in meccanica con 110 e lode, ma vabeh)

Grillo, lo dirò sempre, sbaglia perchè lascia gli italiani nel loro brodo di giuggiole. NOn gli dice che la vita è dura, e che la condizione del precario non è una legge di marco biagi, ma una conseguenza della globalizzazione quando è subita e non sfruttata.
La stessa cosa per il tema delle pensioni (per cui ho iniziato a scrivere su sto blog) Grillo fa disinformazione, dicendo che l’attuale innovazione è fatta soltanto per inculare i cittadini.
Ripeto, generare interesse e frenare il menefreghismo è sicuramente il primo passo per salvare l’italia. Ma dire le balle è rendersi uguale, se non peggio, a quelli che ci hanno governato fino ad ora


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: